lugano-negozi-aperti-sia-domenica-sia-lunedi-di-pentecoste
Obiettivo: ripopolare il centro cittadino (Ti-Press/Archivio)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
7 min

Cugnasco-Gerra, cresciuta la popolazione nel 2021

Vivono complessivamente 2’842 persone (fra domiciliate e dimoranti). A guidare la statistica demografica è il dato muliebre, seppur di poco.
Ticino
14 min

Prodotti igienici gratis a scuola, consegnata la lettera aperta

La Gioventù socialista ha trasmesso ufficialmente al Consiglio di Stato la sua richiesta: ‘Sarebbe un importante sostegno concreto’
Locarnese
15 min

Delitto di Muralto, si va in Appello

Gli avvocati del 32enne germanico che strangolò la compagna alla Palma au Lac ricorrono contro la sentenza di omicidio intenzionale
Bellinzonese
27 min

‘Bellinzona faccia di più per diventare veramente accessibile’

Una mozione sollecita una strategia per migliorare l’accoglienza delle persone con disabilità. Proposti un referente comunale e una commissione ad hoc
Ticino
28 min

Le Scuole di musica al Decs: ‘Deroga per insegnare in presenza’

Dopo il Conservatorio, anche la Fesmut e la Febati prendono posizione sull‘obbligo di 2G per gli iscritti: ’Inaccettabile discriminazione’
Luganese
36 min

Sono 1’300 le firme per un’acqua ‘bene primario e comune’

Consegnata al Municipio di Lugano la petizione lanciata a metà dicembre dal Movimento per il socialismo
Mendrisiotto
39 min

Spacciò oltre 200 grammi di cocaina: pena di 13 mesi sospesi

L’imputato, un 34enne, non si presenta in aula perché ricoverato all’ospedale a causa di un incidente. Ha ammesso ogni responsabilità
Locarnese
43 min

Orselina chiede un ritorno agli orari Fart su carta

Dopo Losone, un secondo Municipio sostiene la richiesta del Guastafeste
Locarnese
1 ora

L’Antenna di sviluppo Acop capta bene i segnali del territorio

Ratificata dai legislativi di Centovalli, Onsernone e Terre di Pedemonte la convenzione che regola la gestione di questo prezioso servizio di appoggio
Ticino
1 ora

Sostegno alla cultura, rinnovati gli accordi Cantone-Comuni

Sono sei gli accordi sottoscritti per un totale annuo di 1’559’000 franchi che, grazie al Fondo Swisslos, il DECS eroga agli operatori culturali
Ticino
2 ore

Legionellosi, il Ticino e il Moesano i più colpiti

Lo indica l’Ufsp. La malattia, un’infezione polmonare causata dal batterio Legionella, non si trasmette da persona a persona ma tramite flussi di aerosol
Bellinzonese
2 ore

Natale in Città, calo dei visitatori ma record di pattinatori

Un’edizione caratterizzata da adattamenti logistici implementati a causa del repentino evolversi della situazione sanitaria
Luganese
3 ore

Associazione sportiva Cademario: i numeri della lotteria

Per il ritiro dei premi telefonare allo 079 785 72 10 (Zanotti) oppure inviare una e-mail a: info@ascademario.ch
Mendrisiotto
3 ore

Giorno per giorno le celebrazioni per il Beato Manfredo

Dal 23 al 30 gennaio nella ricorrenza della festa e dell’esposizione dell’urna all’altare di San Giuseppe a Riva San Vitale
Mendrisiotto
4 ore

Presenza costante dell’Associazione Progetto Genitori

In agenda martedì 25 gennaio via Zoom il WebAtelier che tratterà il tema “0-3 anni ci piace giocare da soli”
20.05.2021 - 17:560
Aggiornamento : 18:23

Lugano, negozi aperti sia domenica sia lunedì di Pentecoste

È primo atto simbolico di cambiamento della rinnovata Società dei commercianti, che intende invertire il trend di calo dei soci in atto da alcuni anni

Più giovane, più dinamica, più social, più presente. Dopo l'avvicendamento alla guida – Rupen Nacaroglu è subentrato l'anno scorso a Paolo Poretti, che ha lasciato dopo ventitré la presidenza –, la Società dei commercianti di Lugano (Scl) si rinnova. Nelle persone, nella comunicazione, negli obiettivi e nei fatti. Un rinnovamento presentato questa mattina e che troverà il primo vero banco di prova il prossimo finesettimana: «Sarà la prima volta che in città i negozi potranno restare aperti sia il sabato, sia la domenica, sia il lunedì festivo di Pentecoste», osserva Nacaroglu. «Un weekend molto importante a livello simbolico», in quanto incarna questa volontà di cambiamento.

Obiettivo: tornare a crescere con gli affiliati

Un nuovo vento, dopo anni difficili. «L'attività della Scl nell'ultimo decennio si era un po' fermata – valuta il presidente –. Sfortunatamente sono anche stati persi degli associati (ora circa un centinaio, considerevolmente meno rispetto al passato, ndr), mentre abbiamo già notato che c'è un rinnovato interesse e il trend è stato invertito negli ultimi mesi». Complici un sito nuovo (www.commerciantilugano.ch) sul quale è facilmente possibile associarsi e il nuovo segretario della Scl: Giuliano Tallarini. «Incontro direttamente i commercianti, ci parlo, soprattutto le nuove generazioni e le nuove società non conoscono bene la città e quindi una chiacchierata è utile ed è importante avere una società che sia di riferimento per loro – spiega l'esperto di comunicazione e marketing –. Molti, quando li incontro, mi chiedono a cosa serve associarsi. Poi parlandoci ne capiscono l'importanza». Diversi degli ultimi fra i nuovi associati sono piccole società: «Hanno bisogno di sentirsi associate e protette soprattutto in un periodo di incertezza nel quale spesso sono cambiate le autorizzazioni e le normative, c'era e c'è bisogno di risposte concrete» secondo Nacaroglu.

‘Valorizzare il lato sociale dello shopping in centro’

«L'immagine è molto importante, bisogna curarla e saperla presentare bene per essere attrattivi – ancora Tallarini –, per questo abbiamo rinnovato tutti i canali social e organizzeremo delle campagne mediatiche mirate». Anche il logo della Scl ha subito un restyling, mantenendo tuttavia lo stesso disegno. «In questi quasi 140 anni d'esistenza (la Scl, la prima del suo genere in Ticino, è nata nel 1883, ndr) il logo è cambiato solo 4-5 volte. Per rispettare questa tradizione, ma anche perché è molto conosciuto, abbiamo deciso di non modificarne il disegno. Abbiamo tolto i colori e modificato la scritta». Ma il rinnovamento, in un settore colpito da una crisi strutturale, non può essere solo d'immagine. «In generale si dà per defunto il commercio cittadino, in realtà non è così, arrivano nuove iniziative, in altre forme. Stanno aprendo negozi con proposte innovative. I commercianti e gli esercenti sono l'anima e il cuore del centro: il lato sociale di un centro cittadino pedonalizzato con esercizi pubblici va rivalorizzato».

‘Sfruttare il turismo di giornata’

A cominciare quindi da questo weekend lungo di Pentecoste. «È un messaggio molto forte, per la cittadinanza e per le autorità, per dare l'immagine di una città sempre aperta, anche socialmente, viva, turistica» si augura Nacaroglu. In effetti, negli anni, dai commercianti sono arrivate richieste di aperture ma allo stesso tempo delle resistenze da parte di alcuni nel tenere aperto durante i festivi. «L'auspicio è che tutti riescano a superare le incertezze e le difficoltà. È una delle nostre sfide più importanti: non tutti aprono, ma chi lo fa spesso è contento. Faremo un bilancio a fine giugno per capire come sono andate queste aperture straordinarie e come eventualmente correggere il tiro. C'è un turismo di giornata che va sfruttato». E non è l'unica sfida all'orizzonte per la Scl: «È importante superare gli steccati fra le varie zone, per lavorare tutti assieme, anche per l'autorità politica che vorrebbe una società più forte, con più associati, in modo da avere un partner credibile che rappresenti il maggior numero di commercianti». E a proposito di Città, «collaboriamo attivamente nell'implementazione dell'app My Lugano e dei LVGA Points (una sorta di moneta virtuale per lo shopping online, ndr): il Municipio ci crede molto e noi vogliamo dare il nostro contributo partecipando al tavolo di lavoro e dando i nostri suggerimenti per uno strumento il migliore possibile».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved