blockchain-a-lugano-una-precisazione
Ti-Press
Del Plan B si parlerà nella prossima seduta di Consiglio comunale lunedì prossimo
31.03.2022 - 15:13
Aggiornamento: 19:55

Blockchain a Lugano, una precisazione

Attribuita erroneamente una frase su Foletti a Tessa Prati, presidente del Consiglio comunale e firmataria dell’interrogazione sulle criptovalute

Nell’articolo relativo al terzo atto parlamentare sul Plan B inoltrato al Municipio di Lugano, al quale si chiedono spiegazioni sulla collaborazione tra Città e Tether e chiarimenti sui procedimenti penali a carico del partner, abbiamo erroneamente attribuito a Tessa Prati, presidente del Consiglio comunale e firmataria dell’interrogazione sulle criptovalute la frase: "È raro leggere sul ‘Mattino della domenica’ una reazione del sindaco Foletti sulla politica cittadina. Una reazione quantomai anomala, un segnale, forse, di nervosismo". Una frase che è invece farina del nostro sacco, per rendere conto del probabile fastidio del sindaco nel dover rispondere per iscritto a domande che riguardano pendenze penali di Tether.

Leggi anche:

Lugano, la scommessa virtuale e le perplessità reali

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bitcoin criptovalute foletti interrogazione lugano tessa prati
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved