il-soccorso-d-inverno-ha-accettato-oltre-500-richieste-d-aiuto
Depositphotos
06.12.2021 - 18:55
Aggiornamento: 10.12.2021 - 18:26

Il Soccorso d’inverno ha accettato oltre 500 richieste d’aiuto

Il calo del reddito alla base di molte situazioni di povertà

Anche l’anno 2020-2021 è stato “estremamente intenso” per il Soccorso d’inverno Ticino (Sit) che ha vagliato “oltre 700 richieste, ne ha accettate 529 e versato più di 730mila franchi in diversi tipi di aiuto”. Il numero di domande è stato minore rispetto all’anno precedente “grazie all’intervento dello Stato”, scrive l’associazione. Infatti nel 2019-2020 erano poco più di mille. “Le maggiori difficoltà riscontrate dalla popolazione che si è rivolta al Sit derivano dalla perdita o dalla riduzione del tempo di lavoro. Molte famiglie, che già vivevano sulla soglia della povertà, a causa della pandemia si sono ritrovate con un reddito ancora più precario che ha accentuato il loro disagio economico”.

L’associazione spiega che grazie ai donatori e al contributo del segretariato centrale ha potuto sostenere le famiglie “talvolta anche con importi cospicui (pagando 2-3 affitti per esempio) così da evitare il vortice dell’indebitamento e conseguenze ancora più drammatiche”. In ambito di prodotti di prima necessità e generi alimentari il Sit ha sostenuto “1’217 persone, di cui 451 bambini”, elargendo carte d’acquisto “per un valore complessivo di 48’510 franchi”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aiuti povertà soccorso d'inverno ticino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved