ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
20 sec

Moghegno, castagne... a tutta birra

Sabato 8 ottobre verrà presentata, alle 11.30, la “Bira di Baröi”. Da mezzogiorno grigliata, musica con i Trii Bütt, giochi in piazza e tanto altro
Locarnese
8 min

Castagnata con la Pro Minusio in zona Rivapiana-Portigon

Le caldarroste saranno distribuite dalle 15 e ad allietare la manifestazione (che sarà annullata in caso di cattivo tempo) vi sarà un gruppo musicale.
Locarnese
15 min

Essere adolescenti nell’epoca della fragilità adulta

La clinica Santa Croce di Orselina propone una conferenza sul tema giovedì 13 ottobre dalle 18 nella Sala dei congressi di Muralto
Locarnese
30 min

‘Ascona è un Comune ricco, abbassiamo il moltiplicatore’

Lo chiede, per andare incontro ai cittadini già confrontati con crisi energetica e aumento dei premi delle casse malati, il gruppo Lega/Udc/Indipendenti
Mendrisiotto
41 min

Mendrisio, la Giornata internazionale della salute mentale

In vista del 10 ottobre, arriva la presa di posizione congiunta di Supsi, Osc, Pro Mente Sana e Club ’74
Ticino
45 min

Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore

Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Mendrisiotto
1 ora

La Sagra della castagna riparte ‘con il botto’

A Morbio Superiore sono pronti ad accogliere l’edizione numero 43 della manifestazione, che torna alla normalità
Mendrisiotto
2 ore

Mendrisio ritrova la ‘sua’ Fiera di San Martino

Da giovedì 10 a domenica 13 sui prati attorno alla chiesetta si rinnoverà l’incontro con il mondo agricolo
Mendrisiotto
2 ore

Disturbi dell’apprendimento, conferenza a Riva San Vitale

L’appuntamento è per mercoledì 19 ottobre nell’aula magna dello Steger Center Viginia Tech
Luganese
3 ore

‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’

È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media di Lugano
laR
 
02.09.2021 - 18:44
Aggiornamento: 20:49

Lugano, Bühler (Udc): ‘Delusi dall'attribuzione dei dicasteri’

Il presidente sezionale democentrista critica il Municipio: ‘Ha sottovalutato la volontà popolare assegnando a Tiziano Galeazzi un dicastero parziale’

lugano-b-hler-udc-delusi-dall-attribuzione-dei-dicasteri
Non sorride il presidente sezionale democentrista (Ti-Press/Archivio)

«Non siamo soddisfatti, anzi siamo delusi». Il diretto interessato ha mantenuto la collegialità parlando del dicastero attribuitogli, ma il presidente della sezione luganese dell'Unione democratica di centro (Udc) esprime tutto il rammarico del partito per l'assegnazione del Dicastero consulenza e gestione orfano della Divisione finanze al neomunicipale Tiziano Galeazzi. «L'entrata in Municipio, ovviamente, non l'avremmo voluta con queste modalità – premette Alain Bühler –. Tiziano Galeazzi però è entrato e quindi l'Udc adesso diventa partito di governo. Purtroppo sono molto deluso dall'attribuzione dei dicasteri. Il Municipio ha assegnato a Galeazzi un dicastero parziale, svuotato del suo fulcro: la Divisione finanze».

‘Sottovalutata la volontà popolare’

«Con questo non vogliamo sminuire le divisioni che gli sono state attribuite e che sono certamente importanti – prosegue il presidente, da noi sentito –, ma è chiaro a tutti che la parte da leone la facevano la Finanze. Questo non soddisfa evidentemente l'Udc che era pronta da tempo ad assumersi il ruolo di partito di governo per il bene della Città. Agendo in questo modo il Municipio ha deciso di sottovalutare la volontà dei cittadini che hanno sostenuto l'Udc e hanno portato Tiziano a essere il primo subentrante della Lista Lega-Udc alle ultime elezioni comunali. Come sezione e come gruppo in Consiglio comunale (Cc) non condividiamo questa decisione». Una decisione che il vicesindaco Michele Foletti ha motivato parlando di continuità. «La continuità la dà il Municipio in corpore. Il Progetto nuova amministrazione del 2016 era chiaro: ha dato una nuova struttura di sette dicasteri per sette municipali. Di fatto oggi sei municipali si sono attribuiti sei dicasteri e mezzo e al settimo ne è rimasto metà».

L'obiettivo per il 2024? ‘Restare in Municipio’

Come interpreta l'Udc quindi questa decisione? Un segnale di sfiducia nei confronti della persona? Del partito? «Se si tratta di volontà di ostacolare Galeazzi o l'Udc non lo posso dire io. Il Municipio ha preso una decisione, che Tiziano è chiamato a rispettare ai fini della collegialità. Per quanto riguarda l'Udc, e il proprio gruppo in Cc, trarremo le nostre conclusioni e agiremo di conseguenza. Quello che è importante adesso e deve essere al centro dell'attenzione di tutti è Lugano. Dopo tutto quello che è successo, è necessario che la legislatura riparta». E con lo sguardo rivolto al futuro, Bühler sottolinea che l'obiettivo per le Comunali del 2024 è «restare in Municipio». Rimanendo alleati con la Lega o correndo da soli? «È presto per fare queste valutazioni, se ne discuterà a tempo debito».

Siro Mazzuchelli e Zahra Rusconi in Cc

Intanto, la sezione si sta riorganizzando anche all'interno del Cc: Galeazzi non solo era consigliere, ma fungeva anche da capogruppo. «Per questo ruolo lo sostituirò io – spiega Bühler –, mentre a subentrargli sarà Siro Mazzuchelli, che entrerà nel legislativo da ottobre e siederà anche nella Commissione della pianificazione». Sarà invece Zahra Rusconi che subentrerà ad Antonio Chiesa a novembre.

Leggi anche:

Lugano: a Galeazzi il (neo)dicastero Consulenza e gestione

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved