fumasoli-come-credere-a-un-municipio-che-racconta-falsita
(Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
38 min

Bellinzona, auto in fiamme sull’A2 in direzione nord

Sul tratto di autostrada si sono formati un paio di chilometri di coda.
Luganese
2 ore

Lombardi: ‘Non mi aspetto molto dal vertice sull’Ucraina’

L’incontro sarà a Lugano il 4 e 5 luglio. L’ex consigliere agli Stati si chiede se abbia senso parlare di ricostruzione quando la guerra è ancora in corso
Mendrisiotto
6 ore

Chiasso, ‘la natura di Festate non è in discussione’

Il vicesindaco e capodicastero Cultura Davide Dosi si esprime in merito ai malumori emersi dopo la trentesima edizione dell’evento
Luganese
6 ore

Monteceneri tra siccità e ‘grandi consumatori’

I divieti all’uso dell’acqua - già rientrati - non toccavano due importanti ditte
Ticino
17 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
19 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
20 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
20 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
02.06.2021 - 17:14

Fumasoli: 'Come credere a un Municipio che racconta falsità?'

Interpellanza del consigliere comunale di Forum Alternativo che a fronte di quanto rivelato da Unia, evoca le dimissioni o le scuse pubbliche dell'esecutivo

 

"Come possono le cittadine ed i cittadini di Lugano, credere ad un Municipio che racconta falsità? Come ci si può fidare di persone che mentono, sapendo di mentire?", chiede al Municipio il consigliere comunale del Forum Alternativo Demis Fumasoli in un'interpellanza dal titolo "la verità, arriva silenziosa..." in merito agli ultimi sviluppi del caso della demolizione dell'ex macello.

 

"Ci tengo a sottolineare che non voglio aprire in questo momento la discussione sull’operato del Municipio. Lo scopo di questo atto parlamentare, è tutt’altro!", premette Fumasoli, nel testo dell'interpellanza, che prosegue: "Quando leggo comunicati stampa, prese di posizione, o racconti/testimonianze di avvenimenti, mi aspetto di leggere ciò che realmente è successo, ciò che realmente è stato deciso, ciò che realmente posso permettermi di difendere quando intavolo discussioni con altre persone. Per me di regola, se il Municipio o uno dei suoi esponenti, rilascia una dichiarazione, è vera! Magari non la condivido e mi permetto di contestarla, però credo a ciò che, in via ufficiale, viene emanato".

Quindi, l'attacco all'esecutivo luganese: "Purtroppo però, e qui arrivo dunque al punto, il Municipio ha raccontato falsità, o meglio bugie, e questo non lo tollero! Una istituzione, quale il Municipio della Città di Lugano, deve essere trasparente e corretta. Dire insomma la verità! Come possono le cittadine ed i cittadini di Lugano, credere ad un Municipio che racconta falsità? Come ci si può fidare di persone che mentono, sapendo di mentire?"

L'esponente del Forum Alternativo ricorda le dichiarazioni del Municipio, secondo cui la  la demolizione dello stabile ex-macello, è avvenuta a causa dell’occupazione dello stabile ex Vanoni, chiosando: "E qui, casca la bugia!". Fumasoli fa quindi notare quanto esposto dal comunicato di Unia odierno, ovvero che "lo stabile ex Vanoni è stato occupato verso le ore 19.00, mentre una delle tre imprese ha ricevuto l’ordine d’intervento da parte del comando della polizia di Lugano già alle 17:50. Penso che si possa assolutamente dire che qualcosa non quadra!"

 "“Il Municipio dichiara di aver dato ordine di abbattere parte dell’ex Macello dopo che un gruppo di ragazze e ragazzi, ha occupato lo stabile ex Vanoni.” Soltanto … con circa un’ora di anticipo, riferito ai fatti!", conclude Fumasoli che passa poi a porre due domande al Municipio, chiedendo che sia esplicato "l’intero iter procedurale (questa volta veritiero), quindi incontri, telefonate, messaggi, mail, che hanno portato alla demolizione di parte dell’ex Macello", e concludendo poi, ribadendo che "la verità documentata è differente (e di molto)",  e chiedendo di sapere come intende comportarsi il Municipio: "Dimissioni? Scuse pubbliche?"

 

Leggi anche:

Ruspe chiamate prima dell'occupazione dell'ex Vanoni

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
demis fumasoli ex macello molino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved