ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
1 min

Fescta di castegn in quel di Vairano

Domenica 9 ottobre il bar sarà in funzione dalle 11 bar. Alle 12.15 maccheronata e dalle 13.30 castagne, vermicelles e dolci fatti in casa
Locarnese
4 min

Visita alla scoperta della Collezione Ghisla

Un tour condotto dal proprietario in persona è in programma domenica 9 ottobre, alle 16. Visitabile la mostra temporanea d’autunno di Andrea Mariconti
Locarnese
9 min

Moghegno, castagne... a tutta birra

Sabato 8 ottobre verrà presentata, alle 11.30, la “Bira di Baröi”. Da mezzogiorno grigliata, musica con i Trii Bütt, giochi in piazza e tanto altro
Locarnese
17 min

Castagnata con la Pro Minusio in zona Rivapiana-Portigon

Le caldarroste saranno distribuite dalle 15 e ad allietare la manifestazione (che sarà annullata in caso di cattivo tempo) vi sarà un gruppo musicale.
Locarnese
24 min

Essere adolescenti nell’epoca della fragilità adulta

La clinica Santa Croce di Orselina propone una conferenza sul tema giovedì 13 ottobre dalle 18 nella Sala dei congressi di Muralto
Locarnese
39 min

‘Ascona è un Comune ricco, abbassiamo il moltiplicatore’

Lo chiede, per andare incontro ai cittadini già confrontati con crisi energetica e aumento dei premi delle casse malati, il gruppo Lega/Udc/Indipendenti
Mendrisiotto
51 min

Mendrisio, la Giornata internazionale della salute mentale

In vista del 10 ottobre, arriva la presa di posizione congiunta di Supsi, Osc, Pro Mente Sana e Club ’74
Ticino
54 min

Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore

Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Mendrisiotto
1 ora

La Sagra della castagna riparte ‘con il botto’

A Morbio Superiore sono pronti ad accogliere l’edizione numero 43 della manifestazione, che torna alla normalità
Mendrisiotto
2 ore

Mendrisio ritrova la ‘sua’ Fiera di San Martino

Da giovedì 10 a domenica 13 sui prati attorno alla chiesetta si rinnoverà l’incontro con il mondo agricolo
Mendrisiotto
3 ore

Disturbi dell’apprendimento, conferenza a Riva San Vitale

L’appuntamento è per mercoledì 19 ottobre nell’aula magna dello Steger Center Viginia Tech
13.07.2021 - 18:37
Aggiornamento: 16.07.2021 - 17:54

Scudellate, lanciato il crowdfunding per rinnovare l'ostello

Al via il secondo tassello del progetto legato allo sviluppo dell'Albergo Diffuso del Monte Generoso

scudellate-lanciato-il-crowdfunding-per-rinnovare-l-ostello
Luogo storico

Una raccolta di fondi attraverso il crowdfunding a sostengo del rinnovo dello storico Ostello di Scudellate. È questo il secondo tassello in alta Valle di Muggio nell'ambito dei progetti legati allo sviluppo dell’Albergo Diffuso del Monte Generoso. Il nuovo concetto, illustrato nelle scorse settimane, ha visto dopo pochi giorni l'inaugurazione della rinnovata offerta dell’Osteria Manciana con alloggio, che ha ripreso l’attività con slancio e "che sta raccogliendo i frutti di un intenso lavoro preparatorio che ha visto coinvolta la famiglia Piffaretti, storica gerente dell’apprezzato ritrovo" - evidenziano, in un comunicato congiunto, la Fondazione per la salvaguardia dell'alta Valle di Muggio e l'Organizzazione turistica regionale Mendrisiotto e Basso Ceresio. L’Albergo diffuso del Monte Generoso ambisce a diventare un modello di cooperazione innovativo e "la sua attività si concretizzerà dal momento in cui saranno attivi i 4 progetti dei 4 promotori che hanno raccolto la sfida disegnata nell’ambito del Master Plan per l’esperienza turistica del Monte Generoso organizzata dall’Organizzazione turistica regionale, per poi raccogliere esperienza e svilupparsi in fasi successive".

Il rilancio sarà nel solco delle energie rinnovabili

L'Ostello di Scudellate, ormai in disuso e senza un futuro, è stato preso in gestione dalla Fondazione per la Salvaguardia dell’Alta Valle di Muggio, nata con l’obiettivo di sostenere il progetto e quella parte della valle che può essere considerata particolarmente sensibile, "ma che offre sicuramente delle interessanti esperienze a contatto con la natura ed un senso di benessere che è sempre più ricercato". L’ambizione della Fondazione con il progetto dell'Ostello è chiara: offrire una concreta possibilità per la messa in risalto dei valori della comunità che abita in valle e contribuire a rafforzare la coesione sociale con il territorio. "Sostenendo il progetto e contribuendo alla sua realizzazione si sostiene la creazione di una rete che vorrebbe considerare gli ospiti, gli abitanti e la microeconomia locale" - viene sottolineato. La proposta di crowfunding è strutturata con una formula di tre controprestazioni che possono corrispondere ad un’ulteriore opportunità di visita in valle ed in particolare a Scudellate, supportando così l’obiettivo di collaborazione che la Fondazione ritiene dovrà sostenere in futuro la rete dei produttori locali, l’osteria e l’ostello. L’attività di crowdfunding resterà online fino al 15 agosto ed è visionabile sul sito di Banca Raiffeisen/Eroi locali: https://www.lokalhelden.ch/it/risanamento-ostello-di-scudellate.  Il risanamento dell’Ostello ha carattere esclusivo di pubblica utilità, in linea con gli obiettivi di promozione della comunità e del territorio dell’Alta Valle di Muggio che la Fondazione si è data con l’atto di costituzione. "Senza l’intervento della Fondazione l’Ostello non avrebbe potuto riaprire in quanto la struttura necessitava di una serie di interventi indispensabili per poter continuare ad accogliere scolaresche, famiglie ed escursionisti di ogni età". I soldi ricavati consentiranno di adattare gli standard qualitativi abitativi, strutturali e per una messa a norma generale della struttura nei suoi elementi principali (protezione fuoco, servizi igienici e cucina). La ristrutturazione in corso prevede in particolare l’utilizzo di energie rinnovabili sia per le necessità termiche, che per l’approvvigionamento elettrico e al primo piano la costruzione di una grande terrazza con vista sulla valle dalle camere, mentre a piano terra ci saranno spazi di accoglienza e condivisione. Sono previste 3 ampie camere dotate di 3 letti a castello ciascuna e una camera con 4 posti letto e bagno e terrazza personali, mentre per la colazione e i pasti sarà proposto di usufruire dei servizi dell’Osteria Manciana.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved