ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
15 min

Incendio nel grottino di un’abitazione a Gnosca

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto sono giunti polizia e pompieri, per spegnere le fiamme
Ticino
2 ore

Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale

Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
3 ore

Responsabilità sociale, da Comuni e imprese c’è interesse

Oltre 200 persone hanno seguito una giornata su questo tema organizzata dai consiglieri di Stato Christian Vitta e Norman Gobbi
Ticino
3 ore

‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’

Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
4 ore

Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’

‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
Bellinzonese
4 ore

A Bellinzona terza serata di dialogo tra musulmani e cristiani

Sabato 10 dicembre al Centro Spazio Aperto confronto sulla fraternità tra Ismaele e Isacco e le rispettive discendenze
Ticino
5 ore

Parte il treno rossoverde, ‘sui livelli giochi politici’

Partito socialista e Verdi lanciano la campagna elettorale. Noi: ‘Saremo la novità’. Riget: ‘Il Mendrisiotto incarna le emergenze da affrontare’
Bellinzonese
5 ore

A Giubiasco e Bodio mercatini benefici pro associazione Alessia

Ecco gli orari e i giorni di apertura
Bellinzonese
5 ore

Panettonata a Pollegio con l’Atte Blenio-Riviera

Martedì 13 dicembre
Mendrisiotto
5 ore

Chiasso, Gestione favorevole al progetto per l’Ufficio tecnico

La maggior parte della commissione invita il Consiglio comunale ad approvare il credito di 5,2 milioni di franchi
Luganese
5 ore

Hotlanta, il primo album dal vivo allo Studio Foce

Sabato 17 dicembre alle 21.30 a Lugano, i fondatori Bertini e Lombardi con Ballabio, ‘Mad’ Mantello e Rezzonico (e ospiti speciali...)
22.02.2018 - 15:24

Un'agave per il miglior 'corto': è l'Ascona Film Festival

Da giovedì 1° marzo a sabato 3 si tiene la settima edizione del concorso cinematografico

un-agave-per-il-miglior-corto-e-l-ascona-film-festival
Alessandro Haber e Giorgio Colangeli in ‘Il profumo delle stelle’, in programma nella seconda serata

Arrivano da Stati Uniti, Francia, Canada, Belgio, Russia, Italia, Spagna, Turchia, India. Sono in tutto 26 piccoli film in gara per un award che ha la forma di un’agave. Film piccoli, ma solo per durata, ai quali si aggiungono 2 documentari fuori concorso. Si va dal minuto e otto secondi di ‘Head over heels’, mini-short film russo di Leonid Grigurko, ai 24 minuti di ‘Les Bigorneaux’, commedia della francese Alice Vial. Tutto questo è l’Ascona Film Festival (www.asconafilmfestival.ch), concorso nato 7 anni fa e che ad oggi «conta più di 18mila candidature da 125 Paesi». Parola di Andrea Biasca-Caroni, responsabile unico delle opere in concorso, da lui scelte dalla prima all’ultima. «Dalla prima all’ultima forse è una parola grossa» esordisce il direttore artistico. «Arrivano circa tremila film, dei quali capisco subito quando è il caso di andare fino in fondo. Se il livello della recitazione e la qualità della fotografia sono garantiti, allora la mia visione è completa. Diciamo che sono avvantaggiato dal fatto che sono dei corti...».

Uno sguardo ai contenuti della nuova edizione che si apre giovedì primo marzo con il pluripremiato ‘Cinecittà on wheels’ di Inti Carboni, per concludersi sabato 3 con ‘New neighbors’ di E.G. Bailey. «Sono opere diverse tra loro» spiega Biasca-Caroni. «Il film d’apertura mostra le evoluzioni di un gruppo di skater all’interno di Cinecittà, con un montaggio ‘clip’ veloce. ‘Pochette surprise’ è un film francese con la star Marie-Christine Adam. ‘Caronte’ è un film di fantascienza, dal budget alto e con effetti speciali notevoli. ‘Mum’ è un film indiano di sentimenti non-Bollywood, girato col cuore». Molti di questi lavori arrivano ad Ascona con almeno un premio all’attivo. «‘Cinecittà on wheels’, per esempio, ha già vinto 11 festival internazionali». Grandi nomi dall’Italia, come Alessandro Haber, «che intervisteremo in Skype, in quanto è in tournée».

Fuori concorso, «Luigi Pericle, discovery of a secret master», prodotto dallo stesso Biasca-Caroni con la moglie Greta. «All’interno di una casa che abbiamo acquistato – prosegue il direttore artistico – abbiamo trovato una collezione di questo maestro sconosciuto che si ritirò dal mondo dopo il successo riscosso in Inghilterra negli anni 60. Abbiamo mostrato i quadri a Philippe Daverio (noto critico d’arte italiano, ndr), che si è mostrato interessato». Da qui, il cortometraggio, diretto dal figlio di Daverio, Sebastiano.

Uno sforzo lungo un anno

«Andrea è l’ideatore e fondatore. Lo seguo a tempo pieno da tre anni» ci racconta Greta Biasca-Caroni, moglie del direttore artistico e trait d’union di un festival, a suo modo, a conduzione familiare. «È uno sforzo annuale. A parte il paio di mesi durante i quali ci occupiamo dei soli aspetti organizzativi, le candidature sono aperte per 10 mesi durante i quali i film arrivano a migliaia. Andrea li seleziona, poi io contatto le case di produzione, curo le interviste via Skype con attori e registi, mi occupo delle pubblicazioni e della comunicazione. Si può definire a conduzione familiare, sì. Ma è un grosso lavoro che non pesa, perché siamo un team affiatatissimo». L’Ascona Film Festival affida 3 premi al pubblico e uno alla giuria, quest’anno composta da 12 unità. L’award ha la forma di un’agave, elemento rappresentativo dell’Hotel Ascona, nel quale l’evento si tiene. «L’agave è il segno della mediterraneità, e di tutto quanto comporta questo fiore meraviglioso» conclude Greta.

© Regiopress, All rights reserved