bellinzona-arriva-il-rimpastone-provvisorio-dei-dicasteri
(Ti-Press/Golay)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
32 min

Omofobia, denunce per discriminazione. Anche in Ticino

Si riferiscono in particolare a testi e video pubblicati sul web o nel contesto della campagna per l’iniziativa “matrimonio per tutti”
Locarnese
15 ore

Minispettacoli, si parte con ‘Chissadove’ di Scintille

Torna all’Oratorio San Giovanni Bosco di Minusio la rassegna di teatro per ragazzi. Domani il debutto con la compagnia locarnese
Grigioni
16 ore

Bregaglia, collisione frontale fra due macchine

L’incidente è avvenuto all’entrata della galleria situata dopo il valico doganale di Castasegna. Ferito uno dei due conducenti
Locarnese
18 ore

Locarno-Burkina Faso, cooperazione oltre le difficoltà

Da quasi vent’anni Beogo opera sostegno di progetti di cooperazione e sviluppo nello Stato africano, vessato dagli attentati di matrice jihadista
Locarnese
1 gior

Dalle macerie della cappelletta i germogli di un mestiere

A Gordola la ricostruzione del manufatto raso al suolo dalle ruspe nel 2018 è diventata esercizio didattico per gli apprendisti muratori del Cfp Ssic
Bellinzonese
1 gior

Gudo e Castione: presto più sicurezza e nuova ciclopista

Pronto il progetto per l’Isolone, dove l’accesso a chiocciola verso il ponte dello Stradonino permetterà di evitare l’insidiosa rampa
Ticino
1 gior

‘Coi test in azienda si dovrebbero rilasciare certificati Covid’

È la proposta dell’Udc depositata sotto forma di mozione urgente. Si vuole ‘evitare di sovraccaricare le strutture esistenti nel periodo delle vacanze’
Ticino
1 gior

Personale sanitario, licenziate perché non si vogliono testare

È il caso di due collaboratrici della Cinica luganese Moncucco. In Ticino i casi simili sarebbero meno di una decina
Bellinzonese
1 gior

Bene la zona d’incontro, meno il taglio di 10 posti auto

Piazza Governo a Bellinzona: la maggioranza commissionale suggerisce di ridiscutere la questione col Cantone. Dalla minoranza no alla riduzione
Luganese
1 gior

Torricella, il caso scuole non finisce qui

Il Municipio ne discuterà nuovamente, mentre spuntano lettere dei genitori a difesa del maestro
Luganese
1 gior

L’Operazione Macello vince il premio Agustoni

Convince la giuria, il documentario realizzato da Anna Bernasconi per Falò sulla demolizione di un edificio del centro sociale
Gallery
Ticino
1 gior

‘Il riformismo fiscale non deve essere rallentato’

All’assemblea della Camera di commercio è stato ribadita la necessità di ridurre l’aliquota sugli utili delle imprese dall’8 al 5%
Grigioni
1 gior

Museo Moesano, chiusura di stagione con castagnata

Appuntamento per sabato 23 ottobre nel cortile di Palazzo Viscardi
Bellinzonese
28.04.2021 - 17:440
Aggiornamento : 18:50

Bellinzona, arriva il ‘rimpastone’ provvisorio dei dicasteri

Opere pubbliche a Bang, Finanze al liberale Käppeli, Educazione, cultura più giovani e famiglie a Bison, Anziani (più ambiente) a Soldini

Dopo una prima valutazione fatta mercoledì 21 aprile durante la ‘riunione zero’ della nuova legislatura seguita alla cerimonia d'insediamento tenutasi a Palazzo Civico, e dopo ulteriori valutazioni fatte lunedì e quest'oggi in altrettante riunioni, il nuovo Municipio di Bellinzona ha fissato la ripartizione dei dicasteri per il prossimo triennio (legislatura breve). Per contro la loro assegnazione ai singoli municipali è provvisoria considerata la situazione di stallo generata dal voto di ballottaggio per la funzione di sindaco chiesto da Simone Gianini che il 16 maggio sfiderà al secondo turno Mario Branda, il miglior eletto durante la domenica elettorale del 18 aprile. Dopo la metà di maggio potrebbe insomma emergere l’esigenza di riassegnare i due rispettivi dicasteri arroccandoli o coinvolgendo nelle eventuali modifiche anche altri dicasteri. Una valutazione potrebbe rendersi necessaria per Gianini anche riguardo alla presidenza della Commissione regionale dei trasporti, assunta dopo la sua entrata in Municipio nel 2012.

Parziale riorganizzazione

Con il ricambio di tre seggi su sette (due in casa Plr con la rinuncia a ricandidarsi di Andrea Bersani e Christian Paglia e uno nell'Unità di sinistra con la rinuncia di Roberto Malacrida) anche i dicasteri sono stati parzialmente riorganizzati e ricollocati. Un rimpasto che riequilibra gli impegni, considerando che durante la prima legislatura, per esempio, il Dicastero opere pubbliche e ambiente (Dopa) affidato a un solo municipale (Paglia) sembra aver comportato un carico eccessivo; Dopa, ricordiamo, nel quale si sono verificati i noti sorpassi di spesa per 5 milioni di franchi. L'odierna separazione, comunica il Municipio, è stata voluta “per permettere al Settore opere pubbliche d'implementare le necessarie misure correttive e trovare l’auspicata stabilità”. Detto in altre parole: implementazione dei nuovi sistemi di gestione e di controllo dei costi.

Cosa a chi

Nel dettaglio, il Dopa viene dunque scisso in due, resta con la denominazione Dop e viene affidato al neo eletto Henrik Bang (Unità di sinistra). I Servizi urbani e ambiente vengono accollati al Dicastero anziani e ambiente (ex Dicastero servizi sociali che perde la componente giovani e famiglie) il quale rimane nella responsabilità del rieletto Giorgio Soldini (Ppd). Invariato il Dicastero finanze, economia e sport che passa dalle mani di Mauro Minotti, rieletto nella lista Lega/Udc, a quelle del neoeletto liberale radicale Fabio Käppeli. Sempre in casa Plr il Dicastero educazione e cultura, con l'aggiunta di giovani e famiglie che in precedenza agivano in seno al Dicastero servizi sociali (la decisione di accorpare si rifà “anche alle discussioni avvenute in Consiglio comunale”) passa da Malacrida al neoeletto Renato Bison. Mentre il Dicastero sicurezza e servizi industriali passa dalle mani di Bersani a quelle di Mauro Minotti. Restano infine nelle responsabilità di Simone Gianini il Dicastero territorio e mobilità e del sindaco di quindicina Mario Branda l'Amministrazione generale. Il quadro potrebbe come detto mutare a dipendenza dell'esito del voto di ballottaggio.

I Dicasteri sono quindi composti come segue

Amministrazione generale
• Servizi centrali (Cancelleria, Servizio giuridico, Informatica, Movimento della popolazione)
• Risorse umane
• Comunicazione, relazioni istituzionali e quartieri

Educazione, Cultura, Giovani e famiglie
• Scuole comunali
• Cultura e eventi
• Ente autonomo Bellinzona Teatro
• Ente autonomo Bellinzona Musei
• Attività sociali (Arp 15, Servizio sociale, Laps/Avs, Giovani e famiglie, Servizio dentario, Clinica dentaria)

Sicurezza e Servizi industriali
• Polizia comunale
• Pompieri
• Azienda multiservizi Amb

Anziani e Ambiente
• Anziani (Case anziani Bellinzona, Casa anziani Sementina, Centro Somen)
• Servizi urbani e ambiente (Verde urbano, Foreste e territorio, Strade, Rifiuti e ambiente, Servizi urbani)

Finanze, Economia e Sport
• Finanze e promozione economica
• Ente autonomo Carasc
• Ente autonomo Bellinzona Sport

Territorio e Mobilità
• Pianificazione, catasto e mobilità
• Edilizia privata

Opere pubbliche
• Opere pubbliche (Genio civile, Edilizia pubblica, Gestione stabili)

Il Controllo interno e Gestione qualità: subordinato direttamente al Municipio

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved