28.04.2021 - 16:58
Aggiornamento: 17:22

Mezzovico, dal Cantone 5,5 milioni per la casa anziani

Il contributo a fondo perso servirà per ristrutturare e ampliare la struttura, che conterà su ventitré posti letto in più

mezzovico-dal-cantone-5-5-milioni-per-la-casa-anziani
La casa per anziani consortile dell'Alto Vedeggio a Mezzovico (Ti-Press/Archivio)

È stato stanziato oggi dal Consiglio di Stato il contributo unico a fondo perso di 5,5 milioni di franchi per le opere di ampliamento e di ristrutturazione della casa per anziani Alto Vedeggio di Mezzovico. Per la struttura sono previsti ventitré nuovi posti letto e l'ammodernamento degli spazi esistenti. Finiti i lavori, saranno novantacinque i posti disponibili, compresi un'unità abitativa protetta per persone affette da disturbi cognitivi e un foyer per la presa in carico psicogeriatrica. Non mancherà inoltre un centro diurno terapeutico di otto posti e di un asilo nido di sedici posti. Sempre all'interno della casa ristrutturata troverà spazio uno studio medico integrato e un servizio di fisioterapia ed ergoterapia, aperto sia a residenti sia alla popolazione.

L'investimento complessivo è di 13,7 milioni

“Va sottolineato – si legge in una nota – che l'ampliamento dell'offerta e la creazione dei nuovi spazi permetterà alla casa per anziani di proporsi come luogo centrale di vita all'interno del tessuto socioeconomico della regione”. L'investimento complessivo ammonterà a 13,7 milioni, finanziati dal suddetto contributo unico a fondo perso e dal riconoscimento nei costi di gestione degli oneri ipotecari relativi agli ulteriori 8,2 milioni (20% a carico del Cantone e 80% dei Comuni). L'iniziativa è prevista nelle pianificazioni settoriali in vigore ed è in linea con il progetto di Pianificazione integrata anziani e cure a domicilio 2021-30.

Leggi anche:

Dall'Alto Vedeggio a Castagnola: 43 anziani cambiano casa

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved