vaccinazione-ora-sulla-lista-d-attesa-ci-sono-i-65enni
Archivio Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 ora

Rete mobile carente e i fai da te scontenti della Val Pontirone

Municipio e Patriziato di Biasca hanno scritto a tutti i proprietari di rustici intimando loro di togliere i ripetitori casalinghi illegali
Ticino
1 ora

La pioggia diserta il Mendrisiotto: ‘è sfortuna, non la regola’

A sud ha piovuto pochissimo, anche quando altrove in Ticino ci sono stati temporali. Marco Gaia (MeteoSvizzera): ‘non c’è un vero motivo scientifico’
Luganese
1 ora

Rovio, analfabetismo emotivo dietro gli spari del papà al figlio

Dallo psichiatra e psicoterapeuta Michele Mattia una chiave di lettura per decifrare il fatto di sangue capitato ad Agno una dozzina di giorni fa
Ticino
10 ore

Fotovoltaico e aziende, giovedì 25 terzo e ultimo incontro

Promosso dal Dipartimento del territorio in collaborazione con la Cc-Ti, si terrà a S.Antonino nella Sala Multiuso
Luganese
11 ore

‘Devo allenarmi per l’uni ma... che fatica trovare spazi’

Prepararsi per l’ammissione alla facoltà di sport, tra vincoli comunali e cantonali e difficoltà a trovare una palestra: la testimonianza e le repliche
Ticino
11 ore

Pedibus, tra sicurezza ed ecologia

A oggi in Ticino oltre 1’300 bambini usufruiscono dei percorsi ufficiali, all’insegna di una mobilità sostenibile e più green
Mendrisiotto
11 ore

‘Fughe’ di cloro in piscina, chiudono tre vasche su quattro

Soluzione di compromesso di Chiasso davanti alla richiesta di Vacallo di archiviare la stagione balneare. Obiettivo comune, tutelare la falda idrica
Luganese
11 ore

‘Ha sede legale a Lugano’ lo Stato Antartico di San Giorgio

Lo studio di via Pioda valuta provvedimenti a tutela della propria immagine dopo essere stato tirato in ballo da persone finite sotto inchiesta in Italia
Mendrisiotto
11 ore

Operatore di prossimità, a Mendrisio c’è il bando

La Città cerca una figura a metà tempo a partire dal gennaio prossimo. L’assunzione segue la decisione di staccarsi dal Servizio regionale
Bellinzonese
12 ore

Lumino: contro pericoli naturali e roghi si punta pure sul bosco

Chiesti al Cc 50mila franchi per elaborare un piano di gestione del territorio forestale e prevedere strutture idonee per contrastare gli incendi
Ticino
13 ore

Estate: in bilico fra santi e falsi dei... e controlli radar

Come ogni venerdì la Polizia cantonale comunica le località nelle quali verranno effettuati controlli elettronici della velocità dal 22 al 28 agosto
Mendrisiotto
13 ore

Sat Mendrisio organizza una gita in Val Formazza

Si partirà dal capoluogo momò alle 6.30 di sabato 3 settembre. La camminata durerà cinque ore. Le iscrizioni entro il 27 agosto
Locarnese
14 ore

Assemblea dell’Associazione Football Club Locarno

Per i soci del sodalizio calcistico del Lido ritrovo martedì a Palazzo Marcacci. Oltre al preventivo vi saranno le nomine del comitato
Mendrisiotto
14 ore

Riva San Vitale, festa di fine estate con concerti dal vivo

Musica live dei gruppi Luis Landrini Band e Vasco Jam. Appuntamento per sabato 27 agosto al Lido comunale tra rock e folclore latino
30.03.2021 - 10:42

Vaccinazione, ora sulla lista d’attesa ci sono i 65enni

È possibile iscriversi sulla piattaforma apposita. I preparati Pfizer e Moderna in arrivo dalla prossima settimana

Senza i ritardi sulle forniture, oggi potremmo annoverare circa 24 mila dosi in più rispetto alle 105 mila già fornite o in arrivo questa settimana di Pfizer o Moderna, i due vaccini che fanno parte della strategia nazionale di immunizzazione. Il terzo vaccino, quello di AstraZeneca, pur essendo tra quelli presi in considerazione dall’Ufficio federale della sanità pubblica con contratti di fornitura già firmati, non ha ancora ricevuto il via libera all’omologazione da parte di Swissmedic.

Ad ogni modo la campagna cantonale da ieri ha cambiato ulteriormente passo aprendosi alle persone tra i 65 anni compiuti e i 74 anni. «A oggi inizio pomeriggio (ieri per chi legge, ndr) sono già 3 mila coloro che si sono iscritte sulla piattaforma online (www.ti.ch/vaccinazione) che rientrano in questa classe di età. In pratica quasi il 10% dei potenziali interessati», ci spiega l’avvocato Paolo Bianchi, direttore della Divisione della salute pubblica del Dipartimento della sanità e della socialità che relativizza i timori di una scemata attenzione alla campagna di vaccinazione anti Covid con lo scendere dell’età delle classi interessate. «Possiamo attenderci una certa diminuzione del tasso di adesione. Ma va riconosciuto che sicuramente una parte della popolazione che attendeva questa possibilità con una certa apprensione e che vuole vaccinarsi anche per poter avere o chiedere più libertà di tornare ai comportamenti ordinari». «L’interesse al vaccino è destinato a rimanere alto. Dovremo probabilmente intensificare la comunicazione per far capire che vaccinarsi non è un gesto fine a se stesso, ma può fare il bene di tutta la collettività, anche se l’effetto in termini di minore contagiosità è ancora in via di consolidamento», continua Bianchi.

La vaccinazione per le persone tra 65 e 74 che non rientrano tra i pazienti cronici ad alto rischio avverrà solo nei quattro centri regionali (Mercato coperto di Giubiasco; Palazzetto Fevi di Locarno; Padiglione Conza di Lugano e Mercato coperto di Mendrisio) e le persone di questa classe di età non dovranno quindi annunciarsi presso le cancellerie comunali, né al proprio medico di famiglia come è stato per i malati cronici. La piattaforma di prenotazione permette di vedere quali sono i centri con appuntamenti liberi. «Quindi il nostro invito è quello di scegliere in funzione di questo fattore e non solo della vicinanza al proprio domicilio. Così facendo la campagna potrà procedere più velocemente», aggiunge Bianchi.

Tra i preparati omologati da Swissmedic c’è anche quello di Johnson&Johnson. «Quest’ultimo però non rientra nella strategia federale in quanto sarebbe disponibile solo nella seconda parte dell’anno, quando l’obiettivo è quello di vaccinare tutti coloro che lo vorranno entro il prossimo mese di luglio», risponde il direttore della Divisione della salute pubblica.

Il discorso sarebbe diverso se il vaccino J&J fosse disponibile e accessibile a tutti prima di questa data nelle farmacie. Nessuno potrebbe impedire una vaccinazione ‘fai da te’ privata in concorrenza con quella pubblica. «Non credo che si porrà la questione», replica Paolo Bianchi. «Se la fornitura è prevista per il terzo trimestre, anche l'approvvigionamento per altri canali avverrebbe comunque dopo luglio. Per l’autunno è un’ipotesi plausibile. Prima no. Ad oggi, poi, tutto l’approvvigionamento è centralizzato», commenta Bianchi.

Intanto prosegue la vaccinazione delle persone con malattie croniche ad alto rischio, definite in base a specifici criteri, e nelle strutture per disabili. «Entro la fine di questa settimana praticamente tutti gli ospiti a rischio di queste strutture saranno vaccinati. Sono in programma circa 600 vaccinazioni che verranno effettuate direttamente negli istituti a domicilio grazie alle unità mobili della Federazione ticinese delle ambulanze. Le persone con patologie croniche che hanno optato per la vaccinazione tramite il loro medico saranno vaccinate negli studi medici nella settimana dopo la settimana di Pasqua», precisa l’avvocato Bianchi. Sono stimate in circa 12-15 mila persone di cui 10 mila si sono già annunciate.  

Paolo Bianchi infine conferma che entro l’estate la gran parte delle persone più giovani, sotto i 50 anni, potrà ricevere il vaccino. Sarà sufficiente il documento dell’avvenuta doppia dose per poter ritornare a viaggiare o per poter partecipare a eventi pubblici? «È difficile dirlo ora visto che la regolamentazione svizzera verosimilmente seguirà quella europea. Per giugno sono attese delle novità. Mi rendo conto che ci sono delle attese da parte della popolazione. Bisognerà vedere come rendere compatibile questo documento con le richieste che ci saranno a livello nazionale e internazionale. Qualunque decisione – conclude Bianchi – dovrà tenere conto della privacy e sarà delicato discriminare chi avrà deciso di non vaccinarsi».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
paolo bianchi vaccinazione
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved