02.12.2020 - 16:49

La Scuola media di Lodrino pensa in grande

Il Cc di Riviera ha approvato l'iter per l'ampliamento con variante di Pr, permuta di terreni privati e cessione di superfici al Cantone

la-scuola-media-di-lodrino-pensa-in-grande

La Scuola media di Lodrino può guardare al proprio futuro con fiducia, guardando più in grande. Lunedì sera infatti il Consiglio comunale di Riviera ha avallato tre messaggi municipali resisi necessari per garantire, tramite alcune soluzioni interne al quartiere di sponda destra, lo sviluppo volumetrico e superficiale dell'istituto scolastico il cui edifico ha fame di spazio risalendo ormai al lontano 1978 ed essendo il numero di allievi in costante aumento, tanto da dover usare attualmente anche alcuni spazi comunali presi in affitto. Luce verde dunque alla variante di Piano regolatore, alla permuta di terreni comunali con privati e alla cessione di taluni sedimi comunali al Cantone tramite diritto di superficie. La variante progettuale scelta dai servizi cantonali garantisce un'adeguata qualità della sede scolastica permettendo di disporre di spazi generosi dove inserire nuove aule, una biblioteca, una mensa, aule d'appoggio e di doposcuola, una palestra doppia e un'aula magna; ha anche il pregio di garantire futuri sviluppi con l'inserimento di infrastrutture scolastiche o pubbliche, quali ad esempio una piscina.

Leggi anche:

Scuole medie di Lodrino: ampliamento e un sogno (la piscina)

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved