Luganese
06.12.2018 - 16:120
Aggiornamento 21:48

Fiamme al carcere Farera, ferito un detenuto algerino

Un incendio è divampato in una cella: il 22enne che vi era all'interno è stato trasportato all'ospedale. La sua vita non dovrebbe essere in pericolo

Oggi pomeriggio attorno alle ore 14.45 è divampato un incendio in una cella al secondo piano del carcere la Farera a Cadro. Immediatamente le guardie hanno provveduto ad evacuare il piano e mettere in salvo il detenuto – un 22enne algerino – che è però rimasto ferito in modo grave. Oltre ai pompieri di Lugano sul posto sono intervenuti i soccorritori della Croce Verde che hanno soccorso l'uomo in seguito trasportato all'ospedale. Le condizioni gravi del ferito (principalmente a causa di un'intossicazione da fumo) non sarebbero tali da metterne in pericolo la vita. Sul piano colpito dal rogo sono stati evacuati altri 4 o 5 detenuti, che a breve potranno tornare nelle loro celle. I danni sono ancora da quantificare, ma a prima vista sembrerebbero relativamente contenuti. I pompieri hanno provveduto a domare il rogo e liberare i locali dal fumo. Al momento non sono note le cause che hanno generato il rogo. Stando a quanto riportato dalla Rsi, il detenuto – che già nelle scorse settimane aveva creato problemi – avrebbe dato fuoco al materasso. Diverse pattuglie della Polizia Cantonale e della Comunale sono intervenute per collaborare nelle misure di sicurezza. 

 

 

 

Tags
detenuto
carcere farera
farera
piano
rogo
carcere
© Regiopress, All rights reserved