paloc2-e-3-pioggia-di-milioni-sul-locarnese
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
4 ore

Ronco s/Ascona: e vissero tutti felici e contenti

Col progetto ‘Comune sano’ lanciato dalla Confederazione, il Municipio intende migliorare la qualità della vita e soddisfare le aspettative dei cittadini
Ticino
4 ore

Sergi: ‘Livelli, il no all’emendamento è stato coerente’

I tre voti contrari alla sperimentazione dell’Mps sono stati decisivi. Il coordinatore ribatte colpo su colpo alle accuse da sinistra: serve vera riforma
Mendrisiotto
4 ore

Il sacerdote denunciato torna a dire messa

Anche se l’inchiesta è ancora in corso, il vescovo Lazzeri ha ritenuto che ci sono i presupposti per il ritorno, nel fine settimana, in parrocchia
Ticino
11 ore

Antonini colpevole di uno solo dei tre reati prospettati

L’ex comandante delle Guardie di confine, ‘licenziato prima che si giungesse a una sentenza’, è stato condannato per falsità in documenti
Ticino
13 ore

La Lega: è giunta l’ora di abolire le restrizioni

‘La situazione pandemica è sotto controllo, quella economica è invece preoccupante’. Mozione urgente al Consiglio di Stato
Ticino
13 ore

Sciopero dei ferrovieri in Italia

Da domenica 30 gennaio alle ore 3 fino a lunedì 31 gennaio alle ore 2. Sono previsti disagi nei collegamenti transfrontalieri Tilo
Mendrisiotto
13 ore

Centro storico a Mendrisio, controlli e sensibilizzazione

Questa la strategia della Città per richiamare al rispetto delle regole della circolazione all’interno delle zone pedonali
Ticino
14 ore

‘Il centro educativo chiuso di Arbedo è una necessità’

Per il magistrato dei minori Reto Medici la struttura permetterebbe di recuperare decine di giovani l’anno. Incarti stabili, ma reati violenti in aumento
11.11.2020 - 16:160
Aggiornamento : 16:47

PaLoc2 e 3, pioggia di milioni sul Locarnese

Licenziato il messaggio governativo con crediti per oltre 32 milioni per il Programma di agglomerato

a cura de laRegione

Poco meno di 8 milioni di franchi per il Programma di agglomerato (PaLoc) di seconda generazione, e l'ancor più bella cifra di 24,4 milioni per quello di terza generazione. È l'investimento complessivo previsto dal Cantone per un'ulteriore serie di misure, di cui si parla nel messaggio appena licenziato dal governo per lo stanziamento dei crediti necessari. Si tratta di interventi che permetteranno di ampliare la rete dei percorsi ciclopedonali, nonché di migliorare la qualità e l’accessibilità al trasporto pubblico nel Locarnese.

Fra i vari interventi spicca per entità quello PaLoc3 da 14 milioni 550mila franchi per la realizzazione del nodo intermodale di Muralto “grazie al quale sarà possibile riqualificare l’intero comparto della Stazione e migliorare la funzionalità e l’accessibilità ai vari vettori di mobilità”, considera il Cantone in una nota.  Le altre opere del PALoc3 – per le quali è richiesto un credito di costruzione complessivo di 9,3 milioni – sono gli stalli Bike&Ride (B+R) presso le principali fermate del trasporto pubblico e attrattori; il percorso ciclopedonale del Gambarogno, segmento Traversa della Pepa-Magadino e segmento Porto Gambarogno; il completamento e la messa in sicurezza del marciapiede Verscio-Cavigliano nelle Terre di Pedemonte; il completamento e la messa in sicurezza della ciclopista ponte Maggia-centro scolastico sull’argine di sponda destra della Maggia a Losone; il completamento e la messa in sicurezza della rete ciclopedonale nel comparto ex-Cartiera a Tenero; e la riqualifica multimodale dell’asse urbano principale a Tenero.

Viene infine richiesto un credito di 550mila franchi per dare avvio alla progettazione di dettaglio di altre opere significative per la regione del Locarnese, quali il nodo intermodale di S. Nazzaro, la riorganizzazione della viabilità e del nodo intermodale di Ponte Brolla e la gestione centralizzata degli impianti semaforici del Locarnese.

Nell’ambito del PALoc2, come accennato, è invece richiesto un credito di 7 milioni 990mila franchi. Riguarda il completamento del percorso ciclopedonale Zandone-Golino; la riqualifica, la messa in sicurezza e la priorizzazione dell’attraversamento del traffico lento tra il Debarcadero e la Piazza Grande a Locarno; la formazione della corsia preferenziale per il trasporto pubblico su via Morettina a Locarno; la messa in sicurezza e riqualifica dell’asse ciclabile Lungolago G. Motta-via Bramantino-via alla Morettina a Locarno; il completamento dell’itinerario ciclabile tra Tegna e Cavigliano; e la messa in sicurezza e riqualifica di via Varenna a Locarno.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved