SHAPOVALOV D. (CAN)
0
NADAL R. (ESP)
2
3 set
(3-6 : 4-6 : 1-0)
COL Avalanche
2
CHI Blackhawks
0
fine
(0-0 : 1-0 : 1-0)
CAL Flames
7
STL Blues
1
fine
(3-1 : 4-0 : 0-0)
la-regio-insubrica-punta-sulle-infrastrutture-per-la-mobilita
Ti–Press
22.04.2021 - 16:460
Aggiornamento : 19:03

La Regio Insubrica punta sulle infrastrutture per la mobilità

I membri si sono aggiornati riguardo all'evoluzione della pandemia e hanno accettato alcune richieste di sostegno da parte del settore culturale

a cura de laRegione

Pandemia, riaperture, navigazione. Sono questi alcuni dei temi toccati oggi durante la videoconferenza dell’Ufficio Presidenziale e del Comitato Direttivo della Comunità di lavoro Regio Insubrica. Questi ultimi si sono reciprocamente aggiornati riguardo all’evoluzione della pandemia da Covid–19, informandosi sui rispettivi calendari delle riaperture. Presente, per il Ticino, il presidente del Consiglio di Stato Norman Gobbi, che sarà presidente della Comunità di lavoro per l'anno 2021–2022.

“Importante la realizzazione di alcuni progetti infrastrutturali legati alla mobilità, inclusa la navigazione“, hanno convenuto i membri. “Progetti cruciali per lo sviluppo economico e turistico della regione con una particolare attenzione alle opportunità di valorizzazione ambientale. In particolare in questo ambito si è discusso del rafforzamento degli assi del Sempione, del San Gottardo, nonché della ferrovia Vigezzina”, si legge nel comunicato. 

Durante i lavori sono state inoltre prese in esame le attività dei tavoli tematici e dei gruppi di lavoro e sono state valutate le domande di patrocinio e contributo dei progetti portati all’attenzione della Regio Insubrica. A essi “si è voluto dare un sostegno particolare, soprattutto con riferimento al settore culturale, tenendo conto della pesante incidenza delle restrizioni da Covid-19 nel corso dell’ultimo anno”.

Alla videoconferenza hanno presenziano inoltre l’assessore della Regione Piemonte e presidente della Regio Insubrica Matteo Marnati, l’assessore della Regione Lombardia Massimo Sertori, nonché i rappresentanti delle Province di Como, Novara, Verbano Cusio Ossola e della Città di Lugano. I membri dell’Up hanno inoltre provveduto all’approvazione del preventivo 2021.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved