lugano-comitato-commercianti-scettico-sul-polo-sportivo
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
4 ore

Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina

Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
Locarnese
4 ore

Gambarogno, 83enne inghiottito dalle acque del lago

L’uomo, un confederato, si era tuffato per una nuotata ma non è più riemerso. Partito dal Porto patriziale di Ascona, aveva ‘toccato’ alcune imbarcazioni
Bellinzonese
8 ore

Bennato e tanta buona musica allo Spartyto di Biasca

Tre serate intense il 25, 26 e 27 agosto in Piazza Centrale per la 32esima scoppiettante edizione
Locarnese
9 ore

Orselina, Silvan Zingg al Parco

Il grande pianista svizzero, re del Boogie Woogie e del Blues, sarà di scena mercoledì
Locarnese
9 ore

Onsernone, da mezzo secolo senza mai perdere ‘LaVoce’

Compie 50 anni il semestrale (un tempo bimestrale) della locale Pro; una rivista cartacea nata per parlare di territorio e offrire spunti di riflessione
Luganese
9 ore

Pregassona, tanta frutta e verdura agli orti condivisi

Le cassette messe a disposizione dall’Associazione Amélie hanno dato, nel vero senso della parola, i loro frutti. Purtroppo ci sono stati anche dei furti.
Luganese
9 ore

Hangar malmesso ad Agno, scatta l’interpellanza

Sara Beretta Piccoli, alla luce del rischio di rilascio di amianto nella struttura aeroportuale (lato fiume), chiede lumi al Municipio
Luganese
9 ore

Muzzano, prima tappa di Miss Tap Model

Sabato 20 agosto avrà luogo la manifestazione al Ristorante Tcs Vedeggio. Durante la serata ci sarà musica e intrattenimento
Ticino
9 ore

A Ferragosto il sole brucia, il radar pure

Puntuale come ogni venerdì, ecco la lista delle località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli della velocità
Luganese
10 ore

Cantoreggi, l’Appello conferma la condanna di primo grado

Pensione La Santa, la corte di secondo grado infligge 4 anni e tre mesi di carcere all’austriaco, per lesioni, omicidio colposo e omissione di soccorso
Locarnese
10 ore

Festa patronale a Brione Verzasca

Messa, aperitivo e incanto dei doni nel programma mattutino; nel pomeriggio vi sarà la lode vespertina
26.10.2021 - 21:52
Aggiornamento: 22:10

Lugano, Comitato commercianti scettico sul Polo sportivo

I vertici sottoscrivono l‘Appello per il no, a causa dei ‘comunali’ spostati a Cornaredo, ma il presidente precisa: ’Ci sono anche i favorevoli’

Il tema Polo sportivo e degli eventi (Pse) non è stato discusso nell’assemblea ordinaria della Società dei commercianti di Lugano in programma stasera. Tuttavia, l’argomento è d’attualità e fa scrivere fiumi d’inchiostro a circa un mese dall’appuntamento con le urne per il referendum lanciato dal Movimento per il socialismo (Mps). Per cui, abbiamo colto l’occasione per chiedere al presidente e avvocato Rupen Nacaroglu, da che parte sta la società? «Non è facile rispondere, è un tema che divide – sostiene Nacaroglu –. In comitato c’è stata una discussione dalla quale è emersa l’intenzione di sottoscrivere l’Appello per il no, con particolare riferimento al trasferimento di una parte dei dipendenti dell’amministrazione della Città verso Cornaredo. Ogni singolo commerciante ha però la propria posizione e ci sono anche i favorevoli. È una categoria molto eterogenea. A titolo personale, la mia posizione è chiara: sono favorevole, pur avendo sollevato alcune criticità legate allo spostamento degli uffici dell’amministrazione cittadina in via della Posta. Avrei preferito che si trovassero soluzioni, per evitare lo svuotamento del centro. Però, a lungo termine, ritengo che i benefici che potrebbe portare il Pse, siano ben maggiori rispetti agli svantaggi, per il commercio».

‘La pandemia ha generato incertezza’

Al di là della posizione sul Pse, come è stato il bilancio della presidenza? Lei è entrato in carica in piena pandemia, proprio l’anno scorso, nella seconda ondata di Covid, prendendo il posto di Paolo Poretti che ha lasciato la società dopo averla condotta per oltre vent’anni. «È stato un quasi biennio (2020-2021) di transizione, dovuto al cambio della presidenza e alla riorganizzazione della Società dei commercianti – osserva Nacaroglu –. In secondo luogo, la pandemia ha generato incertezza e spesso ci ha chiamato a risolvere tanti problemi pratici dei soci, confrontati con disposizioni sanitarie che cambiavano di frequente. È stato un lavoro molto importante che ha richiesto un grande impegno sin dal primo giorno e che evidentemente ha in qualche modo frenato lo sguardo verso il futuro e le nuove attività. Nel frattempo, abbiamo nominato Giuliano Tallarini nuovo segretario». Se la pandemia finisse o almeno si ridimensionasse, «il 2022 sarebbe un anno in cui potremmo dedicarci meglio alle attività future», afferma.

‘Anno perfetto per un presidente avvocato’

Quali sono stati i principali problemi? «Il grosso dei problemi è stato il continuo adattamento alle mutevoli norme sanitarie e il dover districarsi tra le varie formalità burocratiche da ottemperare (aperture, chiusure, richieste di aiuto e lavoro ridotto)» rileva il presidente, con una battuta: «L’anno perfetto in cui la società ha avuto a disposizione un presidente avvocato». Al di là della battuta, la categoria ne ha risentito? «Da una parte, la situazione è stata penalizzante perché, come detto, l’emergenza sanitaria ha bloccato le iniziativa di promozione del commercio che abbiamo dovuto un po’ accantonare – osserva il presidente –. D’altra parte, è stato un periodo molto stimolante, perché ho avuto tante occasioni per entrare in contatto con i singoli commercianti, che hanno trovato supporto da persone competenti che rispondevano a domande pratiche sui cambiamenti delle disposizioni sanitarie. C’è anche stato un grosso lavoro di rappresentanza, svolto assieme alla Federcommercio, con Il Dipartimento dell’economia e quello delle Istituzioni». Un bilancio tutto sommato positivo, quello tracciato da Nacaroglu.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
comitato commercianti lugano nacaroglu polo sportivo presidente società
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved