17.06.2021 - 15:11
Aggiornamento: 17:31

Ancora 4'000 posti liberi al centro vaccinazioni di Biasca

Alle persone in lista di attesa solo a Giubiasco verrà inviato un Sms affinchè sia valutata l'iscrizione anche a Biasca data l'ampia disponibilità

ancora-4-000-posti-liberi-al-centro-vaccinazioni-di-biasca
(Ti-Press)

Procede spedita la campagna di vaccinazione in Ticino, con oltre 285 mila dosi somministrate, e per accelerare ulteriomente e il più possibile il ritmo delle vaccinazioni per chiunque lo desideri, il Dss comunica che oggi verrà inviato un SMS con l’invito a chi è iscritto unicamente sul centro di Giubiasco a valutare la possibilità di iscriversi anche a Biasca, dove vi sono ancora quattromila appuntamenti liberi entro il 4 luglio.

Considerate le forniture di vaccino e le iscrizioni della popolazione over 16 a cui è aperta la campagna vaccinale contro il Coronavirus, le autorità possono continuare la pianificazione delle disponibilità di appuntamenti nei centri cantonali sul territorio. A oggi risultano circa 16 mila persone in lista d’attesa per ricevere un appuntamento.

Se al centro di vaccinazione di Giubiasco, unico centro a somministrare il vaccino Pfizer, i tempi di attesa per ricevere un appuntamento sono ancora lunghi data la contenuta e in prospettiva ulteriormente ridotta disponibilità di dosi di tale vaccino,  al centro di Biasca, dove viene somministrato il vaccino Moderna, sono invece disponibili ben 4 mila appuntamenti entro il 4 luglio. Per tale motivo le autorità suggeriscono ai cittadini di valutare la prenotazione presso quest'ultimo centro prima che le iscrizioni per esso vengano chiuse, come già accaduto per i centri di Locarno e Tesserete. 

Il Dss ricorda inoltre che tutte le persone completamente vaccinate nei centri cantonali hanno ricevuto ieri un SMS per poter scaricare il proprio certificato COVID (65 mila persone circa). Stamane erano già stati scaricati circa la metà dei certificati.  

Informazioni aggiornate sono pubblicate al sito www.ti.ch/vaccinazione e www.ti.ch/certificato

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved