09.10.2019 - 09:51
Aggiornamento: 10.10.2019 - 07:53

Il curioso caso delle schede mancanti (o doppie)

Elezioni federali: il Servizio cantonale dei diritti politici ammette la presenza di una decina di blocchetti difettati

di Clara Storti
il-curioso-caso-delle-schede-mancanti-o-doppie
Ti-Press

Mancano: 07 Udc-Agrari; 08 Lega; 09 Plr; 16 Ps-Ps60+; 17 Ppd-Ticinesi nel mondo; 18 Udc.

Doppi: 10 Udc-Giovani Udc; 11 Verdi e Sinistra alternativa-Giovani Verdi; 12 Verdi e Sinistra alternativa; 13 Ppd-Generazione Giovani Sopraceneri; 14 Verdi e Sinistra alternativa-Donne; 15 Ps Partito socialista.

Per gli appassionati di figurine potrà sembrare la cantilena “celomanca” tipica dello scambio fra collezionisti. Non stiamo però illustrando l’album ‘Votazioni del Parlamento federale 2019. Tutte le squadre’, scriviamo invece del verosimile errore di stampa del materiale di voto che ha interessato un imprecisato numero di buste (sembrerebbero una decina nella regione) inviate a domicilio.

Il caso è quantomeno curioso: le liste sopraccitate infatti mancherebbero e si ripeterebbero. La segnalazione è stata fatta alla redazione da una lettrice del Locarnese che, controllando il plico, si è accorta del pasticcio. “Ho ricevuto venerdì scorso il materiale di voto per il Parlamento federale. Controllando le schede, mi sono accorta che il libretto delle liste per il Nazionale conteneva degli errori; nello specifico, sei liste mancano e sei sono doppie”.

L’elettrice si è così rivolta al Servizio cantonale dei diritti politici, che le ha risposto di essere “a conoscenza della presenza di una decina di ‘blocchetti’ difettati”. Ufficio che, in chiusura di corrispondenza, la invita a “recarsi in Comune con il blocchetto in questione” affinché venga scambiato con uno corretto; aggiungendo che la Cancelleria comunale è stata avvisata dell’errore.

Permane tuttavia il dubbio che la questione non sia circoscritta a una decina di blocchetti, quanto piuttosto sia generale, poiché si tratta di “un problema di verifica” che riguarda “un lotto di libretti, che di sicuro è composto da più di dieci esemplari” e che potrebbe, forse, inficiare la validità del voto.

Affaire à suivre.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved