aeroporto-spunta-il-ricorso-del-gruppo-indiano
Luci nella notte all'aeroporto di Lugano-Agno (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
2 ore

Pensioni statali, c’è chi chiede di fare retromarcia

Mozione dell’Mps: ‘Assurdo affidare la cassa al mercato azionario, si torni almeno alla proposta iniziale del governo’. La Lega: ‘Sarà referendum’.
Bellinzonese
2 ore

I turisti incolonnati tolgono segnale ai cellulari sui monti

Il problema si è acuito quest’estate. Swisscom evidenzia la grande difficoltà nel realizzare nuove antenne a causa delle contestazioni
Ticino
2 ore

Il Plr: ‘Un Piano d’azione per razionalizzare la luce pubblica’

Illuminazione e lotta agli sprechi, con una mozione Michela Ris chiede al Cantone di fare la sua parte. Nostra panoramica nei Comuni, che fanno già molto
Luganese
12 ore

Lugano apre Palazzo Civico per ricordare Marco Borradori

Si svolgerà nel patio la cerimonia richiesta dalla Lega e fatta propria dal Municipio a un anno dalla scomparsa dell’ex sindaco
Mendrisiotto
13 ore

Mendrisio, i vincitori del tiro sportivo di Pro Militia

Alla manifestazione hanno preso parte una quarantina di tiratori. Ospite anche il direttore del Dipartimento istituzioni Norman Gobbi
Locarnese
13 ore

Locarnese, slitta la passeggiata degli ‘Amis da la forchéta’

La manifestazione sarà riproposta il 22 ottobre in una veste nuova e con numero limitato di persone
Locarnese
13 ore

Film per le famiglie domenica in Piazza Grande

Dopo due anni di pausa forzata dovuta alla pandemia, torna la proposta cinematografica promossa dal Gruppo genitori
Mendrisiotto
13 ore

Il Gruppo Progetto Monte organizza merenda, spettacolo e musica

L’appuntamento, organizzato con il sostegno del Comune di Castel San Pietro, è in piazza della Chiesa a Monte domenica 14 agosto, dalle ore 17 alle 19
Locarnese
14 ore

Monte Comino, domenica torna la festa popolare

Appuntamento in quota al Grotto al Riposo romantico; carne alla griglia, musica e intrattenimenti per i più piccoli nel programma della giornata
Mendrisiotto
14 ore

Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà

La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite
Grigioni
14 ore

Un Ferragosto alpino a San Bernardino

Ricca offerta di attività per famiglie in centro al paese e nei dintorni
Luganese
14 ore

Alla Resega sbarcano due nuove macchine del ghiaccio

Le ENGO IceTiger, che vanno a propulsione elettrica, permetteranno di ripulire la superficie della Cornèr Arena in pochissimo tempo
Bellinzonese
14 ore

Il gruppo cornisti di Corzoneso si esibisce a Quinto

Il concerto, organizzato dal Consiglio parrocchiale con il patrocinio del Comune, si terrà lunedì 15 agosto alle 10.45
04.03.2021 - 18:20
Aggiornamento: 19:19

Aeroporto, spunta il ricorso del gruppo indiano

Contestata la scelta del Municipio di Lugano che ha presentato il messaggio per avviare le trattative con i due gruppi. Deciderà il Consiglio di Stato

Il ricorso della cordata Skn Haryana City Gas Distribution Private Limited che in corso di procedura aveva unito la propria offerta con la Moov Airways Ag (che nel contempo aveva ritirato la propria domanda) è giunto sul tavolo di Palazzo civico lunedì. Il Municipio di Lugano oggi ha presentato il messaggio attraverso il quale chiederà il consenso al Consiglio comunale per avviare le trattative con i due gruppi prescelti ("Amici dell’aeroporto", capofila Sir Lindsay Owen-Jones rappresentato dall’avvocata Giovanna Masoni Brenni, partecipanti Ceresia Holding Sa e Investindustrial Services Sa facente capo alla famiglia Bonomi, rappresentata dall'avvocato Fabio Soldati) e la cordata Marending-Artioli and Partner (Rolf Marending/Stefano Artioli) per la gestione privata dell'aeroporto. Toccherà al Consiglio di Stato, in base alla Legge organica comunale (Loc) esaminare le contestazioni. Il sindaco di Lugano Marco Borradori, ritiene tuttavia che non dovrebbe avere fondamento perché nell'offerta era molto ambiziosa, forse troppo. Il ricorso sospenderà però la procedura e sicuramente allungherà la tempistica della transizione verso una gestione privata.

Tempistica rispettata ma ora...

Tempistica che finora è stata rispettata, ha messo in evidenza Emanuele Stauffer, coordinatore del gruppo di lavoro chiamato a esaminare le sei proposte e a presentare il rapporto all'esecutivo cittadino. Non solo. Contrariamente alle previsioni di perdita di svariate centinaia di migliaia di franchi, negli ultimi sette mesi, durante i quali la Città ha assunto le redini dello scalo, il consuntivo dell'aeroporto chiuderà con un leggero attivo. Un risultato straordinario, ha messo in evidenza il titolare del dicastero Michele Foletti che ha annunciato l'allestimento di una Road Map di transizione. In questi mesi la Città vuole incontrare i Comuni di Agno, Bioggio e Muzzano e l'Ufficio federale dell'aviazione civile (Ufac). Toccherà invece ai due gruppi prescelti vedersela con Dario Kessel, imprenditore storico proprietario di terreni nel sedime aeroportuale che ha preannunciato battaglia. Dal canto suo, il sindaco di Lugano si è dapprima detto sorpreso dell'interesse che ha suscitato la 'Call for expression of interest': «Nessuno di noi, una anno fa, avrebbe immaginato che potessero partecipare sei cordate. Dispiace, invece lo sgradevole dualismo alimentato da alcuni con illazioni e dubbi fra gruppo di lavoro e Municipio. Un dualismo che non c'è mai stato. La procedura non è così formalmente rigida come un concorso pubblico per l'assegnazione di un appalto, consente un ampio margine di manovra al Municipio che ha preso la propria decisione politica. Era perciò sua piena facoltà fissare dopo le audizioni un ulteriore termine per presentare le garanzie finanziarie che non sono giunte entro il 18 dicembre 2020».

Auspicata la collaborazione fra due gruppi

Concluse le audizioni, il Municipio ha scelto i due gruppi citati visto che entrambi rispondono ai criteri di scelta indicati dalla Città. Li ricordiamo: la volontà e la capacità di garantire il mantenimento e lo sviluppo delle infrastrutture e delle procedure, comprese quelle per il volo strumentale; il possesso delle garanzie finanziarie per un periodo di esercizio dell’aeroporto di 33 anni; e la possibilità di offrire condizioni interessanti di remunerazione del canone e della messa a disposizione della concessione. Constatata la complementarità delle due candidature e preso atto della disponibilità dei gruppi interessati a dar seguito a un eventuale invito a discutere e valutare un'eventuale collaborazione, il Municipio ha deciso di richiedere al Consiglio comunale di essere autorizzato ad avviare le trattative per il trasferimento della gestione dell’aeroporto a privati con la cordata Marending-Artioli e partners e con gli Amici dell’aeroporto. L'auspicio resta, anche se, ha rimarcato Foletti, i due modelli di gestione proposti appaiono incompatibili con visioni difficilmente cinciliabili. Rispetto invece ai voli di linea, un progetto per il loro rilancio non era indicato nella 'Call for expression of interest', ha osservato Tiziano Ponti, coordinatore assieme a Stauffer del gruppo di lavoro. Era invece richiesto di presentare una proposta affinché l'aeroporto possa accogliere voli di linea. Voli di linea che andrebbero sussidiati, ma questo è un aspetto prematuro che verrà affrontato in futuro.

Leggi anche:

Lugano, la linea per l'aeroporto è tracciata

Aeroporto, Kessel ‘bacchetta’ i due gruppi

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aeroporto lugano-agno gestione privata messaggio municipale ricorso
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved