14.10.2022 - 10:06
Aggiornamento: 15:41

Christian Vitta smette i panni del politico e diventa... casaro

Visita del consigliere di Stato al caseificio dimostrativo del Gottardo ad Airolo: in Ticino sono presenti poco meno di 200 caseifici

christian-vitta-smette-i-panni-del-politico-e-diventa-casaro
Christian Vitta ad Airolo

Il consigliere di Stato e direttore del Dipartimento delle finanze e dell’economia Christian Vitta – accompagnato dalla responsabile della direzione del Dfe Alice Ghisletta – si è recato in visita al Caseificio dimostrativo del Gottardo. Ad Airolo sono stati accolti dal presidente del Consiglio di amministrazione, Davide Mottis, dal vicepresidente Augusto Chicherio e dai membri Carlo Croci, Walter Arnold, Jürg Dräyer, Giordano Vendrame e dal direttore Alessandro Corti.

Dopo la visita ai locali di produzione e una presentazione dei prodotti e delle novità, i partecipanti hanno avuto la possibilità di discutere il contesto economico attuale, le sfide e le prospettive future. L’incontro, come reso noto in un comunicato stampa, "è stato un momento prezioso di scambio e confronto".

Il Cantone Ticino vanta una produzione casearia ricca, variegata e di alta qualità: i caseifici sono infatti poco meno di 200 – di cui circa un centinaio sugli alpeggi, un’ottantina di trasformatori in azienda e una decina di caseifici che acquistano latte da terzi – per una produzione annua di circa 1’500 tonnellate di formaggio, che rappresenta circa i ¾ del latte prodotto. In questo contesto si inserisce il Caseificio dimostrativo del Gottardo, una realtà radicata nel tessuto economico e sociale dall’Alta Leventina. Conosciuto anche per il suo ristorante da 220 posti, ma soprattutto per il suo ricco assortimento ben presente sugli scaffali dei grandi distributori ticinesi e d’Oltralpe. Il caseificio impiega circa 35 persone e commercializza oltre 350 tonnellate di formaggio e latticini valorizzando il latte fornito dai produttori ticinesi della valle Leventina e valle di Blenio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved