mendrisiotto-dopo-due-anni-torna-la-mangialonga
Ti-Press
L’edizione 2019 si è tenuta a Stabio
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
8 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
10 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
11 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
12 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
15 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
19 ore

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
23 ore

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
1 gior

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
1 gior

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
Luganese
1 gior

Lugano, un gesto solidale a chi è meno fortunato

In occasione dei suoi 60 anni, il direttore dell’Hotel Pestalozzi Luciano Fadani ha devoluto alla G.I.C.A.M. l’incasso dell’aperitivo
14.03.2022 - 16:25

Mendrisiotto: dopo due anni torna la Mangialonga

La manifestazione enogastronomica si svolgerà il 1° maggio fra Mendrisio, Castel San Pietro e Coldrerio

La decana ticinese delle camminate enogastronomiche torna in pista. Dopo due anni di pausa a causa della pandemia, il prossimo 1° maggio si svolgerà infatti la Mangialonga. Il programma della manifestazione nata oltre dieci anni fa, è stato presentato oggi. La Mangialonga 2022 si snoderà lungo un percorso nuovo, che propone la scoperta di sentieri e di paesaggi che toccano i comuni di Mendrisio, Castel San Pietro e Coldrerio per un tracciato complessivo di tredici chilometri.

Iscrizioni dal 21 marzo

La partenza, cadenzata tra le 8 e le 11.50 e organizzata a gruppi di 80 persone, è prevista al Mercato Coperto di Mendrisio, dove per tutta la giornata e fino alle 22 sarà organizzata una buvette con prodotti locali. Il numero dei partecipanti, come sempre, è limitato a 2’000 ed è pertanto importante iscriversi per tempo: la prevendita aprirà il 21 marzo sul sito www.vineriadeimir.ch. Il prezzo è stato fissato a 60 franchi per gli adulti, 40 per i ragazzi dai 10 ai 17 anni ed è gratuito per i bambini fino ai 9 anni. Gli amici a quattro zampe possono accompagnare i loro padroni, ma dovranno essere tenuti al guinzaglio. Nel prezzo è compreso il trasporto ferroviario da tutte le stazioni ticinesi fino a Mendrisio e ritorno. La manifestazione avrà luogo con qualsiasi tempo, anche con pioggia e maltempo. Per ulteriori informazioni, si rimanda al sito.

Undici tappe, diverse novità

Undici in totale le tappe previste lungo il percorso, tra queste: quattro saranno organizzate presso le cantine dei produttori Ortelli, Parravicini, Trapletti e Costa, mentre una è stata prevista all’interno del Colle degli Ulivi. Tra le novità dell’edizione 2022, la presenza di nuovi produttori (Caseificio Rita di Chiasso, Ristorante Cuntitt con sosta in corte, Cantina Betti e Cantina Fawino) e di nuovi prodotti (formaggi erborinati, formaggi da poco entrati sul mercato, ravioli all’aglio orsino, cioccolato…), naturalmente tutti prodotti a chilometro zero. Quattro soste avranno inoltre il piacere di ospitare dei gruppi musicali e un dj. Gli organizzatori, ossia la Vineria dei Mir, hanno deciso di incidere ulteriormente sugli sprechi con l’obiettivo di aumentare il piacere delle degustazioni di vini e pietanze.

Occhio alla sostenibilità

Alla partenza i partecipanti riceveranno per la prima volta, con il bicchiere, anche un set di posate da utilizzare nelle diverse soste, evitando così l’impiego di plastiche monouso, mentre i piatti utilizzati presso le soste saranno tutti in ceramica. Per evitare sprechi di carta si è inoltre deciso di sviluppare ulteriormente la comunicazione digitale. Pertanto, i dettagli dei contenuti dell’offerta 2022 verranno preparati online e ai partecipanti sarà indicato di consultare le informazioni online o scaricandole con un comodo Qr Code che sarà ricordato alla partenza e, in seguito, lungo il percorso.

Per garantire la buona riuscita della Mangialonga, sono oltre cinquanta i volontari della Vineria che lavoreranno l’intera giornata. La manifestazione si regge sia sull’aiuto di sponsor privati, sia sul sostegno istituzionale fornito dal Comune di Mendrisio, dalla Sam e da Arcobaleno. A sostenere l’evento, inoltre, grazie al proprio coordinamento è anche l’Organizzazione turistica regionale del Mendrisiotto e del Basso Ceresio, che da sempre appoggia e affianca il comitato della Vineria dei Mir per questo e altri eventi legati al territorio e all’enogastronomia.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
castel san pietro coldrerio mangialonga mendrisio mendrisiotto
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved