laRegione
botto-al-bancomat-oscurate-le-immagini-della-videosorveglianza
Foto Stefano Lippmann
+4
Arzo
30.11.2018 - 08:420
Aggiornamento : 17:44

Botto al bancomat, oscurate le immagini della videosorveglianza

Sette giorni dopo l'esplosione di Coldrerio, i ladri entrano di nuovo in azione ad Arzo. Autori in fuga, attivato il dispositivo di ricerca

Esattamente sette giorni dopo (vedi suggeriti) un altro bancomat è saltato in aria nel Mendrisiotto. Ad essere preso di mira, questa volta, è il distributore automatico di banconote della filiale di Arzo della Banca Raiffeisen del Monte San Giorgio situata in via Andrea Salvatore Aglio. I ladri sono entrati in azione nella notte, poche ore fa (attorno alle 2.30), con lo stesso modus operandi adottato a Coldrerio. Le anticipazioni de 'laRegione' sono state confermate poco fa da un comunicato stampa della Polizia Cantonale, la quale specifica che gli autori del gesto hanno fatto detonare una carica esplosiva al fine di forzare un bancomat, asportandone poi il contenuto. Stando a nostre informazioni, i malviventi avrebbero oscurato (verosimilmente con della vernice) le telecamere della videosorveglianza presenti sul posto. 

Immediatamente allertata, sul posto è giunta la Polizia cantonale coadiuvata, nel dispositivo di ricerca messo in atto , dalle Polizie comunali e dalle Guardie di confine. Le ricerche, al momento senza esito, sono tuttora attive.

 Come nel caso di Coldrerio, i ladri avrebbero inoltre rubato un'auto, abbandonata sempre ad Arzo subito dopo il colpo. La stessa, sarebbe stata ritrovata a pochi passi dal confine pedonale. 

 

 

RescueMedia
Guarda tutte le 7 immagini
© Regiopress, All rights reserved