tisin-i-leghisti-aldi-e-bignasca-lasciano-il-sindacato
Ti-Press
La notizia è di oggi
17.05.2022 - 11:57
Aggiornamento: 17:35

TiSin, i leghisti Aldi e Bignasca lasciano il ‘sindacato’

Capogruppo e vicecapogruppo in Gran Consiglio della Lega si dimettono e ritirano la firma dall’associazione. Ceruso: ‘No comment, daremo comunicazioni’

Il sindacato TiSin verso una ‘deleghistizzazione’? Sul Foglio ufficiale di oggi si legge, infatti, come sia la vicepresidente Sabrina Aldi, sia Boris Bignasca abbiano dato le loro dimissioni. Insomma, sia la vicecapogruppo sia il capo della frazione leghista in Gran Consiglio hanno ritirato la firma dal sindacato salito alla ribalta delle cronache nei mesi scorsi per aver sottoscritto contratti collettivi in alcune ditte del Mendrisiotto con paghe inferiori al salario minimo votato prima dal popolo, e poi diventato legge. La sede di TiSin, però, resta sempre in via Monte Boglia 3 a Lugano. La sede della Lega dei Ticinesi.

Sia il presidente di TiSin, Nando Ceruso, sia la leghista Sabrina Aldi da noi contattati non hanno rilasciato dichiarazioni, rimandando a una prossima ventura comunicazione da parte dell’associazione.


Foglio Ufficiale

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
lega salario minimo tisin
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved