01.12.2020 - 14:38
Aggiornamento: 15:12

Locarnese, con ‘Fartiamo’ più bus e treni dal 13 dicembre

Potenziamento delle corse sia su gomma, sia sui binari in tutte le fasce orarie per l'utenza. Opuscolo informativo a tutti i fuochi e nuovo sito web

locarnese-con-fartiamo-piu-bus-e-treni-dal-13-dicembre

In attesa dell’attivazione completa del servizio di trasporto attraverso il tunnel di base del Ceneri, le linee autobus delle Fart saranno potenziate già dal 13 dicembre.  Con oltre 140 conducenti e 61 veicoli in esercizio, l'azienda locarnese è pronta ad assicurare un servizio esaustivo. L’offerta di trasporto pubblico su gomma sarà rafforzata con un aumento generalizzato della frequenza e l’aggiunta di nuove corse nelle prime ore del mattino e nelle ore serali. In molti casi i potenziamenti riguarderanno anche il week end e i giorni festivi. Saranno attivati anche nuovi percorsi, con cambiamenti dei capolinea e nuove fermate. La Ferrovia delle Centovalli garantirà due corse aggiuntive da e per Intragna nelle ore serali.

Per assicurare alla popolazione un’informazione capillare su tutti i principali imminenti cambiamenti d’orario, la Fart ha realizzato un prospetto informativo che sarà recapitato, nei prossimi giorni, in tutte le case del Locarnese e della Vallemaggia. È inoltre già online e sarà disponibile per tutto il 2021 il nuovissimo sito www.fartiamo.ch dedicato a tutte le novità del cambio orario. «Le novità in vista sono molte» – commenta Claudio Blotti, direttore dell'azienda – “La nuova rete di trasporto pubblico esprimerà il suo massimo potenziale quando tutte le misure e gli interventi previsti saranno ultimati. Il 2021, soprattutto nei primi mesi, sarà un anno di transizione poiché i lavori per l’allestimento di nuove fermate e di nuovi importanti nodi d'interscambio sono ancora in corso sul tracciato di alcune linee. Il sito web nasce quindi con l’obiettivo di offrire durante tutto l’anno una panoramica sempre aggiornata di lavori in corso e possibili perturbazioni».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved