Inter
2
Venezia
1
fine
(1-1)
Lazio
Atalanta
20:45
 
Ambrì
Davos
19:45
 
Friborgo
Lakers
19:45
 
Ginevra
Bienne
19:45
 
Lugano
Berna
19:45
 
Zugo
1
Langnau
0
1. tempo
(1-0)
GCK Lions
1
Olten
2
fine
(0-0 : 1-1 : 0-1)
Visp
3
Ticino Rockets
3
overtime
(0-0 : 2-1 : 1-2 : 0-0)
La Chaux de Fonds
2
Zugo Academy
0
1. tempo
(2-0)
Kloten
1
Sierre
0
1. tempo
(1-0)
BUF Sabres
4
PHI Flyers
2
1. tempo
(4-2)
lugano-i-bambini-di-5a-elementare-piu-di-2-ore-sull-iphone
TI-PRESS
Troppo connessi
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
9 ore

In Ticino ospedalizzazioni stabili e un nuovo decesso

Nelle ultime 24 ore si sono registrati 1348 nuovi contagi da coronavirus
Ticino
14 ore

‘L’ordinanza sui casi di rigore Covid è da cambiare’

Per Fabio Regazzi la proposta del Consiglio federale è troppo burocratica e rischia di non indennizzare tutte le Pmi toccate dalla regola del 2G
Mendrisiotto
14 ore

Un Contratto normale di lavoro a difesa degli spedizionieri

Lo Stato chiude la vertenza e regolamenta il settore. Da anni si combatteva contro il dumping salariale. Sindacati e Atis ‘soddisfatti’
Mendrisiotto
22 ore

L’Autolinea Mendrisiense rinnova il Contratto collettivo

Consolidato l‘accordo con i sindacati Ocst e Sev. ’Si tratta per tutti di un passo importante’
Luganese
23 ore

Riprende la consegna dei nuovi treni Flp

Entro metà marzo spariranno i vecchi convogli arancioni
Luganese
1 gior

Lugano spaccata sul salario minimo comunale

Da una parte Lega, Plr e Udc, dall’altra parte Ps, Ppd, Verdi e gruppo misto Ticino&Lavoro con Più donne: due rapporti in Consiglio comunale
Luganese
1 gior

A processo per malversazioni Davide Enderlin jr

L’ex consigliere comunale di Lugano respinge le accuse e sostiene di aver rimborsato i creditori
Bellinzonese
1 gior

Lavori sulla strada del Monte Ceneri a Cadenazzo

Cantiere in vista, dal 31 gennaio a metà marzo, per il risanamento della pavimentazione
Bellinzonese
1 gior

Chiuso per fallimento il Motel Castione a luci rosse

A causa dell’Iva non pagata il titolare della società ha depositato i bilanci e l’Ufficio esecuzioni ha posto oggi i sigilli
29.03.2021 - 16:590
Aggiornamento : 17:26

Lugano, i bambini di 5a Elementare piu di 2 ore sull'iphone

I risultati della campagna 'Sbullo' della città rilevano alcuni campanelli d'allarme. I dispositivi sottraggono inoltre ore di sonno agli allievi

Un sondaggio "vox populi" tra gli allievi riguardo all'uso dello smartphone/ tablet, anonimo e senza pretesa scientifica, ha fatto emergere che il 99% utilizza tali device, siano essi propri o in prestito dai genitori. Il 46% degli allievi, inoltre, afferma di utilizzarli più di 2 ore al giorno. Ciò è l'equivalente di un mese cumulato all'anno (730 ore annue, ossia 30 giorni pieni all'anno). Va per contro osservato che il 61% degli allievi afferma di aver già provato a ridurre il tempo di utilizzo (anche con l’aiuto dei genitori) e la metà di questi afferma di esserci riuscito. E ancora: il 40% degli allievi si è detto irascibile o nervoso, quando viene “disturbato” durante l’utilizzo di un telefono connesso a internet, per esempio se mamma o papà chiamano per la cena. E il 19% degli allievi afferma infine di perdere ore di sonno perché rimane connesso anche di notte (ha accesso a internet di notte) e il 55% degli allievi dichiara di fare fatica ad addormentarsi la sera.

La campagna di prevenzione e i consigli

I dati emergono al termine della campagna di prevenzione “Sbullo”, organizzata dalla polizia città di Lugano con la collaborazione dell'Istituto scolastico della Città di Lugano, che si è svolta durante i mesi di febbraio e marzo ed è stata rivolta alle ragazze e ai ragazzi di quinta Elementare. Il sergente capo Claudio Mastroianni e l'appuntato Patrick Bruehwiler hanno incontrato 510 allievi, suddivisi in 28 classi, coinvolgendoli riguardo non solo al tema del bullismo e dei suoi effetti potenzialmente drammatici, bensì anche quello sull'uso di smartphone e tablet, oltre ad altri temi ancora, quali quello del rispetto, dell’identità e delle differenze, della stima e dell’autostima, delle emozioni e del loro riconoscimento. I due formatori hanno inoltre trattato i temi tipici giovanili, quali quello della violenza, dei furti, dei danneggiamenti e dei graffiti.

Un ampio capitolo è infine stato dedicato al tema dei pericoli in rete. In questo campo particolare, e sempre più crescente, sono stati offerti i consigli per affrontare consapevolmente i rischi che si possono incontrare navigando nella rete e utilizzando i social network. Quali "nativi digitali" - è stato evidenziato - è importante che i ragazzi apprendano quanto prima l'importanza della protezione dei propri dati personali e quali siano i rischi che si corrono quando foto e selfie sono caricati sui social network.

Il sondaggio rappresenta uno spunto informativo nei confronti degli allievi di 5a Elementare, segnatamente ai genitori, invitati affinché il proprio figlio compia un uso consapevole delle nuove tecnologie. Ecco i consigli per i genitori: sostenete vostro/a figlio/a nell’acquisizione di competenze mediali; incoraggiate vostro/a figlio/a a confidarsi con voi; non temete di affrontare il tema del cybermobbing o del cyberbullismo, anche se voi stessi non siete tanto pratici di laptop, tablet e smartphone. E ancora: se osservate cambiamenti di comportamento in vostro/a figlio/a, parlate con lui/lei delle possibili cause del cybermobbing; raccogliete le prove di eventuali attacchi di cybermobbing o cyberbullismo; discutete di un eventuale caso di cybermobbing o cyberbullismo anche con l’insegnante di classe e/o con il servizio scolastico responsabile.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved