Mendrisiotto
28.11.2018 - 07:470
Aggiornamento : 09:33

Non solo Coldrerio, quattro bancomat in 24 ore

La notte precedente il 'colpo' alla banca Raiffeisen della Campagnadorna, nel Nord Italia sono stati presi di mira altri tre distributori automatici di banconote

Pochi dubbi sul fatto che dietro al colpo avvenuto alla banca Raiffeisen della Campagnadorna di Coldrerio – nella notte tra giovedì e venerdì scorso – ci sia una mano esperta. Il furgone rubato poco prima e poi abbandonato a pochi chilometri di distanza; la velocità d’esecuzione subito dopo aver fatto esplodere il distributore di banconote; l’organizzazione e la fuga verosimilmente verso l’Italia (vedi ‘laRegione’ di sabato). Bottino, ricordiamo, tra i duecento e i 300mila franchi secondo le fonti di polizia; più contenuto secondo la banca. Stretto riserbo, al momento, sull’attività degli inquirenti, chiamati a far luce sul furto che, per le modalità, è una prima in Ticino. Diverso il discorso per quel che riguarda il Nord Italia. E per il colpo di Coldrerio si guarda anche in quella direzione. La notte prima – tra mercoledì e giovedì – con lo stesso modus operandi sono stati presi di mira altri tre bancomat. Almeno due di questi potrebbero avere un nesso tra loro: ladri hanno infatti esplodere alle 3 del mattino un bancomat di Macallo con Casone (a meno di 70 chilometri da Coldrerio) e, un’ora più tardi, quello di Melzo. I due paesi, cartina alla mano, distano una cinquantina di chilometri l’uno dall’altro. Il terzo colpo, invece, è avvenuto a Palazzolo Sull’Oglio dove è oggettivamente più difficile che dietro al ‘botto’ ci sia la stessa mano. Difficile, per ora, comprendere se i fatti siano strettamente legati. Ma non impossibile, considerando che tra i due paesi lombardi e Coldrerio vi sono meno di 80 chilometri di distanza. Spetterà all’inchiesta di polizia, in tal senso, comprendere se effettivamente si tratti di criminalità transfrontaliera. Nel frattempo, dopo alcuni giorni di chiusura, riaprirà la sede di Coldrerio la quale, a seguito dell’esplosione, è stata confrontata con ingenti danni materiali. La riapertura, fa sapere la banca tramite una nota stampa, è prevista questa mattina dalle 8.30. 

11 mesi fa Prima il botto al bancomat poi l’urlo: ‘Torna dentro!’
11 mesi fa Fanno esplodere il bancomat e si danno alla fuga
Potrebbe interessarti anche
Tags
coldrerio
banca
bancomat
colpo
chilometri
notte
italia
mano
© Regiopress, All rights reserved