Berna
Ginevra
19:45
 
Ajoie
Lakers
19:45
 
Zugo
Lugano
19:45
 
Zurigo
Ambrì
19:45
 
Langnau
0
Losanna
0
fine
Zugo Academy
0
GCK Lions
0
1. tempo
(0-0)
La Chaux de Fonds
Visp
19:45
 
Olten
Kloten
19:45
 
Langenthal
Winterthur
19:46
 
Sierre
Ticino Rockets
20:00
 
in-cammino-sul-confine-ricordando-erminio-ferrari
Ti-Press
La frontiera
04.11.2021 - 12:480
Aggiornamento : 16:11

In cammino sul confine ricordando Erminio Ferrari

’Diari di viaggio’ tra Italia e Svizzera mercoledì 10 novembre alle 20 a Balerna con lo scrittore e guida alpina Alberto Paleari

‘Ri-pensare i confini’, il ciclo di incontri e conferenze promosso dal Museo etnografico della Valle di Muggio, in collaborazione con l’Accademia di architettura e il Cineclub del Mendrisiotto, fa tappa lungo il loro cammino. ‘In cammino sul confine. Diari di viaggio’ è appunto il titolo della serata che si svolge mercoledì 10 novembre alle 20 nella Sala della Nunziatura di Balerna. Ospite la guida alpina Alberto Paleari che si intratterrà con Guido Codoni, scrittore, docente e indagatore dei confini locali, nel presentare il suo libro ’Sul confine. In cammino tra Italia e Svizzera dal Sempione alla Formazza’.

Concetto complesso il confine, all’intersezione tra storia, geografia e antropologia, troverà una lettura in immagini con la proiezione fotografica, successiva alla presentazione del libro edito quest’anno da Monterosa Gignese, sulla frontiera della Valle di Muggio curata da Paolo Crivelli e Mario Zanetta che nel 2015 ne hanno percorso e documentato l’intero tracciato. La serata sarà dedicata al giornalista de ‘laRegione’ e alpinista Erminio Ferrari, scomparso tragicamente sul pizzo Marona, nel parco nazionale della Val Grande, nel Verbano-Cusio-Ossola, il 14 ottobre 2020, che conosceva bene non solo le Alpi e i territori di montagna, ma anche gli aspetti sociali e culturali di un tempo e di più stretta attualità consegnando ai lettori chiavi di lettura di estrema bellezza, intelligenza e originalità.

La partecipazione alla serata è gratuita. L’iscrizione è a ogni modo obbligatoria scrivendo all’indirizzo eventi@mevm.ch. In base alle prescrizioni delle autorità è richiesto il Certificato Covid/Covid-pass.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved