ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
2 ore

Da Sciaffusa a Castel San Pietro per la Masseria di Vigino

Una coppia d’Oltralpe ha dichiarato il suo interesse per l’antico complesso rurale. Effettuato un sopralluogo con l’Ufficio dei beni culturali
Bellinzonese
2 ore

Tragedia in montagna, monitori indagati per omicidio colposo

Inchiesta sui due 14enni varesini morti sopra Ghirone: gli accompagnatori respingono le accuse riguardo alla scelta del sentiero impervio non ufficiale
Bellinzonese
7 ore

Incendio nel grottino di un’abitazione a Gnosca

Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita. Sul posto sono giunti polizia e pompieri, per spegnere le fiamme
Ticino
10 ore

Nicola Klainguti nuovo capo della Sezione sviluppo territoriale

Lo ha nominato il Consiglio di Stato. Il Laureato in scienze della terra al Politecnico federale di Zurigo entrerà in carica il 1. gennaio
Ticino
10 ore

Responsabilità sociale, da Comuni e imprese c’è interesse

Oltre 200 persone hanno seguito una giornata su questo tema organizzata dai consiglieri di Stato Christian Vitta e Norman Gobbi
Ticino
10 ore

‘Il Servizio violenza domestica della Cantonale va potenziato’

Tamara Merlo e Maura Nembrini Mossi: ‘250mila franchi in più per raddoppiare le unità’. Più Donne propone un emendamento al Preventivo 2023
Ticino
11 ore

Previdenza, ‘scendiamo in piazza contro la tattica del salame’

‘E perché la fetta è ampia ma la torta inconsistente’. La Rete a difesa delle pensioni lancia la seconda mobilitazione per opporsi ‘ai tagli alle rendite’
27.09.2022 - 17:56
Aggiornamento: 18:29

Bambino investito a Giubiasco inseguendo un pallone

È successo al parco giochi di Cima Piazza, all’altezza dell’ex palazzo comunale. Sanguinava dalla testa ma era vigile

bambino-investito-a-giubiasco-inseguendo-un-pallone

Sembra una beffa del destino. A pochi giorni dall’inaugurazione della parte alta di Piazza Grande a Giubiasco, oggi poco prima delle 17 un bambino di sette anni è stato investito da un’auto all’altezza dell’ex palazzo comunale riportando ferite di media gravità. Alla volante un 66enne della zona. Il piccolo si trovava sul lato destro della carreggiata dopo essere uscito dal prato nel tentativo d’inseguire un pallone. L’episodio si è svolto sotto gli occhi di altri coetanei e vari genitori presenti nelle immediate vicinanze. Stando ad alcuni testimoni, dopo l’impatto il bambino sanguinava dalla testa, ma era vigile e rispondeva alle domande delle persone subito intervenute in suo soccorso e, successivamente, dei sanitari della Croce Verde di Bellinzona che gli hanno prestato le prime cure ricoverandolo quindi all’ospedale.

Cima Piazza, così viene chiamata la parte alta di Piazza Grande, con un investimento di 4,7 milioni è stata rinnovata negli ultimi anni sia nella parte ludica sia in quella viaria migliorando parecchio la sicurezza generale rispetto a prima. Questo specie se si considera che la zona è percorsa giornalmente da diversi veicoli ed è dotata di un discreto numero di posteggi che oltre ai residenti servono anche gli esercizi pubblici e i commerci affacciati sulla piazza. Un miglioramento tuttavia non sufficiente, prova ne è che proprio in occasione dell’inaugurazione, il 16 settembre, è stata ricordata dalle autorità l’imminente implementazione della Zona d’incontro con limite di 20 km/h e precedenza assoluta ai pedoni. Nel recente passato, ricordiamo, fra le lamentele mosse dai genitori dei piccoli utenti, oltre all’insufficiente dotazione di giochi (sono poi stati aggiunti uno scivolo e un’altalena a cesto) figurava anche l’assenza di una recinzione completa di tutto il parco giochi. Il Municipio cittadino non l’ha mai ritenuta necessaria, posandola unicamente in alcuni brevi tratti.

Leggi anche:

Inaugurata la parte alta di Piazza Grande a Giubiasco

Giubiasco, Piazza Grande sarà presto Zona d’incontro a 20 km/h

Giubiasco: il parco giochi non piace, migliorie in vista

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved