Ajoie
3
Lugano
4
2. tempo
(1-2 : 2-2)
Zugo
0
Bienne
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
Ginevra
2
Losanna
2
2. tempo
(2-1 : 0-1)
Friborgo
2
Berna
1
3. tempo
(1-1 : 0-0 : 1-0)
Langnau
1
Lakers
1
2. tempo
(0-0 : 1-1)
Zurigo
3
Davos
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Langenthal
1
Olten
5
2. tempo
(1-0 : 0-5)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
5
2. tempo
(2-2 : 0-3)
Sierre
0
Zugo Academy
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
lavagne-che-cadono-a-sementina-ora-tutte-ricontrollate
La lavagna uscita dalla sua sede il 21 ottobre
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
23 min

‘Riforma tutorie, ora bisogna accelerare’

Preture di protezione, la presidente della commissione Giustizia: ‘Come deputati non dobbiamo perdere tempo’. Agna intanto propone dei correttivi
Bellinzonese
37 min

Lupo in alta Valle, la Società agricola Bleniese scrive al CdS

Gli allevatori lamentano carenze nella comunicazione e sollecitano un incontro per definire una strategia da adottare in caso di presenza del predatore
Luganese
2 ore

Presunto stupro di gruppo, in tre a processo

Rinviati a giudizio tre uomini che lo scorso 25 settembre avrebbero abusato di una donna dopo una serata in un locale del Sottoceneri
Locarnese
2 ore

Lungolago di Muralto, stop alla progettazione ‘totale’

Ritirato il messaggio per moderazione del traffico e riassetto urbano perché due dei tre comparti sono “troppo” legati alle incertezze in stazione
Ticino
2 ore

Scuole di musica e obbligo 2G: ‘Non ci sono margini di manovra’

Il Consiglio di Stato risponde al Conservatorio sulle novità introdotte a fine dicembre: formazioni non equiparate a scuola dell’obbligo o secondario II
Luganese
2 ore

Campione, ricorso al Tar contro il taglio della sanità ticinese

La delibera del Consiglio regionale della Lombardia è in vigore dal 15 dicembre. Un’avvocata chiede l’intervento del Tribunale amministrativo regionale
Mendrisiotto
2 ore

Piazza del Ponte, progetto in sospeso. ‘Che delusione’

La Lista civica torna alla carica con il Municipio di Mendrisio. ‘A che punto è il bando di concorso?’
30.11.2021 - 12:540
Aggiornamento : 06.01.2022 - 17:09

Lavagne che cadono a Sementina: ‘Ora tutte ricontrollate’

L’episodio del 21 ottobre si è verificato nonostante la manutenzione estiva fatta dopo il primo caso primaverile. Per il Municipio un fatto inspiegabile

“A titolo preventivo tutte le lavagne sono state ricontrollate durante le vacanze autunnali verificando nuovamente il funzionamento meccanico, i blocchi di fine corsa, il serraggio e la tenuta dei punti di fissaggio, lo stato generale, l’anno di fabbricazione; non da ultimo si è documentato nome e cognome del manutentore, data del controllo, stabile e numero dell’aula”. Alle vecchie scuole elementari di Sementina non dovrebbe insomma più ripetersi – stando a quanto spiegato dal Municipio lunedì sera in Consiglio comunale rispondendo a un’interpellanza di Patrick Rusconi (Plr) – quanto successo lo scorso maggio e ancora, l’ultima volta, il 21 ottobre quando delle lavagne si sono staccate dai loro supporti.

Il mistero dei bulloni

Già durante i lavori di manutenzione estivi, è stato spiegato, le lavagne erano state controllate dagli addetti alla manutenzione del Servizio comunale gestione stabili. Ciò nonostante in autunno si è verificato un nuovo caso: “È stato accertato il distaccamento del pannello frontale dal pattino guida del meccanismo saliscendi destro: la lavagna non è caduta a terra ma è rimasta in posizione verticale, inclinandosi lateralmente fino ad appoggiarsi sul tavolo adiacente alla stessa”. Il distacco dal pattino destro “è inspiegabile perché a terra o nelle immediate vicinanze non sono stati trovati i bulloni, o parte di essi, che univano i due elementi”. Forse perché i bulloni mancavano del tutto? Nessuno sa dirlo.

Informatizzazione carente

Le anomalie riscontrate “sono state eliminate direttamente dagli addetti alla manutenzione, ma purtroppo l’attuale livello di informatizzazione del Servizio non permette la tracciabilità delle innumerevoli attività di manutenzione e controllo svolte durante il periodo estivo”. A ogni modo la sostituzione delle lavagne rotte o più vetuste nelle scuole cittadine “avviene sistematicamente”: nel 2021 sono state acquistate 14 lavagne per una spesa di 37mila franchi e in base alle attività di controllo si determineranno le prossime sostituzioni che per ragioni procedurali e organizzative avverranno nel 2022.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved