statale-34-rimodulati-gli-orari-di-apertura
28.11.2018 - 18:47
di Marco Marelli

Statale 34, rimodulati gli orari di apertura

Prosegue intanto la messa in sicurezza della litoranea chiusa al traffico dal 6 novembre a seguito dell'ennesima frana

Sotto accusa per la durata dei lavori di messa in sicurezza del versante sulla statale 34 del Lago Maggiore chiusa al traffico dallo scorso 6 novembre a seguita dell'ennesima frana caduta in località Puncetta, nel comune di Cannobio, l'Anas ha fatto il punto della situazione confermando che ''al fine di mitigare i disagi agli utenti consentendo contestualmente la prosecuzione degli interventi avviati sulla pendice'' domani riapre la litoranea del Verbano.

Accogliendo le proteste dei frontalieri e del sindaco di Cannobio Giandomenico Albertella, sono stati rimodulati gli orari di apertura delle tre fasce: mezz'ora prima al mattina e mezz'ora più tardi alla sera. Posticipata di un'ora la fascia di metà giornata per consentire agli studenti di Cannobio di tornare a casa da Verbania. Domani dalle 13 alle 19 e da dopodomani dalle 5 alle 8.30, dalle 13.30 alle 14.30 e dalle 16.30 alle 19.

Il transito lungo il tratto sarà consentito a senso unico alternato regolato da movieri, per evitare colonne se si fosse fatto ricorso ad un impianto semaforico. ''Nella prima fase dei lavori, riavviata martedì 20 novembre, è stato completato il disgaggio del materiale instabile nella nicchia di distacco. Successivamente sono state avviate le attività di perlustrazione, taglio della vegetazione e disgaggio della parete rocciosa in un’area del versante di circa 1'500 metri quadrati''. 

Inoltre, è stata riparata la barriera paramassi danneggiata dalla frana del 18 marzo 2017. Frana che si portò via la vita di un motociclista del Mendrisiotto. La riapertura per fasce orarie consentirà di continuare le operazioni di messa in sicurezza della pendice: rivestimento del versante tramite reti in aderenza ad elevata resistenza, realizzazione degli ancoraggi,  rimozione di tutti materiali franati sul piano viabile ed in ultimo il ripristino della pavimentazione stradale. Lavori che dovrebbero concludersi entro una dozzina di giorni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved