Ambrì
0
Ginevra
1
fine
(0-0 : 0-0 : 0-1)
Bienne
5
Davos
2
fine
(3-1 : 0-0 : 2-1)
Lakers
3
Losanna
2
fine
(0-1 : 0-1 : 2-0 : 1-0)
Lugano
0
Berna
6
fine
(0-3 : 0-0 : 0-3)
Langnau
0
Friborgo
1
fine
(0-0 : 0-1 : 0-0)
Zugo
1
Zurigo
4
fine
(0-1 : 1-1 : 0-2)
Ambrì
LNA
0 - 1
fine
0-0
0-0
0-1
Ginevra
0-0
0-0
0-1
 
 
45'
0-1 WINNIK
WINNIK 0-1 45'
Ultimo aggiornamento: 22.02.2020 22:20
Bienne
LNA
5 - 2
fine
3-1
0-0
2-1
Davos
3-1
0-0
2-1
1-0 RIAT
1'
 
 
2-0 RIAT
16'
 
 
3-0 ULLSTROM
17'
 
 
 
 
18'
3-1 HERZOG
 
 
52'
3-2 HERZOG
4-2 RIAT
55'
 
 
5-2 RIAT
58'
 
 
1' 1-0 RIAT
16' 2-0 RIAT
17' 3-0 ULLSTROM
HERZOG 3-1 18'
HERZOG 3-2 52'
55' 4-2 RIAT
58' 5-2 RIAT
Ultimo aggiornamento: 22.02.2020 22:20
Lakers
LNA
3 - 2
fine
0-1
0-1
2-0
1-0
Losanna
0-1
0-1
2-0
1-0
 
 
8'
0-1 LINDBOHM
 
 
26'
0-2 ALMOND
1-2 LOOSLI
45'
 
 
2-2 SCHNEEBERGER
57'
 
 
3-2 CERVENKA
63'
 
 
LINDBOHM 0-1 8'
ALMOND 0-2 26'
45' 1-2 LOOSLI
57' 2-2 SCHNEEBERGER
63' 3-2 CERVENKA
Ultimo aggiornamento: 22.02.2020 22:20
Lugano
LNA
0 - 6
fine
0-3
0-0
0-3
Berna
0-3
0-0
0-3
 
 
3'
0-1 EBBETT
 
 
4'
0-2 MOSER
 
 
8'
0-3 GERBER
 
 
46'
0-4 SCHERWEY
 
 
51'
0-5 KAMPF
 
 
52'
0-6 GERBER
EBBETT 0-1 3'
MOSER 0-2 4'
GERBER 0-3 8'
SCHERWEY 0-4 46'
KAMPF 0-5 51'
GERBER 0-6 52'
Ultimo aggiornamento: 22.02.2020 22:20
Langnau
LNA
0 - 1
fine
0-0
0-1
0-0
Friborgo
0-0
0-1
0-0
 
 
29'
0-1 GUNDERSON
GUNDERSON 0-1 29'
Ultimo aggiornamento: 22.02.2020 22:20
Zugo
LNA
1 - 4
fine
0-1
1-1
0-2
Zurigo
0-1
1-1
0-2
 
 
3'
0-1 SUTER
1-1 THIRY
24'
 
 
 
 
29'
1-2 SUTER
 
 
59'
1-3 SUTER
 
 
60'
1-4 SUTER
SUTER 0-1 3'
24' 1-1 THIRY
SUTER 1-2 29'
SUTER 1-3 59'
SUTER 1-4 60'
Ultimo aggiornamento: 22.02.2020 22:20
Locarnese
25.08.2019 - 18:060

Crana, la leggenda rivive nel granito

Da una leggenda antica, quella del 'Ponte oscuro', alla grande scultura in granito onsernonese dell'artista friborghese Raphael Pache, inaugurata ieri

Da una leggenda antica, tramandata (un tantino rielaborata) da don Louis Delcros – un prevosto interessato al tema – e raccolta in un libro edito negli anni ’50-’60 a un’opera d’arte. Più precisamente una grande scultura in granito onsernonese (3 m di lunghezza, 3 di larghezza e 2 di altezza). Il passo, stavolta, non è stato breve, perché all’artista friborghese Raphael Pache, che in Onsernone ha trovato la sua seconda dimora, di mesi di duro lavoro ne sono occorsi parecchi per portare a compimento la sua opera. Ma grazie alla sua abilità, allo scultore è riuscito di tradurre “in materia” destinata a durare nel tempo il sogno di un comitato spontaneo locale, coordinato da Olimpio e Valerio Poncioni: quello di lasciare alla comunità un segno in grado di valorizzare il Ponte Oscuro di Crana, capolavoro architettonico realizzato nel 1862.

La fame, la miseria, la morte

Sabato, alla presenza di un folto pubblico, la scultura evocativa (di un tema, purtroppo, doloroso come quello della fame, della solitudine e della miseria che ha interessato l’Onsernone nel lontano passato) è stata ufficialmente consegnata alla cittadinanza vallerana. Mettere in opera una recita nella quale i fatti storici sono trasformati dall’immaginario popolare era l’obiettivo dell’artista. Com’è il caso per “la Leggenda del Ponte Oscuro”, l’installazione non chiede di essere interpretata; sarà prerogativa dello spettatore ascoltarla, guardarla, pensarla. Il passato   ritorna,   raccontando  un  mondo  che  non  c’è  più,  ma  che  impone  di interrogarsi  sul  valore  autentico  delle  cose.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved