ULTIME NOTIZIE Cantone
03.12.2022 - 13:59
Aggiornamento: 04.12.2022 - 16:56

Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino

La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo

Rescue media, a cura di Red.Web
riazzino-inaugurata-la-nuova-sede-logistica-del-soccorso-alpino
Ti-Press
Una sede nuova fiammante

Nella mattinata di sabato, a Riazzino, è stata inaugurata la nuova sede logistica della Colonna di soccorso alpino Cas Locarno. Presenti all’evento i rappresentanti delle autorità comunali, dei partner del soccorso, delle ditte e dei donatori che hanno permesso la realizzazione di quest’opera. Una struttura, quella ubicata in via alle Scuole, che funge da magazzino del materiale e da autorimessa per i veicoli in dotazione all’unità. Una sede in tutto e per tutto consona all’operatività e alle necessità della Colonna di soccorso, che va ad aggiungersi e a completare la pianificazione strategica capillare di questo delicato e importante servizio, offerto agli appassionati di montagna che praticano l’escursionismo nelle sue più svariate forme, con cime e fiumi che sono diventati sempre più un frequentato terreno di svago per attività all’aria aperta di qualsiasi genere.
Ricordiamo che il personale della Colonna di soccorso Cas Locarno ha a disposizione pure le sotto sedi di Lavertezzo Valle (spazio messo a disposizione dall’Associazione sub Verzasca, con i quali la collaborazione è particolarmente stretta), in zona Tre Cappelle tra Berzona e Mosogno, in Onsernone, e a Cavergno). Una decentralizzazione che consente un’ottimale copertura del vasto territorio locarnese, con i soccorritori che, in poco tempo dall’allarme, possono dirigersi sul posto equipaggiati con l’occorrente indispensabile, in attesa poi dell’arrivo dei rinforzi a bordo dei veicoli con il resto delle attrezzature. Da notare, al riguardo, che grazie al nuovo concetto organizzativo, tutte le comunicazioni tra le varie postazioni sono possibili anche in caso di blackout, utilizzando i sistemi di comunicazione Polycom.
Per quanto riguarda il prefabbricato di Riazzino (pannelli isolanti adagiati su una platea in cemento armato), i lavori sono iniziati a fine maggio (le prime valutazioni sul progetto, con gli incontri pianificatori risalgono, invece, all’estate del 2020). Frutto di una bella sinergia, l’operazione è stata finanziata anche grazie a una campagna di raccolta fondi "crowdfunding".
Logico quindi che alla cerimonia di consegna dell’opera, suggellata dalla benedizione del parroco e alla quale hanno assistito circa 140 persone, il capo colonna Andres Maggini, abbia rivolto un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del magazzino-autorimessa. Concludiamo segnalando che proprio il prossimo anno il soccorso alpino del Cas Locarno festeggerà il traguardo dei 50 anni. Fu infatti fondato nel dicembre del 1973, che – caso vuole – coincide con l’anno di nascita dell’attuale capo colonna.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved