cent-anni-di-siddharta-25-di-museo-hermann-hesse
Hermann Hesse-Editionsarchiv Offenbach
Hermann Hesse nel 1929 sulla terrazza di Casa Camuzzi
ULTIME NOTIZIE Culture
Teatro
3 ore

‘Peter Brook ha vissuto il teatro, la sua vita, fino alla fine’

David Dimitri, presidente della Fondazione Dimitri di Verscio: ‘Aveva un’opinione forte e precisa sul teatro, che doveva avere senso e smuovere’
Spettacoli
6 ore

Ceresio Estate, Vittorio Ghielmi con la viola da gamba a Gandria

Il concerto nell’ambito della rassegna estiva si svolgerà domenica 10 luglio, nella chiesa parrocchiale del borgo lacustre
Scienze
7 ore

Evaporazione accelerata per oltre un milione di laghi nel mondo

Non c’è solo la siccità tra le conseguenze del riscaldamento climatico. Annualmente si perdono in media 1’500 chilometri cubi di acqua
Spettacoli
8 ore

Camaleonti in lutto: Cripezzi morto dopo un’esibizione

La storica band italiana perde il cantante e tastierista. Il decesso è avvenuto nella notte, dopo un concerto a Pescara
Teatro
10 ore

Il regista britannico Peter Brook è morto

Fra i maestri della drammaturgia del Novecento, Brook è deceduto all’età di 97 anni a Parigi, dove si era stabilito da metà anni Settanta
Teatro
11 ore

Peter Grimes: ‘Un dramma fatale sul destino dell’uomo’

Il mare tempestoso come metafora e allegoria della vita. L’opera dell’autore britannico Benjamin Britten è di scena al Teatro la Fenice di Venezia
Scienze
1 gior

Vaiolo delle scimmie, riscontrati sintomi atipici

Uno studio ha rivelato che le persone affette dall’attuale epidemia ha accusato meno febbre e più lesioni genitali
Spettacoli
1 gior

Forever Marilyn, il mito della diva tra foto e memorabilia

A sessant’anni dalla sua morte (avvenuta il 4 agosto 1962), a Torino si inaugura oggi una mostra piena di chicche
Spettacoli
1 gior

Per Vasco il bilancio del tour è... ‘Senza parole’

Dopo un tour che in un mese l’ha portato in giro per tutta Italia, il rocker si dice ‘Travolto e stravolto da 701’000 dichiarazioni d’amore’
Incontri
1 gior

Officina Beltrami. Cogliere il rumore del mondo

Intervista all’autore di ‘Il mio nome era 125’ e ‘Cercate Fatima Ribeiro!’, ma anche di tanto altro. Matteo racconta i suoi passi nella narrazione.
Spettacoli
1 gior

Ida Nielsen è ‘una tipa tosta, tostissima’, da bass heavy funk

Carriera personale ed eredità artistica di Prince: a colloquio con la Funk Princess che questa sera sarà sul palco di Ascona con The Funkbots, dalle 23.30
Spettacoli
2 gior

‘Riflessioni musicali’ e ‘Cantar di storie’ con i Vent Negru

La rassegna dello storico gruppo di musica popolare inizierà il 7 luglio a Berzona e andrà avanti per tutto il mese, con una serie di concerti
01.02.2022 - 16:26

Cent’anni di Siddharta, 25 di Museo Hermann Hesse

L’India immaginata e conosciuta da Hermann Hesse al centro del programma di eventi del museo di Montagnola

Un 2022 di anniversari, per il Museo Hesse di Montagnola. La prima riguarda proprio il museo stesso, attivo da 25 anni; abbiamo poi il sessantesimo anniversario della morte di Hesse e i 145 anni trascorsi dalla sua nascita, ma a caratterizzare il programma di quest’anno della Fondazione Hesse è un’altra ricorrenza: i cent’anni di ‘Siddharta’, probabilmente l’opera più conosciuta dello scrittore. Pubblicato nel 1922 – ma la prima edizione italiana è del 1945, tradotta da Massimo Mila prima durante la prigionia e poi nella Resistenza –, sarà questo romanzo di formazione sospeso tra Oriente e Occidente e ambientato in un’India filtrata dagli autori europei a fare da guida alla stagione di eventi.

Punto centrale sarà la mostra che si aprirà il prossimo 22 maggio: ‘Il cammino di Hermann Hesse verso Siddharta’ affronterà proprio le influenze alla base della realizzazione del romanzo, da quelle biografiche a quelle più spirituali e filosofiche: le sue origini da una famiglia di missionari in India, gli studi sulla filosofia indiana e sul buddismo, un viaggio nel Sud-est asiatico, gli esperimenti di ascetismo e di yoga, così come la scoperta di Lao Tse, ma anche l’applicazione della psicoanalisi. Gli appunti di viaggio “dalle terre indiane” nel 1911 saranno tema dell’incontro per il 60° anniversario della morte di Hermann Hesse, il 7 agosto al cimitero di Sant’Abbondio.
All’India sarà dedicata anche la tradizionale lettura della domenica di Pasqua che presenterà, il 17 aprile, ‘Robert Aghion’, un racconto in cui Hesse descrive le esperienze di un giovane missionario. L’India di Hesse e di Siddharta sarà al centro anche della collaborazione con Ceresio Estate con il concerto, il 23 giugno nella piazzetta davanti a Casa Camuzzi, del Bansuri Ensemble Italiano. Infine, tre conferenze: la prima, il 27 agosto, con il professor Kuschel, presidente della Internationale Hermann Hesse-Gesellschaft, sugli aspetti religiosi in Siddharta; la seconda, il 15 ottobre, Gunilla Eschenbach di Marbach proseguirà la serie ‘Hermann Hesse e le donne’ parlerà di Julie Hellmann, il primo amore di Hesse, mentre a novembre la germanista torinese Viviana Bertazzi presenterà ‘L’Oriente in Hermann Hesse’.

Il primo appuntamento della stagione sarà comunque già l’11 febbraio con la mostra ‘Un fiume di colori’ allestita dagli alunni della scuola elementare di Collina d’Oro con la guida di Lucilla Janssen.

Un importante appuntamento è quello con il Colloquio internazionale Hermann Hesse, organizzato in collaborazione con il Comune di Collina d’Oro, lo Stefan Zweig Zentrum di Salisburgo e la Internationale Hermann Hesse-Gesellschaft, si svolgerà a Montagnola dal 18 maggio al 22 maggio – facendo idealmente da introduzione alla mostra ‘Il cammino di Hermann Hesse verso Siddharta’ – e sarà dedicato al rapporto tra Hermann Hesse e lo scrittore e poeta austriaco Stefan Zweig. I due autori si stimavano reciprocamente e tennero una decennale corrispondenza, ebbero inoltre occasione di incontrarsi di persona a Gaienhofen, Berna, Vienna e Montagnola. Al convegno parteciperanno germanisti provenienti da Germania, Italia, Austria e Francia che metteranno in luce il successo dei due autori nella germanistica del dopoguerra e discuteranno del loro comune interesse per l’India e del loro impegno per l’Europa e il pacifismo. Altro tema degli incontri sarà il dialogo dell’uno sulle opere dell’altro e il loro comune amore per l’Italia e la Svizzera.

Passando agli altri appuntamenti, il ciclo Aperitivo con lo scrittore, affidato anche quest’anno a Rossana Maspero, si aprirà il 5 febbraio con lo scrittore e giornalista Paolo Pagani e proseguirà il 12 marzo con l’autore e psicoterapeuta Andrea Bocconi. Il sabato di Pentecoste 4 giugno, Matthias Schuppli recita il poema monologico in sei parti ‘Ore nell’orto’, accompagnato da Hans Martin Ulbrich all’oboe e al corno inglese. In agosto si terrà il corso di pittura ad acquerello con Lisa Kölbl-Thiele, e il 10 settembre Sighanda offrirà un corso di acquerello aperto a tutte le persone interessate.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
hermann hesse museo hesse siddharta
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved