ULTIME NOTIZIE Cantone
Video
Ticino
1 ora

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
5 ore

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
5 ore

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
5 ore

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
13 ore

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
13 ore

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
14 ore

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
Luganese
14 ore

La proposta: due vie a senso unico a Cassarate

In un’interrogazione, la consigliera comunale Lara Olgiati (Plr) ritiene che la modifica viaria delle vie Pico e Vicari migliorerebbe traffico e sicurezza
Gallery
Mendrisiotto
14 ore

Boffalora: al posto della villetta arrivano due palazzine

Altro cantiere residenziale in vista alla porta nord di Chiasso. L’operazione annuncia un investimento di oltre 6 milioni di franchi
Luganese
14 ore

Il 46° parallelo a Lugano? ‘Lo promuoverà l’ente turistico’

Non sarà il Comune, se non indirettamente, ad assumersi la promozione della latitudine geografica che attraversa la città
Locarnese
15 ore

Picchiò un ragazzo in Piazza Grande, 3 anni di carcere

Un 19enne di origini siriane residente nel Luganese colpevole anche di rapina, infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti
Luganese
15 ore

Lugano, viadotto del Brentino: ‘Progetto in pausa’

Slitta qualsiasi ipotesi di riqualifica del comparto, in attesa che si completino gli approfondimenti su altri temi (PoLuMe e svincolo Lugano Sud)
Ticino
16 ore

Il salario minimo legale non sarà adeguato al rincaro

Il Consiglio di Stato boccia la mozione di Ivo Durisch (Ps): ‘Un adeguamento sarebbe contrario alla volontà del legislatore e alla legge’
Locarnese
16 ore

Incendio di Loco, militi ed elicottero impegnati tutto il giorno

Ripresi venerdì mattina i lavori di spegnimento degli ultimi focolai e bonifica delle zone toccate dal rogo boschivo scoppiato giovedì al Monte Cortascio
Luganese
16 ore

Tesserete, aperture festive della Bottega del Mondo

Orari di lavoro straordinari dall’8 dicembre all’8 gennaio per il negozio capriaschese specializzato in commercio equo e solidale
Locarnese
17 ore

Servizi culturali locarnesi: oltre 50 candidati alla Direzione

Scaduto il concorso per l’assunzione della nuova figura dirigenziale, che sarà scelta da una commissione ad hoc formata da 8 membri (di cui 5 ‘tecnici’)
Mendrisiotto
17 ore

A Vacallo un’azione contro la violenza sulle donne

Per tutta la giornata del 25 novembre sono esposte sulle scale della chiesa di Santa Croce 13 paia di scarpe, quanti i femminicidi in Svizzera nel 2022
Ticino
17 ore

Oggi è il Black Friday ma i radar non fanno sconti

Tutti i flash da evitare fra il 28 novembre e il 4 dicembre: da Blenio alla Leventina, da Bellinzona a Chiasso, da Lugano a Locarno
laR
 
08.03.2022 - 05:30
Aggiornamento: 15:49

Il Consiglio comunale fa muro a PoLuMe a Mendrisio

Votata (ma non da tutti) una risoluzione dell’AlternativA determinata a opporsi alla terza corsia autostradale

il-consiglio-comunale-fa-muro-a-polume-a-mendrisio
Ti-Press
In tanti anche se non tutti

Mendrisio ha detto ‘no’ a PoLuMe. Certo doveva essere un veto «secco» quello da far calare sul potenziamento dell’A2 tra Lugano sud e Mendrisio, si è invece rivelato - a voti fatti - una resistenza evidente ma che non ha visto fare tutti quadrato. Alla fine a dire ‘sì’ sono stati in 25 a fronte di 15 ‘no’ e 5 astenuti. E ancora una volta l’aula consiliare questa sera, lunedì, si sono formati due fronte: da un parte Plr e AlternativA, dall’altra il Ppd (con alcune sfumature). Il, gruppo Lega-Udc-Udf: ha lasciato libertà di voto (anche se le voci contrarie non sono mancate).

Resta comunque il fatto che il capoluogo del Distretto per voce del suo Consiglio comunale ha rivendicato maggiore rispetto per la regione e la sua cittadinanza. Quanto basta per mettere nero su bianco la scelta di oppporsi in "modo assoluto" a progetti che "avranno un forte impatto negativo sul territorio, sull’ambiente e sulla salute della popolazione e che ipotecheranno il benessere delle generazioni future, e non è disposto ad accettare compromessi". Il messaggio sarà ora indirizzato "al presidente del Gran Consiglio Nicola Pini, al direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali, ai presidenti di tutte le Commissioni regionali dei trasporti del Cantone Ticino, al direttore dell’Ufficio federale delle strade Jürg Röthlisberger e alla Consigliera federale Simonetta Sommaruga, direttrice del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni".

I fautori della risoluzione, in effetti, ritengono che "l’aumento della capacità stradale - ottenuta mediante l’apertura temporanea di una terza corsia dinamica, la creazione di nuovi svincoli e di nuove gallerie - non risolverà a breve termine i problemi di traffico, rischiando al contrario di peggiorarli a causa del traffico indotto". Non solo, ai loro occhi il "deturpamento del territorio causato dall’autostrada" non cambierà nonostante i quasi 2 miliardi investiti.

PoLuMe visto da Coldrerio

Il Municipio non si esprime. ‘Ma serve un cambio di mentalità’

Va detto subito: il gruppo Coldrerio Rossoverde si aspettava maggiore coraggio dall’esecutivo di Coldrerio davanti al progetto dell’Ustra di potenziare l’A2 tra Lugano sud e Mendrisio. Messo sul tavolo (il dicembre scorso) il tema (al centro di una interpellanza) ci si aspettava che anche l’autorità locale prendesse una posizione netta. Per il Municipio, però, farlo oggi è "prematuro". Prima, si motiva, occorre conoscere i piani definitivi dell’operazione, quindi per il momento è bene affidarsi ai rappresentanti comunali in seno alla Commissione regionale dei trasporti che stano seguendo da vicino i passi dell’Ustra.

Non di meno c’è la convinzione che "non è solo con il potenziamento delle infrastrutture stradali che si riuscirà a risolvere il problema del traffico nella nostra regione", messa sotto pressione. Semmai, si rilancia, bisognerebbe gestire i picchi veicolari, diluendo il problema. Come se ne esce? Si avverte la necessità di soluzioni diverse e capaci di far leva su "idee lungimiranti o modelli alternativi che portino a un cambiamento di mentalità nella popolazione che usufruisce di queste strade".

Di conseguenza, si spiega rispondendo agli interrogativi rossoverdi, l’esecutivo di Coldrerio "intravvede la possibilità, con l’aiuto di Confederazione e Cantone e modificando la base legale vigente, di introdurre puntuali misure strutturali e funzionali che permettano di migliorare la situazione che giornalmente viene vissuta nel nostra regione". Sin qui, annota ancora l’esecutivo, ci si è concentrati sulla mobilità lenta e si è investito sul trasporto pubblico - che è "in parte" la soluzione -, dedicando attenzione anche all’auto condivisa, ma non si è sviluppato a sufficienza, si annota, "la problematica derivante dal traffico generato dagli spostamenti lavorativi".

Aziende industriali

Mendrisio fa sue le reti Ail e prepara la strategia

L’impegno finanziario appare importante, almeno a prima vista: si parla pur sempre di quasi 14 milioni di franchi. L’operazione, però, è di quelle importanti ed era attesa da tempo. Questa sera il Consiglio comunale di Mendrisio l’ha suggellata con un voto unanime, consapevole che oggi la Città diviene proprietaria delle reti elettriche Ail - che sin qui allacciavano i Quartieri di Besazio, Capolago, Meride e Tremona - integrandole sul piano operativo e gestionale.

Per le Aim, le Aziende industriali, è un passo che ha il suo peso in un momento che le chiama a tracciare i piani per il futuro. La parola chiave, come evocato da Gabriele Ponti (Plr), a questo punto è strategia. «Serve una linea guida chiara su cui costruire i progetti per il futuro», ha motivato. E il piaon strategico, ha annunciato il capo dicastero Massimo Cerutti, ci sarà. Non solo, «a breve termine le Aim renderanno noto il piano energetico 2030 e si avvieranno verso la costituzione di un soggetto unico per l’approvvigionamento energetico in collaborazione con l’Age sa di Chiasso e le Ams di Stabio». Una intesa, quella che si sta costruendo a livello distrettuale, attorno alla quale, come ha lasciato intendere Davide Rossi (Ppd) ci sono delle aspettative.

Non si trascurerà neppure il progetto per la realizzazione della nuova sede delle Aziende, su cui ha chiesto lumi Massimiliano Robbiani (Lega-Udc-Udf), confidando che la situazione «si sblocchi al più presto». Un riferimento temporale, del resto c’è, ha confermato ancora Cerutti: i progetti rivisti e corretti (al ribasso a livello finanziario) sono attesi entro la metà del mese.

Certo, ha richiamato dal canto suo Claudia Crivelli Barella (AlternativA), non si dovrà perdere di vista neanche l’aspetto della sostenibilità, cruciale a fronte degli effetti della pandemia e degli scenari mondiali (sullo sfondo la guerra in Ucraina). E qui il riferimento è al fotovoltaico e la teleriscaldamento, di cui si auspica una accelerazione.

Via libera, infine, ai 216mila franchi a favore del progetto SportAcademy.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved