bandi-di-concorso-per-arti-visive-e-musica
Si rivolgono ad artisti professionisti nati tra il 1975 e il 2002
21.03.2022 - 17:49

Bandi di concorso per arti visive e musica

Vanno ad aggiungersi alla produzione artistica già finanziata in ambito cinematografico e delle arti sceniche e performative. C’è tempo fino al 30 aprile

Due bandi di concorso nei settori delle arti visive e della musica, con l’intento di promuovere la creazione artistica in questi ambiti. Li annuncia il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs), per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (Dcsu). Vanno ad aggiungersi alla produzione artistica già finanziata in ambito cinematografico e delle arti sceniche e performative attraverso i sostegni finanziari ordinari, e indirettamente grazie alle residenze creative in ambito letterario.

I bandi si rivolgono ad artisti professionisti nati tra il 1975 e il 2002. Per ogni bando è prevista l’assegnazione di tre borse, ciascuna dotata di 15mila franchi, destinate a progetti che portino in essere un nuovo repertorio originale, assicurandone contestualmente la diffusione presso il pubblico. La borsa intende garantire il percorso creativo degli artisti, mentre per il necessario lavoro di realizzazione e diffusione il progetto dovrà assicurare un budget di massima che garantisca, anche grazie all’intervento di altri enti, una o più vie di presentazione dello stesso al pubblico. La decisione di assegnazione è di competenza della Dcsu, dietro preavviso di una commissione di esperti di settore coordinata dall’Ufficio del sostegno alla cultura (bandi pubblicati sul Foglio ufficiale n. 54 del 18 marzo 2022 e consultabili online all’indirizzo www.ti.ch/sostegnocultura, menu Bandi di concorso. Inoltro delle candidature fino al 30 aprile 2022 all’indirizzo decs-sc@ti.ch).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bandi concorso decs musica produzione artistica già
© Regiopress, All rights reserved