pregassona-accusa-di-tentato-omicidio-per-la-lite-all-aldi
Il clamoroso fatto di sangue è avvenuto il 20 luglio nei parcheggi dell'Aldi di Pregassona (Foto Rescue Media)
09.12.2020 - 11:23
Aggiornamento: 17:25

Pregassona, accusa di tentato omicidio per la lite all'Aldi

Rinvio a giudizio per il 37enne iracheno che aveva sfoderato un coltello colpendo un connazionale nei parcheggi del supermercato lo scorso luglio

Tentato omicidio, lesioni gravi e lesioni semplici qualificate. Queste le accuse a carico del 37enne che lo scorso luglio, nei parcheggi dell'Aldi di Pregassona, ha aggredito con un coltello un 36enne. Come indicato da una nota del Ministero pubblico, gli accertamenti penali sono giunti a termine e il procuratore pubblico Roberto Ruggeri ha quindi rinviato a giudizio l'uomo dinanzi alla Corte delle Assise criminali di Lugano. 

Il violento litigio, avvenuto in pieno giorno nei trafficati posteggi del supermercato, aveva fatto molto clamore. Contrapposti, due iracheni: il 37enne – in possesso di un permesso F, rilasciato provvisoriamente a persone nei confronti delle quali è stato disposto l'allontanamento dal Paese, ma che risulta inammissibile o impossibile – e un 36enne, che a causa delle ferite riportate era stato ricoverato in ospedale.

A contribuire all'allarme di un episodio già grave di suo, c'è stato anche un video girato sui social. A sedare la rissa era stato l'intervento di Paola, una donna cliente del supermercato.

Leggi anche:

Lite col coltello a Pregassona, due feriti

Lite a Pregassona, la donna intervenuta: 'Non sono un'eroina'

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
accoltellamento aldi lite pregassona tentato omicidio
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved