cantiere-pse-borradori-abbiamo-il-dovere-di-esemplarita
Il sindaco di Lugano Marco Borradori (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
2 ore

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
3 ore

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
3 ore

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
3 ore

‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’

Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
Locarnese
3 ore

Gli allevatori: ‘Scegliete, o noi o il lupo’

A Cevio s’incendia l’incontro con il Cantone. Criticata l’assenza del ministro Claudio Zali
Bellinzonese
3 ore

E a Bellinzona già si pensa a un Bar Blues

Il comitato EsercEventi accolto dal municipale Bison. Il coordinatore Morici: ‘Soddisfatti’. In programma non solo Notte bianca e Notte live
Ticino
3 ore

Offerta straordinaria di corsi per bambini non italofoni

L’iniziativa del Decs per i giovani in età di scuola elementare e scuola media per i ragazzi provenienti dall’Ucraina (ma non solo)
Ticino
4 ore

Nel caldo maggio ticinese, occhio a non ‘scottarsi’ con un radar

La Polizia cantonale comunica le località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli elettronici della velocità
Mendrisiotto
5 ore

Chiasso, è lotta alla flavescenza dorata nei vigneti

Il Comune indica che il primo trattamento è da prevedere orientativamente tra il 10 e il 15 giugno
Ticino
5 ore

‘Cavalli di razza’ sul banco degli imputati

’ndrangheta, prime decisioni giudiziarie in Italia sull’operazione che interessò anche il Ticino. I verbali del pentito
Ticino
5 ore

Tra aumento delle ditte senza notifica e lo spettro malaedilizia

Il bilancio 2021 dell’Associazione interprofessionale di controllo. Ambrosetti: ‘Sempre più permessi di corta durata’. Bagnovini: ‘Importante segnalare’
Mendrisiotto
5 ore

Corsie A2, ‘nessuna considerazione per il Distretto a Berna’

Il Plr di Mendrisio contesta il modus operandi dei servizi federali. ‘Si dia la precedenza ad AlpTransit a sud’
Video
Bellinzonese
6 ore

Riaperto il Passo del San Gottardo

Dalle ore 16 di oggi la strada è transitabile. Piccola colonna di auto e moto già sul posto all’ora indicata per la riapertura. Guarda il video
Grigioni
6 ore

Sport all’aria aperta: a Cama arriva il MisoXperience

Una settimana di opportunità per principianti, professionisti e famiglie tra workshop, gare, corsi e giornate dedicate
Locarnese
6 ore

Minusio e Chiasso, classi premiate in campo ecologico

La classe della 5ª D ha ottenuto un riconoscimento nell’ambito di un progetto transfrontaliero sulla biodiversità. Pure la 4ª A di Chiasso agli onori
Luganese
6 ore

A Lugano una strada dedicata a Mario Agliati

Lo ha deciso il Municipio, gli verrà assegnata una strada del centro città
Locarnese
6 ore

Minusio-Mappo, miniferrovia in servizio nel weekend

Locomotive a vapore ed elettriche traineranno i convogli (solo se non piove) domenica 22 maggio dalle 14.30 alle 17.30
Locarnese
6 ore

Due presentazioni librarie alle scuole di Riazzino

Domani dalle 17 incontro con gli autori Zeno Ramelli e Jan Gaggetta, grazie alla Commissione culturale del Municipio di Lavertezzo
Bellinzonese
6 ore

Ostilità digitale e odio reale: se ne parla a Bellinzona

Incontro pubblico il 24 maggio alla Biblioteca cantonale con quattro conferenzieri
Locarnese
6 ore

Pulcini malati importati illegalmente, azienda sequestrata

Nei piccoli volatili è stato riscontrato il virus della malattia di Newcastle. L’intervento è avvenuto nel Locarnese
laR
 
02.04.2021 - 18:58
Aggiornamento : 22:51

Cantiere Pse, Borradori: ‘Abbiamo il dovere di esemplarità’

Dopo le irregolarità emerse sul cantiere del Campus Est di Usi/Supsi, abbiamo interpellato il sindaco di Lugano, che rassicura sul cantiere pubblico del Pse

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Per la Città e per i privati ci sarà il «dovere di esemplarità». Sebbene non sia ancora stato aperto il bando di concorso, e anzi è imminente il lancio del referendum contrario da parte del Movimento per il socialismo (Mps), lo sguardo di Lugano e del cantone in generale è ormai rivolto verso il cantiere pubblico del decennio: il Polo sportivo e degli eventi (Pse). Un progetto globalmente da 374 milioni di franchi – 167 dei quali per stadio e palazzetto dello sport –, di assoluto interesse pubblico e che cronologicamente arriva dopo la chiusura di un altro grosso cantiere pubblico: il Campus Est di Usi e Supsi a Viganello. E siccome il sindacato Unia ha riscontrato delle irregolarità legate al cantiere del campus universitario – irregolarità parzialmente ancora al vaglio dell'Ufficio vigilanza sulle commesse pubbliche e in parte già sanzionate dalla Commissione paritetica cantonale dell'edilizia e del genio civile –, ci appare doveroso interpellare il sindaco di Lugano sul futuro cantiere del Pse.

‘Dovere di esemplarità’

Questo, anche perché il Campus Est s'inserisce in un solco non nuovo purtroppo. Ricordiamo, per citare due casi, le irregolarità emerse ai cantieri del Lac e del termovalorizzatore di Giubiasco. L'esperienza preoccupa, ma insegna anche Marco Borradori? «Credo proprio di sì. Proprio perché memori di altre esperienze, e perché purtroppo le irregolarità sui cantieri sono diventate più frequenti e non solo a Lugano, crediamo di aver fatto un passo in più rispetto al passato». Questo passo in più si chiama «dovere di esemplarità»: un principio inserito nell'accordo generale di Partnership pubblico-privata (Ppp), valido per tutte e tre le fasi del cantiere e che riguarda anche la Legge sulle commesse pubbliche. «Ma gli aspetti disciplinati sono numerosi – evidenzia il sindaco –: dalla responsabilità sociale a quella ambientale, dalla lotta contro il riciclaggio di denaro alla preferenza all'impiego di aziende locali».

La Città? Committente solo per la progettazione

Un impegno, sottolineato in una recente risposta alla Commissione della gestione, che il Municipio ha preso pur non essendo committente diretto del cantiere. O meglio, la Città sarà la committente diretta soltanto per la progettazione delle prime due fasi: contenuti sportivi (fase 1), spazi amministrativi, sede della Polizia comunale, parco pubblico e le due controverse torri (fase 2). Committente diretta della costruzione per stadio e palazzetto dello sport sarà invece la Stadio Immobiliare Sa – detenuta al 100% dal gruppo Hrs –, mentre la committente delle fasi 2 e 3 sarà la Credit Suisse, che per quanto riguarda la terza fase (i contenuti privati) sarà la committente anche per la progettazione. Ruoli importanti da sottolineare, perché ai committenti spetta fra le altre cose anche la verifica dell'idoneità dei subappaltatori, punto cruciale dei problemi emersi al Campus Est.

Ma manterrà il controllo (e il potere di veto) 

«In un accordo di Ppp non dovrebbe essere compito dello Stato fare il committente – sostiene Borradori –, e pertanto questo ruolo è affidato ai privati. Partner privati ai quali abbiamo fissato tutti gli aspetti per i quali è importante che venga fatta una sorveglianza molto accurata: si tratta di un cantiere pubblico, ci teniamo molto. Come ente pubblico abbiamo un dovere e siamo interessati che le cose vadano secondo regola. Abbiamo trasmesso questo dovere ai privati e loro hanno accettato senza alcun problema le nostre condizioni». E sebbene la Città non sarà committente, il controllo che manterrà potrebbe essere in un certo senso parificato a quello di un committente. «La Città manterrà sempre un controllo tramite i suoi servizi preposti, per tutte le tappe». L'ente pubblico come ultima ratio inoltre ha il diritto di «porre il veto sull'incarico qualora appaltatori e fornitori, nonché subappaltatori e subfornitori, non fossero idonei ai sensi delle disposizioni sulle commesse pubbliche. Questo diritto vale sempre, per ogni incarico, e non solo in caso dovessero emergere delle irregolarità».

L'Hrs farà capo a una ditta specializzata in controlli: prima ticinese

Un'accettazione comprovata da una lettera inviata dalla Hrs alla Città di Lugano, e che il Municipio ha trasmesso al legislativo, dove da un lato viene messa nero su bianco la volontà di rispettare i dispositivi di legge – compreso il divieto del subappalto del subappalto – e dall'altro l'investitore annuncia la volontà di far capo alla WORKcontrol. «Si tratta di un'azienda leader in Svizzera che supporta gli appaltatori nell'applicazione della legge sui lavoratori distaccati, che contiene disposizioni volte a prevenire il dumping salariale e delle condizioni lavorative, e della responsabilità solidale nel settore delle costruzioni, fornendo una piattaforma in cui è possibile archiviare tutti i documenti richiesti per legge, nonché convalidare la presenza dei lavoratori tramite l'utilizzo di un badge, che consente di eseguire facilmente i controlli del mercato del lavoro e degli accessi. Hrs collabora già con questa ditta in Svizzera tedesca e francese, per il Ticino si tratterebbe di una prima» chiarisce Borradori.

CASO CAMPUS EST

Anche l'Mps sollecita il Consiglio di Stato

E dopo la presidente della Commissione formazione e cultura da noi contattata ieri, anche l'Mps sollecita ora il Consiglio di Stato sul caso del Campus Est. Prima di porre una decina di domande, i granconsiglieri ricordano per sommi capi il caso, e anche un precedente specifico della Garzoni Sa, l'impresario costruttore del cantiere di Viganello: un procedimento penale a carico della ditta “a seguito di un appalto truccato con la Cassa pensione della città di Lugano”, si legge nell'interpellanza. Per il resto l'Mps, accusa di lentezza l'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche, chiedendo al Consiglio di Stato di sollecitarlo ed eventualmente aiutarlo a essere più celere, interrogando pure il governo sulla problematica dei fallimenti a catena per scopi di lucro.

Leggi anche:

Lugano: il Pse passa in Cc, l'Mps rilancia il referendum

Lugano, primo mattone (virtuale) alla Casa dello sport

Viganello, 'battezzato' il nuovo Campus est Supsi-Usi

Lugano: cantiere Campus Est, Unia denuncia irregolarità

Cantiere Campus Est, Lelia Guscio: ‘Faccenda gravissima’

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved