commercio-digitale-lugano-amplia-i-servizi-e-sogna-in-grande
Una piattaforma e una ‘moneta’ digitali
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 ora

Il cinema di Pieraccioni sotto le stelle di Dalpe

Giovedì 11 agosto alle 21.15 nei prati allo scilift Bedrina verrà proiettato il nuovo film del regista italiano. Entrata libera
Mendrisiotto
2 ore

Chiasso, torna in settembre Penz...iamo

Alla tradizionale corsa podistica di 10 chilometri, si aggiunge un percorso di due miglia per chi vuole divertirsi senza l’assillo della competizione.
Locarnese
2 ore

Abusi edilizi, Municipio di Losone bacchettato dagli Enti locali

Vanno contro le disposizioni pianificatorie cantonali alcune licenze legate alla sopraelevazione d’immobili rilasciate. Parte l’interrogazione
Bellinzonese
2 ore

Alla scoperta della villa di Mèdra tra natura e cultura

L’omonima associazione domenica 21 agosto organizza una visita guidata per conoscere la storia e gli aspetti naturalistici del territorio
Bellinzonese
3 ore

Carì, serata jazz a 2’000 metri

Sabato 13 agosto a partire dalle 17 il clarinettista Marco Santilli si esibirà in un trio ad-hoc sulla terrazza dell’osteria Belvedere
Luganese
3 ore

Approvvigionamento energetico, Ail stoccano gas in Italia

Il Ticino è dipendente dalla disponibilità del Paese limitrofo, unica rete alla quale è collegato, a continuare a lasciar transitare gas verso la Svizzera
Locarnese
5 ore

Gordola, il percorso alternativo per le bici non si trova

Il Municipio risponde all’interpellanza che chiedeva un tracciato più sicuro in collina, in direzione diga della Verzasca. Proposta che non convince
Bellinzonese
8 ore

I turisti incolonnati tolgono segnale ai cellulari sui monti

Il problema si è acuito quest’estate. Swisscom evidenzia la grande difficoltà nel realizzare nuove antenne a causa delle contestazioni
Ticino
8 ore

Pensioni statali, c’è chi chiede di fare retromarcia

Mozione dell’Mps: ‘Assurdo affidare la cassa al mercato azionario, si torni almeno alla proposta iniziale del governo’. La Lega: ‘Sarà referendum’.
Ticino
8 ore

Il Plr: ‘Un Piano d’azione per razionalizzare la luce pubblica’

Illuminazione e lotta agli sprechi, con una mozione Michela Ris chiede al Cantone di fare la sua parte. Nostra panoramica nei Comuni, che fanno già molto
Luganese
18 ore

Lugano apre Palazzo Civico per ricordare Marco Borradori

Si svolgerà nel patio la cerimonia richiesta dalla Lega e fatta propria dal Municipio a un anno dalla scomparsa dell’ex sindaco
Mendrisiotto
19 ore

Mendrisio, i vincitori del tiro sportivo di Pro Militia

Alla manifestazione hanno preso parte una quarantina di tiratori. Ospite anche il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi
Locarnese
19 ore

Locarnese, slitta la passeggiata degli ‘Amis da la forchéta’

La manifestazione sarà riproposta il 22 ottobre in una veste nuova e con numero limitato di persone
Locarnese
19 ore

Film per le famiglie domenica in Piazza Grande

Dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, torna la proposta cinematografica promossa dal Gruppo genitori
Mendrisiotto
20 ore

Il Gruppo Progetto Monte organizza merenda, spettacolo e musica

L’appuntamento, organizzato con il sostegno del Comune di Castel San Pietro, è in piazza della Chiesa a Monte domenica 14 agosto, dalle ore 17 alle 19
Locarnese
20 ore

Monte Comino, domenica torna la festa popolare

Appuntamento in quota al Grotto al Riposo romantico; carne alla griglia, musica e intrattenimenti per i più piccoli nel programma della giornata
11.02.2021 - 16:56
Aggiornamento: 17:14

Commercio digitale, Lugano amplia i servizi e sogna in grande

La Città ha deciso di potenziare il progetto MyLugano, migliorando la logistica tramite collaborazioni con Saetta Verda e Posta per varcare i confini urbani

Commercio digitale, Lugano sogna in grande. Il Municipio ha infatti decise di richiedere al Consiglio comunale un credito per ampliare il progetto MyLugano con l'obiettivo di accrescere sia la domanda, sia l'offerta. Per farlo, la Città sta stipulando delle collaborazioni per migliorare il servizio dal profilo logistico, con Saetta Verde in città e con la Posta nei territori extraurbani.

Mezzo milione in circolo

«Abbiamo deciso di ampliare il bacino a tutto il Ticino – ha spiegato il sindaco Marco Borradori –, in modo da arricchire la paletta dei prodotti, ma anche i possibili acquirenti». Nelle intenzioni del Municipio, il messaggio dovrebbe rispondere anche a una mozione sul tema di Rupen Nacaroglu, consigliere comunale e presidente dei Commercianti di Lugano, «che presupponiamo verrà ritirata». Il sindaco ha spiegato che la piattaforma sta raccogliendo un successo crescente, complice la chiusura dei negozi fisici. Nell'ultimo mese sono stati spesi infatti 18'500 franchi in LVGApoints, la valuta digitale con la quale si può acquistare tramite MyLugano. E mentre il Comune aveva già messo a disposizione dei nuovi iscritti alla piattaforma 150'000 franchi, mentre l'ente autonomo Lugano Istituti Sociali ne aveva convertiti addirittura 300'000, la notizia è che anche un importante privato crede ne progetto. La Banca Raiffeisen di Lugano ha infatti versato 50'000 franchi di gratifiche sotto forma di LVGApoints ai suoi collaboratori. Totale: circa mezzo milione di franchi in circolo sulla piattaforma.

Un modo per avvicinare al digitale

«È un sistema che non richiede particolari competenze digitali» ha detto il sindaco, sottolineando che lo scopo da un lato è incentivare la popolazione a spendere i propri soldi a Lugano e quindi dare una mano ai commercianti locali e dall'altro permettere a quest'ultimi di «familiarizzare con le nuove tecnologie». Borradori ha infatti ricordato che il fatto che i commerci fossero in difficoltà già prima della pandemia «non è un mistero. Le cause sono tante, ma certamente l'elemento online costituiva e costituisce ancora una sorta di freno».

La consegna affidata a Saetta Verde e Posta

Ovviamente, la pandemia ha complicato il contesto e l'ente pubblico ha cercato di dare una mano: abbassando o condonando parzialmente gli affitti di propria competenza, suggerendo ai privati di fare altrettanto e diminuendo la tassa di occupazione del suolo pubblico per gli esercenti, ad esempio. Ma la Città, anche un po' per necessità si è buttata anche sul digitale: durante il lockdown ha varato i progetti prenota.lugano.ch e chilometrozero.ch. Due piattaforme – rispettivamente: per consentire l'accesso in sicurezza ad eventi pubblici e strutture per il tempo libero quali i lidi e una sorta di vetrina digitale per prodotti locali – che hanno dimostrato una buona rispondenza, fungendo da base per la creazione, lo scorso dicembre, di MyLugano. E sebbene, a pandemia conclusa, «lo scopo rimanga far andare la gente nei negozi», nel contesto attuale di sviluppo del progetto si sono create anche delle esigenze logistiche, che la Città ha pensato di risolvere tramite collaborazioni con Saetta Verde e Posta. La prima si occuperà di consegnare le merci in bici nel giro di ventiquattr'ore, impiegando persone con difficoltà di inserimento professionale. La partnership con il Gigante giallo è mirata invece all'utenza che non risiede in città.

CULTURA

Partnership confermata con Finzi Pasca

Ma non di sole collaborazioni economiche si è occupato il Municipio di Lugano in questi giorni. L'esecutivo ha licenziato infatti anche i messaggi relativi alla richiesta di sostegno a tre convenzioni culturali: con l'Istituto svizzero di Roma e con Pro Helvetia, a favore dell'associazione culturale Trickster-p e della compagnia Finzi Pasca. «Si tratta di una collaborazione iniziata tanti anni fa – ha detto il capodicastero Cultura Roberto Badaracco, ricordando lo storico del legame non sempre semplice – e che adesso continua sull'onda di una rinnovata vicinanza. Ci auguriamo in tal modo di poter contribuire al rilancio della compagnia».

‘Un segnale di continuità per il futuro’

Le due convenzioni con Pro Helvetia sono entrambe per il periodo 2021-23, mentre quella con l'Istituto svizzero di Roma è per il 2021-24. Per quanto riguarda la compagnia Finzi Pasca, che anche in piena pandemia è riuscita a realizzare lo spettacolo ‘Luna Park’ dando avvia alla breve stagione 2020-21 del Lac, si tratta di 250'000 franchi. Sono invece 15'000 i franchi annui per Trickster-p, progetto culturale basato fra Lugano e Novazzano e composto dagli artisti Cristina Galbiati e Ilija Luginbühl. Il duo, già vincitore in passato del Premio svizzero di teatro e del Silbernen Hasen nella categoria Design, propone un teatro sperimentale di tipo immersivo, dove ossia lo spettatore diventa protagonista. Infine, all'Istituto svizzero di Roma andranno 45'000 franchi annui con lo scopo di promuovere l'immagine e la cultura luganesi in Italia, sia a Roma che nella vicina Milano: nella capitale lombarda l'Istituto ha infatti una sottosede, dove già da anni vengono promossi cartelloni artistici, giornate di studio ed eventi.

«Può sembrare paradossale che presentiamo un pacchetto così importante in un momento in cui la cultura sta vivendo un momento così duro – ha evidenziato il municipale –. Ma è un bel segnale di continuità per il futuro».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved