i-comuni-valutino-l-obbligo-mirato-di-mascherine-all-aperto
(Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
18 ore

Lostallo, tamponamento sull’A13: due feriti

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Un 79enne e un 30enne sono stati trasportati in ospedale.
Bellinzonese
20 ore

Monte Carasso, auto colpisce un motociclista e si dà alla fuga

L’incidente è avvenuto poco prima delle 00.30 su via El Stradun. La Polizia cantonale cerca testimoni
Luganese
1 gior

Guerra in Ucraina, a Lugano storie di donne e del loro riscatto

Testimonianze di ucraine sopravvissute al conflitto e della loro forza in una conferenza tenutasi giovedì sera al Palazzo dei congressi
Locarnese
1 gior

Botte in stazione: commozione cerebrale per un 18enne

Il fatto di violenza è avvenuto a Muralto nel tardo pomeriggio di venerdì: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
1 gior

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
1 gior

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
1 gior

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
1 gior

‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’

Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
17.03.2021 - 15:33

'I Comuni valutino l'obbligo mirato di mascherine all'aperto'

Il Consiglio di Stato indica ai Comuni la propria predilezione per la misura già messa in atto ad Ascona e chiede un 'approccio pragmatico' e misure ponderate

Ieri sera è stato il Municipio di Ascona a introdurre l'obbligo di mascherina nel nucleo. Oggi, l'introduzione di tale obbligo è indicata, nella lettera inviata dal Consiglio di Stato ai Municipi dei comuni ticinesi, fra le possibili misure di prevenzione delle quali i comuni sono invitati a "ponderare attentamente" l'adozione sul territorio. Questo, in vista delle festività pasquali e del possibile flusso di turisti verso il nostro cantone, in una situazione epidemiologica che l'esecutivo definisce "fragile" con un'evoluzione a medio termine "molto incerta". L'obiettivo è quello di "assicurare la sicurezza sanitaria della popolazione pur concedendo, nel contempo, il massimo di libertà possibile a residenti e turisti".

Il Consiglio di Stato, fra le misure possibili da adattore, indica dunque esplicitamente "la propria predilezione" per l’introduzione mirata dell’obbligo di indossare la mascherina negli spazi aperti molto frequentati. "Questo efficace provvedimento", sostiene il governo ticinese nel suo comunicato, "si presta bene per gli spazi pubblici – centri urbani, zone di svago, aree a bordo lago, ecc. – per i quali è lecito prevedere un forte afflusso di persone".  Altre soluzioni, come le chiusure estemporanee di spazi pubblici «a macchia di leopardo», sono "sconsigliate" dal Governo, in quanto da esse potrebbe risultare "un quadro disomogeneo fra le varie località".

Per una sensibilizzazione più efficace, i Comuni hanno ora a disposizione alcuni materiali di sensibilizzazione tradotti in quattro lingue, che ricordano le norme sanitarie in vigore nel nostro Cantone, tenendo conto anche del probabile arrivo di molte persone non ticinesi che possiedono una residenza secondaria sul nostro territorio.

Il Governo ha ben chiaro "iI legittimo desiderio di fruire degli spazi che il nostro magnifico territorio offre, sia fra i residenti sia fra i tanti turisti che apprezzano il Ticino (o che lo stanno riscoprendo, considerate le limitazioni per i viaggi all’estero)" alimentato dall'avvicinarsi della bella stagione. L'invito alle autorità politiche è dunque quello di adottare nelle prossime settimane "un approccio pragmatico, che – favorendo il tradizionale avvio della stagione turistica, a vantaggio del benessere fisico e mentale di tutti e dell’attività dei nostri operatori economici – ci permetta di conservare, in parallelo, il controllo sulla diffusione del virus nel nostro Cantone".

Leggi anche:

Obbligo di mascherina all'aperto nel nucleo di Ascona

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio di stato obbligo di mascherina
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved