il-tasso-sfitto-e-cronico
Infografica ©laRegione Fonte: Raiffesen Economic Research
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
34 min

Che cosa ci dice il lavoro? Risponde Marazzi

La lectio magistralis dell’economista Supsi è un’occasione per fare il punto con lui su senso e cambiamenti della realtà locale e globale
Mendrisiotto
39 min

‘Mettiamo un tetto alle auto sulle strade trafficate’

L’Ata dice ‘no’ a PoLuMe e corsia per i Tir e rilancia proponendo di trasferire i pendolari sul trasporto pubblico. Come si è fatto con i camion
Luganese
7 ore

Archibugieri ticinesi agli onori in Italia

Importanti risultati anche per i ticinesi Denys Gianora di Pregassona e Giordano Rossi di Brusino Arsizio
Mendrisiotto
7 ore

Il Camping Monte Generoso di Melano amico dei cani

Riconosciuto come ‘the best campsite for your dog’ di tutta la Svizzera da parte dell’Acsi, il maggior specialista europeo dei campeggi
Bellinzonese
7 ore

Depurazione a Giubiasco, nel Ticino acqua sei volte più pulita

È il risultato del nuovo sistema di filtrazione attivo da otto mesi presso l’impianto dell’Azienda multiservizi Bellinzona
Mendrisiotto
9 ore

Presenza insolita fuori scuola ad Arzo: ‘Situazione monitorata’

Istituto e Polizia sono al corrente e restano vigili. Aperto dialogo con gli alunni. L’invito è a non creare allarmismo
Ticino
10 ore

Torna la Giornata mondiale senza tabacco, #maforselosaigià

Lo slogan della campagna vuol stuzzicare l’attenzione del pubblico e farlo riflettere sui molteplici danni che l’industria del tabacco arreca all’ambiente
Mendrisiotto
10 ore

Balerna festeggia il suo concittadino Mattia (Crus) Croci-Torti

Incontro con la popolazione giovedì 2 giugno alle 18.30 per celebrare il successo di Coppa dell’allenatore del Lugano
Luganese
10 ore

Corsi di italiano per stranieri: iscrizioni aperte a Lugano

Li organizza nell’ambito delle proprie attività in favore dell’integrazione l’Associazione Il Centro
Locarnese
10 ore

Pestaggio in rotonda, ‘tentato omicidio intenzionale’

Promossa l’accusa per i due fratelli, in carcere da cinque mesi, che lo scorso dicembre a Locarno picchiarono un 18enne
06.11.2019 - 11:21
Aggiornamento : 12:21

Il tasso sfitto è cronico

In alcune zone del Ticino la quota di case vuote supera il 3 per cento. Per Piazzini (Catef) l’offerta potrebbe assestarsi l’anno prossimo

In alcune zone del Ticino la quota di case vuote supera abbondantemente il 3%. Per Gianluigi Piazzini (Catef) il fenomeno Airbnb, pur di successo, non riuscirà a riassorbire il tasso di sfitto.

L’andamento del mercato immobiliare è fortemente legato al livello dei tassi d’interesse che ora sono ai minimi storici. La politica monetaria della Banca nazionale svizzera, fortemente espansiva, potrebbe essere allentata ancora di più nei prossimi mesi con conseguenze dirette sull’offerta che già oggi è ad altezze eccezionali.

Stando a un recente studio di Raiffeisen, il mercato degli immobili da reddito è caratterizzato da elevati tassi di sfitto. In alcune zone del Ticino, per esempio, tale quota è da tempo sopra il 3%. Lontana ancora dal 6,7% di Soletta e dal 5,4% del Vallese, ma superiore a quella di Zurigo (1,15%). «Gli investitori istituzionali (fondi, assicurazioni e casse pensioni) continuano a costruire nuovi immobili da reddito. Basta guardare fuori dalla finestra delle propria casa per vedere il cambiamento urbanistico – e oserei dire anche socio-culturale – in atto», ci spiega Gianluigi Piazzini, presidente della Catef (Camera ticinese dell’economia fondiaria). «Ormai sono circa 6’500 le abitazioni vuote in Ticino (tra affitto e vendita, ndr) e ancora per quest’anno e i primi mesi del prossimo tale numero è destinato a crescere perché verranno a tetto i cantieri ancora aperti. Dopo di che mi aspetto un assestamento dell’offerta», commenta Piazzini. Questo per quanto riguarda il mercato degli immobili da reddito che non bisogna confondere con quello della proprietà a uso proprio. «In quest’ultimo mercato – spiega il presidente della Catef – gli acquirenti sono sottoposti a forti limitazioni in virtù dei requisiti stringenti relativi ai fondi propri e alla sostenibilità. Un fattore che scoraggia molti giovani – desiderosi di comprare casa – dal fare il grande passo della proprietà. E questo nonostante i tassi ipotecari molto bassi». La domanda di abitazioni primarie, dunque, risulta contenuta a seguito di disposizioni normative, cosicché i prezzi crescono meno rispetto a quelli degli immobili da reddito che rimangono un mercato dominato dai grandi investitori. «Il capitale messo a rendimento da queste istituzioni in un contesto di tassi negativi continua quindi a confluire maggiormente nel mercato della locazione di nuova costruzione che rimane redditizio rispetto ad altri investimenti», aggiunge ancora Gianluigi Piazzini.

‘Ma Airbnb non risolverà tutto’

Lo studio immobiliare di Raiffeisen indica comunque una forte crescita del segmento dell’affitto a breve termine grazie all’arrivo di piattaforme online come Airbnb. Nella sola Svizzera il numero degli immobili offerti con questa modalità si aggira a circa 60mila unità. Un’offerta raddoppiata in soli tre anni.

«È un fenomeno interessante che riguarda di più le grandi città svizzere o internazionali. Vedo difficile in Ticino assorbire gran parte delle quasi 6’500 abitazioni vuote con questo sistema. In fondo è la logica degli affittacamere di un tempo», commenta Piazzini che però lascia la porta aperta per le zone discoste e delle valli. «Se gestita bene, una modalità Airbnb potrebbe aiutare molto le seconde abitazioni di montagna dei ticinesi. Tempo fa si era tentato un esperimento del genere per le Tre Valli. Si potrebbe riproporre se fosse un ente pubblico o un Comune a fare da capofila».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved