ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
1 ora

Da Sciaffusa a Castel San Pietro per la Masseria di Vigino

Una coppia d’Oltralpe ha dichiarato il suo interesse per l’antico complesso rurale. Effettuato un sopralluogo con l’Ufficio dei beni culturali
Bellinzonese
1 ora

Tragedia in montagna, monitori indagati per omicidio colposo

Inchiesta sui due 14enni varesini morti sopra Ghirone: gli accompagnatori respingono le accuse riguardo alla scelta del sentiero impervio non ufficiale
Bellinzonese
6 ore

Incendio nel grottino di un’abitazione a Gnosca

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto sono giunti polizia e pompieri, per spegnere le fiamme
Ticino
8 ore

Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale

Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
9 ore

Responsabilità sociale, da Comuni e imprese c’è interesse

Oltre 200 persone hanno seguito una giornata su questo tema organizzata dai consiglieri di Stato Christian Vitta e Norman Gobbi
Ticino
9 ore

‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’

Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
10 ore

Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’

‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
26.04.2022 - 20:12
Aggiornamento: 27.04.2022 - 15:28

Nuova mensa e piazza all’Osc di Mendrisio, ecco i progetti

Dal 4 al 18 maggio esposizione dei 30 modelli presentati al concorso di progettazione.

nuova-mensa-e-piazza-all-osc-di-mendrisio-ecco-i-progetti
Ti-Press
Progetti in mostra

Esposizione dei progetti di concorso della nuova mensa e della piazza del comparto OSC a Mendrisio. Dal 4 al 18 maggio 2022, presso il Teatro del comparto OSC parco Casvegno di Mendrisio, sarà aperta al pubblico l’esposizione dei progetti che hanno partecipato al concorso per la progettazione della nuova mensa e della piazza del comparto Organizzazione sociopsichiatrica cantonale (OSC) di Mendrisio.

La nuova mensa e la nuova piazza diventeranno il centro aggregativo sociale e identitario dell’intero comparto: questo sarà possibile grazie alla riorganizzazione degli spazi esterni di prossimità, alla trasformazione dell’edificio esistente denominato Prestin Vecc in Prestin Nööv e alla realizzazione della nuova mensa progettata per 350 commensali e circondata da spazi verdi. Come comunicato lo scorso 31 gennaio, il concorso per la progettazione della nuova mensa e della nuova piazza è stato vinto dal progetto "Il grande tetto", presentato dal gruppo mandatario interdisciplinare capitanato dallo studio Durisch + Nolli Architetti Sagl di Massagno. Il progetto è stato scelto all’unanimità dalla giuria perché ritenuto fra l’altro quello che meglio risolve l’inserimento di nuovi elementi nel contesto circostante, permettendo un dialogo calibrato con le costruzioni preesistenti e realizzando un impianto preciso, che definisce la piazza mantenendo un’interessante permeabilità con il parco. Il padiglione ben si adatta alla tipologia del parco ottocentesco e, con il suo grande tetto, riconoscibile e caratterizzante, accoglie gli ospiti offrendo un senso di riparo e tranquillità in uno spazio con valenza domestica che favorisce l’unione. L’edificio, in legno, accoglie in una grande sala le principali funzioni pubbliche. Il progetto è quindi anche sostenibile, nell’ottica della pianificazione energetica adottata dalla Sezione della logistica nelle proprie realizzazioni.

Sono stati ammessi al giudizio della giuria 30 progetti provenienti dalla Svizzera e dall’estero. Tutti i progetti saranno esposti al pubblico presso il Teatro del comparto Osc parco Casvegno di Mendrisio e il finissage dell’esposizione, alla presenza dei Consiglieri di Stato Christian Vitta e Raffaele De Rosa, è previsto martedì 17 maggio 2022, alle 17 al Teatro Osc. L’esposizione rimarrà aperta al pubblico da mercoledì 4 a mercoledì 18 maggio e sarà visitabile liberamente durante i seguenti giorni/orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18. Sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved