Zurigo
1
Young Boys
0
fine
(0-0)
Lucerna
Basilea
16:30
 
Losanna
Servette
16:30
 
Milan
1
Sassuolo
2
2. tempo
(1-2)
Spezia
0
Bologna
0
2. tempo
(0-0)
Lakers
2
Ajoie
1
1. tempo
(2-1)
Zugo Academy
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
Winterthur
0
La Chaux de Fonds
2
1. tempo
(0-2)
rilasciata-licenza-edilizia-per-centro-polisportivo-ochsner
Marco Cattani, Gianni Ochsner e Daniele Piccaluga
Luganese
27.10.2021 - 16:410

Rilasciata licenza edilizia per centro polisportivo Ochsner

I municipali Marco Cattani e Daniele Piccaluga hanno consegnato brevi manu all’imprenditore la licenza da parte del Comune di Monteceneri

Nuovo, significativo, passo verso la costruzione del centro polisportivo a Sigirino. Il Comune di Monteceneri ha infatti rilasciato la licenza edilizia a Gianni Ochsner, promotore del maxiprogetto. A consegnare all’imprenditore gli atti brevi manu sono stati questa mattina i municipali Marco Cattani e Daniele Piccaluga.

Tre piste di ghiaccio, neve artificiale

Il centro, ricordiamo, sorgerà ai piedi del dosso di Taverne. Una struttura di ampie dimensioni e vasta portata regionale. Sui sei livelli previsti troveranno posto attività industriali innovative, nonché una forte componente dedicata allo sport – in particolar modo invernale – nell’ambito della formazione dei giovani e dello svago. Saranno costruite tre piste di ghiaccio: una principale, una per l’allenamento e una per il curling. Poi tre palestre e altri spazi, inclusi simulatori adatti a varie discipline sportive con anche neve artificiale. Completano l’offerta della struttura anche un ostello per la gioventù strettamente legato alle attività sportive, la ristorazione e degli spazi multiuso.

Obiettivo: aprire entro il 2025

L’investimento previsto è di 56 milioni di franchi e in molti sono interessati al progetto, vista anche la cronica carenza di spazi per sport di ghiaccio nella regione. Ochsner si augura di poter realizzare il centro per la fine del 2024 o l’inizio del 2025, di modo da poter organizzare dei campus per le Olimpiadi di Milano-Cortina del febbraio 2026. L’imprenditore rimane tuttavia prudente: a maggio è stata dichiarata irricevibile un’opposizione al Piano di quartiere del consigliere nazionale Rocco Cattaneo, che aveva frenato l’iter per diversi mesi. E altri ricorsi non sono da escludere.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved