chiasso-il-basso-mendrisiotto-sara-il-tema-politico
Bruno Arrigoni (archivio Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
5 ore

Lugano apre Palazzo Civico per ricordare Marco Borradori

Si svolgerà nel patio la cerimonia richiesta dalla Lega e fatta propria dal Municipio a un anno dalla scomparsa dell’ex sindaco
Mendrisiotto
5 ore

Mendrisio, i vincitori del tiro sportivo di Pro Militia

Alla manifestazione hanno preso parte una quarantina di tiratori. Ospite anche il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi
Locarnese
6 ore

Locarnese, slitta la passeggiata degli ‘Amis da la forchéta’

La manifestazione sarà riproposta il 22 ottobre in una veste nuova e con numero limitato di persone
Locarnese
6 ore

Film per le famiglie domenica in Piazza Grande

Dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, torna la proposta cinematografica promossa dal Gruppo genitori
Mendrisiotto
6 ore

Il Gruppo Progetto Monte organizza merenda, spettacolo e musica

L’appuntamento, organizzato con il sostegno del Comune di Castel San Pietro, è in piazza della Chiesa a Monte domenica 14 agosto, dalle ore 17 alle 19
Locarnese
6 ore

Monte Comino, domenica torna la festa popolare

Appuntamento in quota al Grotto al Riposo romantico; carne alla griglia, musica e intrattenimenti per i più piccoli nel programma della giornata
Mendrisiotto
6 ore

Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà

La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite
Grigioni
7 ore

Un Ferragosto alpino a San Bernardino

Ricca offerta di attività per famiglie in centro al paese e nei dintorni
Luganese
7 ore

Alla Resega sbarcano due nuove macchine del ghiaccio

Le ENGO IceTiger, che vanno a propulsione elettrica, permetteranno di ripulire la superficie della Cornèr Arena in pochissimo tempo
Bellinzonese
7 ore

Il gruppo cornisti di Corzoneso si esibisce a Quinto

Il concerto, organizzato dal Consiglio parrocchiale con il patrocinio del Comune, si terrà lunedì 15 agosto alle 10.45
Bellinzonese
7 ore

Torre, serata di poesia e musica al Cima Norma Art Festival

Appuntamento per sabato 13 agosto a partire dalle 20 nell’ex fabbrica di cioccolato
Luganese
7 ore

Tentato assassinio, c’era alta tensione tra padre e figlio

In via di miglioramento il 22enne. Ieri avrebbe dormito fuori casa per sfuggire alle pesanti liti. Trovata dalla polizia l’arma, un Flobert calibro 22
Grigioni
8 ore

Grigioni, individuato un ottavo branco di lupi

È stato chiamato ‘Wannaspitz’. Attualmente si aggira fra i comuni di Vals, Lumnezia e Ilanz
Bellinzonese
8 ore

A Giubiasco quasi un milione per l’ex palazzo comunale

Dopo una prima fase di risanamento strutturale, è ora necessario installare la nuova caldaia e un impianto per rinfrescare
Locarnese
8 ore

A Fusio si celebra la festa patronale

Il prossimo 15 agosto nel villaggio alto valmaggese si rinnova il tradizionale appuntamento. Nel pomeriggio sarà allestito il mercatino
Bellinzonese
8 ore

Castellinaria, ‘Mercato coperto più accogliente e accessibile’

Per Flavia Marone (presidente del festival) la struttura di Giubiasco presenta vantaggi sia dal punto di vista logistico, sia da quello finanziario
Grigioni
9 ore

I serpenti della Svizzera italiana a San Bernardino

Il biologo Daniele Muri li presenterà durante un incontro pubblico giovedì 11 agosto
laR
 
07.06.2021 - 05:30
Aggiornamento: 17:48

Chiasso, il Basso Mendrisiotto sarà il tema politico

Chiacchierata d'inizio legislatura con il sindaco Bruno Arrigoni tra progetti in corso e ‘insegnamenti’ lasciati dalla pandemia

La nuova legislatura di Chiasso è iniziata da poco più di un mese. Ma di fatto non sembra essere mai finita: la riconferma dei cinque esponenti dell'esecutivo e dei dicasteri ha permesso al Municipio guidato da Bruno Arrigoni di rimettersi subito al lavoro. Non senza un intoppo iniziale: la nomina del vicesindaco che, di fronte a quattro candidature, ha premiato Davide Dosi (Us-I Verdi). «Si può fare solo una scelta e, secondo me, soprattutto dal profilo politico, è stata fatta la migliore – commenta il sindaco –. Posso capire che la mia collega di partito (la municipale Sonia Colombo-Regazzoni, ndr) ci sia rimasta male, ma guardando aspetto politico, interessi e opportunità per Chiasso, non potevamo avere sindaco e vicesindaco dello stesso partito con una maggioranza relativa. Negli ultimi 50 anni non è mai successo e non sarebbe stata una soluzione corretta nei confronti degli altri partiti». A mente di Arrigoni quello del vicesindacato è un capitolo «ormai chiuso» e il Municipio «è concentrato sul lavoro per il nostro Comune e per il futuro». Pensando al triennio appena avviato, Bruno Arrigoni afferma che «mi aspetto una legislatura sulla falsa riga dell'ultima dove, a parte posizioni un po' acquisite su preventivi e consuntivi, tutto sommato c'è stato un consenso».

Sarà una legislatura ‘molto intensa’

Sarà una legislatura corta. Cosa si aspetta Bruno Arrigoni per i prossimi tre anni? «Sarà una legislatura molto intensa dove non mancheranno temi da affrontare – risponde il sindaco –. Il tema politico dei prossimi anni sarà sicuramente il discorso aggregativo che, a livello di Municipio di Chiasso, ci vede tutti d'accordo». Subito dopo la sua rielezione, il sindaco ha ammesso la sua volontà di sondare in modo approfondito la tematica con i Comuni vicini. Vi sono inoltre la pandemia e il rilancio della cittadina. «I consuntivi, chiusi con un disavanzo di 196mila franchi, hanno parato bene la prima ondata. L'uscita dall'emergenza sanitaria sta dando impulsi a tutta l'economia, in primis alla ristorazione». Nelle scorse settimane il Municipio ha donato un buono acquisto di 20 franchi a tutti i cittadini maggiorenni. «Siamo arrivati con un ‘timing’ perfetto – sottolinea Arrigoni –. Grazie alle riaperture, questo buono è uno stimolo in più per frequentare i nostri commerci». Il sindaco non nasconde il complicato iter che ha portato a questa azione di sostegno. La tessera inizialmente ideata, come si ricorderà, non aveva dato l'esito sperato. «Abbiamo ascoltato i commercianti e i firmatari della petizione che chiedeva questa misura e ci siamo adeguati: ogni tanto si può anche ammettere qualche errore». Il Municipio ha voluto sostenere finanziariamente anche il mercato del venerdì, organizzato dalla Società commercianti del Mendrisiotto, «che sta avendo un ottimo successo ed è sempre ben frequentato anche se negli ultimi 12 mesi, per motivi facilmente intuibili, le entrate finanziarie sono diminuite». 

Riqualifiche in cantiere, in attesa delle Ffs

A caratterizzare i prossimi anni saranno soprattutto progetti di riqualifica che andranno ad affiancarsi agli investimenti privati (come per esempio l'ex Fernet Branca e la ex Trecor). La prima in ordine di tempo sarà quella del Palapenz, con un investimento di 5,5 milioni (di cui 800mila stanziati dai comuni vicini). Se questi lavori «entreranno nel vivo», il Municipio sta raccogliendo le informazioni necessarie per i prossimi interventi: scuole dell'infanzia, palestre, sede dell'Ufficio tecnico e poligono della Rovagina. Quest'ultimo, sottolinea Arrigoni, «si trascina da anni e potrebbe essere il momento propizio per portare avanti una ristrutturazione che andrà a favore di tutto il Distretto». Anche nei prossimi anni Chiasso dovrà prestare particolare attenzione alle spese. «I costi legati al mondo degli anziani sono sempre in aumento e il Cantone sta spingendo parecchio sui trasporti pubblici». Un altro settore in divenire è quello legato alla ferrovia. «Chiasso è sempre stata molto legata alla ferrovia – sottolinea ancora il sindaco –. Negli ultimi anni abbiamo avuto solo delusioni, lo sviluppo dei progetti in corso non andrebbe solo a vantaggio di Chiasso, ma dell'intera regione». Tra i progetti «che nei prossimi anni saranno fondamentali» ci sono la gestione logistica del traffico, il Gleis 4, la Piccola velocità e la scuola di moda.  

Gli insegnamenti del Covid

Chiasso si sta preparando all'uscita dall'emergenza sanitaria. Con quali insegnamenti? «Dopo un anno e mezzo di situazione particolare tutti hanno voglia di ricominciare – risponde Arrigoni –. Forse abbiamo capito che alcune cose che davamo per scontate, proprio così scontate non erano. Abbiamo però anche visto che la cittadina ha reagito bene, parando i conti economici e sociali». L'emergenza sanitaria ha insomma portato alla conclusione che «non ci sono certezze. Negli ultimi anni eravamo convinti, e lo siamo ancora, che la nostra economia si sarebbe basata soprattutto su fintech e digitalizzazione, ma ci sono sempre degli inconvenienti da tenere in considerazione e, per esempio, l'incognita del telelavoro è ancora difficile da valutare». Pensando agli aiuti erogati, in ambito comunale si poteva lavorare meglio? «Abbiamo lavorato, e continueremo a farlo, per dare un sostegno alla nostra economia dove è possibile – conclude Bruno Arrigoni –. Se penso ad alcuni temi, come per esempio la tassa sui rifiuti per il settore gastronomico, avremmo potuto ridurla subito e non emettere le fatture a prezzo pieno. Ma siamo venuti incontro ai nostri ristoratori e cercato di seguire la volontà dei cittadini».

Leggi anche:

Chiasso conferma la squadra: ‘Il risultato che ci aspettavamo’

Chiasso, Dosi: ‘Riprendiamo a lavorare, i temi non mancano’

Chiasso tiene all'urto del Covid-19 e contiene il disavanzo

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aggregazione basso mendrisiotto bruno arrigoni chiasso ffs municipio sindaco
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved