KOZLOV S. (USA)
STRICKER D. (SUI)
16:00
 
settimane-bianche-il-municipio-valutiamo-decine-di-misure
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
29 min

Fiumi di coca spacciata a Bellinzona: chiesti 4 anni e mezzo

A processo un 47enne campano accusato di aver trattato quasi 1,3 kg di droga. Ma lui respinge l’accusa: ‘Facevo solo da intermediario’
Locarnese
46 min

Locarno, la Città strizza l’occhio al Bio

Le aziende che investono in questo settore beneficeranno di aiuti su un arco temporaneo assai lungo, così da generare una catena virtuosa
Bellinzonese
53 min

Interroll di Sant’Antonino, fatturato e nuove commesse da record

In un anno le vendite sono salite del 20,6% a 640,1 milioni di franchi, mentre le nuove commesse sono aumentate del 43,9% a 788,4 milioni
Locarnese
1 ora

Minusio, ‘recuperare i corsi d’acqua’ caduti nel dimenticatoio

La mozione di Massimo Mobiglia e Andrea Branca chiede un progetto generale per interventi generosamente finanziati dalla Confederazione
Ticino
1 ora

Pablo Biffi dirigerà la Centrale comune d’allarme

La nomina va a colmare la partenza del capitano Alessio Lo Cicero
Locarnese
1 ora

Legge sui sentieri, occorre una proroga della consultazione

Vallemaggia: Germano Mattei, di Montagna Viva, non condivide l’allargamento alle bici rampichino dei contenuti. Invita i patriziati a scrivere al Dt
Bellinzonese
1 ora

Officine a Castione inserite nel Piano settoriale dei trasporti

Lo ha deciso il Consiglio federale che nel documento ha integrato ‘diversi progetti della fase di ampliamento ferroviaria 2035’
Ticino
1 ora

Sviluppo strade nazionali: c’è l’A2-A13, no alla Stabio-Gaggiolo

Il Consiglio federale ha inserito il progetto nel Prostra, il Programma di sviluppo strategico delle strade nazionali. Esclusa invece la Stabio-Gaggiolo
Mendrisiotto
1 ora

Cercansi bagnini responsabili e aiuto-bagnini a Mendrisio

Le candidature sono da inoltrare entro lunedì 28 febbraio per corriere all’Ufficio sport e tempo libero di Rancate
Luganese
2 ore

Letture domenicali in due lingue a Collina d’Oro

Domenica 6 febbraio al Museo Hermann Hesse di Montagnola con tema del giorno “Tra i canali di Venezia”, brani tratti ‘Dall’Italia’
Bellinzonese
3 ore

Il Plr di Bellinzona: ‘Rifare la parte alta di viale Stazione’

Stando a una mozione (primo firmatario Vito Lo Russo) la sistemazione di questo tratto porterà vantaggi ai cittadini, ai turisti e ai commercianti
20.10.2021 - 17:030
Aggiornamento : 19:43

Settimane bianche, il Municipio: ‘Valutiamo decine di misure’

Le proposte definitive verranno formalizzate con il licenziamento del messaggio municipale sul Preventivo 2022 all’indirizzo del Consiglio comunale

a cura de laRegione

Riguardo all’ipotesi di taglio della settimana bianca per gli allievi di quarta elementare il Municipio in un comunicato diffuso oggi afferma di aver “preso atto delle discussioni pubbliche degli ultimi giorni e precisa che l’allestimento del Preventivo 2022 è tuttora in corso e sarà concluso soltanto nelle prossime settimane”. In questo ambito il Municipio “ha valutato e sta valutando decine di misure sia sul fronte delle spese, sia su quello dei ricavi”. In questo contesto l’esecutivo conferma che lo svolgimento o meno della settimana bianca “è effettivamente una delle misure discusse, ma senza ancora una sua formalizzazione, unitamente a decine di altre misure in tutti gli ambiti di attività dell’Amministrazione comunale”. Le proposte definitive verranno formalizzate con il licenziamento del messaggio municipale sul Preventivo 2022, atteso entro fine ottobre, all’indirizzo del Consiglio comunale. Con questo documento il Municipio sottoporrà al legislativo le proprie proposte. “La responsabilità di queste proposte incombe al Municipio e non ad altri gremi (compreso il Collegio dei direttori), come al Consiglio comunale compete la responsabilità di discuterle, approvarle, respingerle o modificarle”, conclude la nota. E infatti così è andata un anno fa, quando la stessa e identica proposta già allora fatta dal Municipio era stata silurata dal Consiglio comunale con le stesse motivazioni ribadite nell’odierno dibattito politico.

Chi ha deciso l’orientamento?

Da nostre informazioni, risulta che quest’anno la misura sia stata votata all’unanimità dal Collegio dei direttori delle Scuole elementari cittadine in presenza del municipale Renato Bison, capodicastero Educazione. Successivamente il Municipio l’ha integrata, come ipotesi di lavoro nell’ambito del pacchetto di misure di risparmio, nel Preventivo 2022 sul quale dovrà esprimersi il Legislativo. Ben diverso invece il tenore della comunicazione interna datata 18 maggio (un errore di datazione?), ma recapitata solo settimana scorsa al corpo insegnante di Elementari ed educazione fisica dal responsabile del Servizio amministrativo scuole. Vi si legge che “il Municipio nell’elaborazione del Preventivo 2022 ha deciso di sospendere da quest’anno, quindi inverno 2021/22, le settimane bianche fino a data da stabilire”. Vengono poi specificate le motivazioni di tipo didattico favorevoli alle sole settimane verdi e si evidenzia che “la rinuncia è servita a mantenere la terza ora di ginnastica settimanale”. Non solo, in conclusione si scrive che “un aspetto importante in questa fase sarà l’informazione verso le famiglie”, poiché “nelle disposizioni per genitori e nell’ultimo numero di ‘Bellinzona informa’ si confermavano le settimane bianche per tutte le classi di quarta con rientro a domicilio. Non appena il Municipio licenzierà il messaggio sui Preventivi 2022 – conclude la missiva – invieremo (ai docenti, ndr) una comunicazione da trasmettere ai genitori degli allievi di quarta”. Il Servizio amministrativo scuole dà dunque per certa la sospensione delle settimane bianche. A questo punto non si capisce chi la racconti giusta: o il Collegio dei direttori, inviando al Municipio la propria decisione unanime, ha chiesto di far rientrare dalla finestra quanto il Cc aveva buttato fuori dalla porta il 22 dicembre scorso; oppure il Servizio amministrazione scuole non ha capito che una misura del genere non può essere decisa autonomamente dal Municipio, né comunicata ai docenti e ai genitori senza l’avallo del Consiglio comunale; oppure, ancora, qualcuno ha maldestramente cercato di aggirare il Legislativo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved