laRegione
Nuovo abbonamento
Bellinzonese
30.01.2017 - 08:170
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:11

Minacce di morte per una tartina piccante

L’aperitivo per molti è un’occasione per trovarsi con gli amici, scambiare due chiacchiere e rilassarsi dopo il lavoro. Ma non per un gruppo di quattro avventori del bar Country Boy di Giubiasco, tra i 20 e i 40 anni, che giovedì scorso verso le 18 erano tutt’altro che tranquilli. Uno di questi in particolar modo: è bastata una tartina piccante a farlo scattare.

Il cameriere ci spiega che si tratta di tartine al peperoncino, di qualità habanero, che vengono offerte ai clienti, i quali vengono però sempre avvertiti che sono piccanti. Avvertimento che non è bastato a un cliente, il quale ha iniziato a insultare il cameriere a gran voce per il sapore della tartina. A lui si sono uniti gli altri tre che hanno indirizzato al barista minacce di morte. A un certo punto, dalle parole, uno di loro ha pensato di passare alle mani. Avvicinandosi al bancone, brandendo un boccale di birra in aria, ha minacciato il cameriere di spaccargli il bicchiere in testa. È stata quindi avvisata la polizia che è intervenuta con alcuni agenti. Per ora non è stata sporta denuncia, ma dal bar si sta valutando se diffidare i quattro esagitati.

© Regiopress, All rights reserved