ULTIME NOTIZIE Culture
Musica
38 min

L’Orchestra della Svizzera romanda suonerà i Led Zeppelin

A curare gli arrangiamenti sarà il cantautore e produttore neozelandese Jaz Coleman, cantante della band britannica Killing Joke
Scienze
51 min

San Francisco tassa le bibite zuccherate, calano i consumi

L’intento della ‘Soda Tax’ è quello di ridurre i casi di diabete e ipertensione e ha generato 15 milioni di entrate, impiegati in programmi salutari
Spettacoli
2 ore

Addio all’attrice Annie Wershing, star di ‘24’

Recitò anche in ‘Bosch’ e fu la regina dei Borg in ‘Star Trek’. È morta a soli 45 anni dopo due anni di battaglia contro il cancro
Spettacoli
2 ore

Sanremo 2023, ora i duetti sono ufficiali

Di venerdì a duettare con gli artisti in gara, tra gli altri, Eros Ramazzotti, Edoardo Bennato, Salmo, Arisa, Carla Bruni. L’elenco completo
Spettacoli
2 ore

È morta Lisa Loring, fu la prima Mercoledì della Famiglia Addams

L’attrice aveva 64 anni ed è deceduta in seguito ad un ictus. Suo il ruolo della figlia di Gomez e Morticia nella serie originale degli anni Sessanta
Musica
2 ore

Il violoncello di Jean-Guihen Queyras in Auditorio con l’Osi

Il programma del terzo appuntamento della stagione allo Stelio Molo di Lugano, giovedì 2 febbraio, propone brani da Bach a Haydn e Ligeti
Scienze
4 ore

Il Covid resta un’emergenza internazionale

Per il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, ‘il virus conserva la capacità di evolversi in nuove e imprevedibili varianti’
Spettacoli
6 ore

La febbre del calcio con Stefano Accorsi al Lac è ‘Azul’

Lo spettacolo scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca arriva a Lugano con quattro rappresentazioni, da giovedì 2 a domenica 5 febbraio
22.11.2022 - 21:22

Il giovane Pasolini e il Castello d’onore ai fratelli Dardenne

È il mercoledì di Castellinaria, con Emilio Marrese sulle tracce dell’intellettuale italiano negli anni bolognesi, e la coppia franco belga premiata

il-giovane-pasolini-e-il-castello-d-onore-ai-fratelli-dardenne
Keystone
A Cannes nel 2005

Il mercoledì di Castellinaria si apre alle 8.30 al Cinema Forum di Bellinzona con ‘The Exam’ di Shawkat Amin Korki, proposto in collaborazione con il Circolo del Cinema di Bellinzona e il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina di Milano, film ambientato nel Kurdistan iracheno, dove una ragazza si sta preparando all’esame di ammissione all’università: se fallirà, sarà costretta a sposarsi in un matrimonio combinato. Alle 9.15 al Mercato Coperto di Giubiasco, nel Concorso Kids, ‘Le pharaon, le sauvage et la princesse’, film del maestro dell’animazione Michel Ocelot. Sempre al Mercato Coperto, per le famiglie, alle 14 viene proiettato ‘Bonjour le monde’ di Anne-Lise Koehler e Eric Serre, film che tramite marionette realizzate in cartapesta ripercorre le tappe della vita di dieci specie dal regno animale. Alle 16, una selezione di cortometraggi scelti da Cinemagia.

Sempre alle 16, ma nella Sala Conferenze del Ristorante Millefiori di Giubiasco, la seconda edizione di CastellinEurope, evento dedicato alla mediazione culturale in ambito cinematografico. A prendere la parola nel corso di una discussione aperta al pubblico, tre professionisti del settore e membri della giuria European Children’s Film Association (Ecfs), per la prima volta in Svizzera proprio con Castellinaria. La giuria ECFA si occupa di selezionare un’opera che concorrerà al premio per il Miglior film europeo per ragazzi dell’anno, che verrà consegnato durante la Berlinale.

La mediazione culturale porta a ‘Il giovane corsaro - Pasolini da Bologna’ (Italia, 2022), ritratto inedito dell’infanzia e della gioventù di Pier Paolo Pasolini firmato da Emilio Marrese, proiettato in sua presenza, inserito nel Corcorso Young. Attingendo a una ricca selezione di materiali di repertorio, di documenti inediti e di scritti dell’intellettuale italiano, Marrese ricostruisce il percorso del giovane Pasolini nella città in cui era nato il 5 marzo del 1922.

‘Tori et Lokita’

Hanno accompagnato Castellinaria da oltre vent’anni con il loro cinema dalla forte impronta realista e sempre attento alle vicissitudini degli esseri umani. Il loro ultimo lavoro, ‘Tori et Lokita’ (Belgio, Francia, 2022), è stato presentato lo scorso maggio a Cannes, vincendo il premio del 75esimo anniversario. Al Mercato coperto, alle 20.45, prima della proiezione del film, i fratelli Jean-Pierre e Luc Dardenne ritireranno il Castello d’Onore 2022. Due volte vincitrice della Palma d’oro a Cannes – con ‘Rosetta’ nel 1999 e con ‘L’enfant’ nel 2005 – la coppia di registi belgi porta sullo schermo il racconto di una fratellanza dettata dalla vicinanza affettiva e dal comune bisogno che lega due giovani africani, una ragazza e un bambino immigrati in Belgio, dove si spacciano per fratello e sorella (programma della giornata su www.castellinaria.ch).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved