Yverdon-sport Fc
1
Sciaffusa
0
1. tempo
(1-0)
FC Stade Ls Ouchy
0
Xamax
0
1. tempo
(0-0)
Aarau
2
Winterthur
0
1. tempo
(2-0)
MEKTIC N./PAVIC M.
0
CACIC N./DJOKOVIC N.
0
fine
MEKTIC N./PAVIC M.
0
DJOKOVIC N./KRAJINOVIC F.
0
1 set
(3-2)
Zurigo
2
Bienne
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Friborgo
2
Berna
2
2. tempo
(1-2 : 1-0)
Ginevra
1
Lakers
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Losanna
2
Davos
1
2. tempo
(1-0 : 1-1)
Olten
3
Langenthal
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
La Chaux de Fonds
2
Turgovia
1
2. tempo
(2-0 : 0-1)
Sierre
0
Visp
3
2. tempo
(0-2 : 0-1)
Ticino Rockets
1
GCK Lions
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
Winterthur
0
Zugo Academy
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
la-pandemia-ha-fatto-da-spalla-alla-cybercriminalita
Scacco alla rete (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
41 min

Il moltiplicatore non si tocca, i balzelli causali sì

Per i cittadini di Mendrisio si annuncia un rincaro della tassa sul sacco (e non solo). Si monitorano i bisogni, che cambiano. L’analisi della Gestione
Ticino
1 ora

Altra ‘manif’ di protesta sabato a Bellinzona

Gli Amici della Costituzione sfilano contro gli inasprimenti decisi oggi dal Consiglio federale
Ticino
2 ore

Tassazione frontalieri, Roma dà luce verde alla ratifica

Il Consiglio dei ministri ha dato via libera all’esecuzione dell’accordo italo-svizzero. Un iter analogo è in corso a Berna
Bellinzonese
2 ore

Mercatino di Natale sulla piana di Ambrì

Appuntamento per mercoledì 8 dicembre sul piazzale esterno dello stadio multifunzionale
Luganese
2 ore

Lugano: tornano i corsi d’italiano per stranieri de ‘Il Centro’

Le lezioni dell’associazione, organizzate nell’ambito delle attività a favore dell’integrazione, si svolgeranno da febbraio a giugno 2022
Bellinzonese
2 ore

‘Music on Ice’ pronto a incantare i ticinesi

Lo spettacolo proporrà un viaggio nel tempo il 21 e 22 gennaio al Centro sportivo di Bellinzona
Luganese
2 ore

Tesserete: la Bottega del Mondo cambia orari sotto Natale

Durante il periodo festivo il negozio resterà aperto durante giorni e fasce orarie un po’ diversi dal solito
Luganese
2 ore

A Lugano l’acqua costerà il 20% in più. ‘Giù gli sprechi’

Un’interpellanza interpartitica chiede al Municipio di valutare l’introduzione di tasse progressive basate sul consumo domestico dell’oro blu
Luganese
2 ore

Lugano: ‘Al Conza attesa incredibile per il vaccino’

Lunghe code anche al freddo. ‘Tanti si sono presentati per la terza dose senza appuntamento’. Segnalata anche una carenza di personale sanitario
Luganese
3 ore

Lugano: aperture straordinarie dei negozi e mega show

In programma diverse aperture eccezionali dal 5 al 19 dicembre e lo spettacolo ‘Effimero & Balocchi di Huma Show’ il 16 dicembre
Ticino
08.04.2021 - 09:140
Aggiornamento : 15:06

La pandemia ha fatto da spalla alla cybercriminalità

Attività in aumento per la Sezione Analisi Tracce Informatiche: aperte in Ticino 38 inchieste, 55 le perquisizioni e 1'253 analisi informatico forensi

Con la pandemia raggiri informatici ancor più sotto la lente. Gli autori di reati legati alla cybercriminalità hanno, infatti, sfruttato la pandemia per tentare di ottenere ancor più guadagni illeciti, traendo giovamento dal confinamento delle persone tra le quattro mura di casa. Le truffe, legate in particolare alla compravendita di materiale sanitario e prodotti igienici, nonché l’acquisizione illecita di dati personali attraverso applicativi dedicati al telelavoro sono solo alcuni esempi di come il settore si sia adattato celermente al nuovo scenario. Sempre in auge anche le truffe denominate Business Email Compromise e gli attacchi ransomware.

Le attività svolte dalla Sezione Analisi Tracce Informatiche (Sati) sono in costante aumento "e questo – si legga in un comunicato stampa della Polizia cantonale – va di pari passo con l’incremento generalizzato dei dispositivi informatici e di comunicazione nella nostra società". Fenomeno ancor più accentuatosi nel periodo pandemico. Nel corso dell’anno la Sezione è stata attiva in 38 inchieste su casi specifici che presentavano componenti tecnico informatiche particolari. Ha inoltre svolto 55 perquisizioni in supporto ad altri servizi, ha effettuato 1’253 analisi informatico forensi a favore delle indagini condotte da altre unità della Polizia giudiziaria e della Gendarmeria, ha elaborato 37 analisi criminali operative, ha collaborato in 23 ricerche d’urgenza e ha evaso 517 richieste e-mail giunte da utenti o da altre autorità. In quest’ambito ransomware e Bec hanno richiesto
particolare attenzione.

I 'trucchetti' dei criminali della rete

I Bec prevedono, attraverso le tecniche di social engineering, l’accesso illecito a una casella di posta elettronica (solitamente aziendale) e la conseguente scoperta di una relazione finanziaria. I truffatori, spacciandosi quindi per il creditore, comunicano alla controparte delle false coordinate bancarie, sulle quali eseguire il trasferimento fraudolento di denaro. In quest’ambito lo scorso anno la Sezione Analisi Tracce Informatiche della Polizia cantonale ha indagato su 19 casi, dai quali è emerso un danno economico pari a circa 3'300'000 franchi.
Attraverso un attacco ransomware i criminali riescono invece a criptare i dati contenuti nei dispositivi, così da poter chiedere un riscatto in cambio della chiave di decifratura. Gli autori, attraverso varie tecniche, selezionano in maniera sempre più mirata gli obiettivi, prediligendo grandi aziende (fenomeno conosciuto come whaling), al fine d’incrementare i propri profitti grazie all’estorsione d’ingenti somme di denaro. Questi fenomeni hanno, di fatto, un comun denominatore, la difficoltà sempre maggiore nell’identificare gli autori e nel perseguirli poiché sfruttano l’anonimato legato al fatto di agire in rete. La prevenzione riveste quindi estrema importanza.

Richieste anche dall'estero

Ancora in aumento le richieste provenienti da forze dell’ordine estere che, sulla base della convenzione sulla criminalità informatica, richiedono la conservazione dei dati presenti su server di società ubicate in Ticino. Il 2020 ha inoltre visto altre due particolari attività d’interesse: l’analisi criminale operativa, dettata dalla grande mole di dati, nel contesto di un’inchiesta per titolo di truffa e l’implementazione del nuovo gestionale in dotazione al Tracciamento Contatti COVID-19 dal mese di dicembre.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved