ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
16 ore

Minusio, Lyceum club da Pedro Pedrazzini

Visita all’atelier dello scultore locarnese giovedì prossimo. A seguire, la merenda
Gallery
Locarnese
16 ore

La Rega decolla nei consensi e nella simpatia

Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
17 ore

Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina

Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
21 ore

Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa

Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior

Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia

A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior

Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere

Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior

‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’

Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior

Tra l’Alabama e il Ticino

L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
22.10.2021 - 13:55
Aggiornamento: 17:27

Un’altra lavagna si schianta alle Elementari di Sementina

Ieri l’ennesimo episodio, senza feriti. Il consigliere comunale Patrick Rusconi sollecita il Municipio cittadino affinché intervenga urgentemente

un-altra-lavagna-si-schianta-alle-elementari-di-sementina

Lavagne che si staccano letteralmente dalle pareti cadendo a terra: è di nuovo successo ieri nella vecchia scuola elementare di Sementina che ha sul gobbone sei decenni di vita ed è destinata a venire sostituita nei prossimi anni (non è dato sapere quando) da un nuovo complesso da 10 milioni di franchi. L’ennesimo clamoroso episodio viene segnalato dal consigliere comunale Plr Patrick Rusconi in un’interpellanza al Municipio di Bellinzona dopo che precedenti e analoghi fatti erano stati denunciati lo scorso maggio dall’ex consigliera liberale radicale Sabina Calastri in una prima interpellanza. “Purtroppo giovedì 21 ottobre si è nuovamente staccata di colpo una lavagna! Per fortuna nessuno si è ferito ma lo spavento c’è stato”, denuncia Rusconi evidenziando incredulità sul fatto che situazioni del genere si verifichino tutt’oggi e sollecitando una messa in sicurezza urgente “prima che capiti qualcosa di spiacevole”.

Da qui – considerando le risposte date in primavera dal Municipio alle due interpellanze di Rusconi e Calastri – si aggiungono oggi altre domande poste all’Esecutivo, cui viene chiesto se durante l’estate siano stati eseguiti dei controlli e con quale esito. Rusconi chiede anche se non sia il caso di sostituire le vetuste lavagne con delle nuove attingendo dall’apposito fondo di 300mila franchi votato dal Consiglio comunale nell’ambito del Preventivo comunale 2021. Quanto al previsto nuovo edificio, la cui licenza edilizia è stata confermata questa estate dal Tribunale amministrativo cantonale a conclusione di un’annosa vertenza giuridica, lo si vedrà finalmente a preventivo nel 2022?

Allargando il discorso a tutto il comprensorio aggregato, alcuni mesi fa in risposta a Calastri, che chiedeva lumi sulla volontà o meno di attrezzare le aule bellinzonesi di lavagne interattive come già fatto dalla Città di Locarno, il Municipio turrito si era limitato a spiegare che “l’iter per definire il nuovo mobilio della scuola elementare e dell’infanzia è in corso: considerata l’importanza del processo di valutazione sono state allestite alcune aule test. Definiti i possibili allestimenti, si procederà con la messa in appalto delle forniture per il periodo 2022-2026. La sostituzione del mobilio sarà coordinata con gli interventi di ristrutturazione e implementata nell’arco di cinque anni in base alla disponibilità finanziaria della Città”. Nulla per contro veniva specificato sulla situazione critica palesatasi a Sementina con più lavagne schiantatesi al suolo.

Leggi anche:

Riparte il progetto per le nuove Scuole elementari a Sementina

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved