Filtra per

Regione Luganese Locarnese Bellinzonese Mendrisiotto
Categoria Altro Conferenze Sociale Musica Musei Arte
Dario Fabbri - Il mondo che verrà
Boschetto Parco Ciani, Lugano
15.00

Dario Fabbri - Il Mondo che verrà – ore 15:00 – Boschetto Ciani in caso di pioggia Palazzo dei Congressi)

La guerra tra Russia e Ucraina ha segnato una svolta storica che ridisegnerà i nuovi equilibri mondiali. Analizzare il conflitto in corso e le cause che lo hanno innescato, può aiutarci a comprendere gli scenari futuri. Quali saranno i rapporti tra le super potenze? Quanto sta avvenendo in Ucraina è l'antipasto di ciò che vedremo a Taiwan? L'Europa riuscirà a ritagliarsi un ruolo indipendente dagli Stati Uniti? Quali saranno i rapporti futuri tra la Russia e l'Occidente? È possibile immaginare un nuovo ordine mondiale? Queste sono solo alcune delle domande che cercheremo di affrontare con Dario Fabbri, uno dei più brillanti analisti geopolitici italiani.

Conferenza in italiano

BIOGRAFIA
Dario Fabbri è un giornalista e un'analista geopolitico. È stato consigliere scientifico e coordinatore per l’America della rivista Limes. È lecturer di geopolitica mediorientale presso la Scuola di formazione del Dipartimento per le informazioni di Sicurezza (DIS, Presidenza del Consiglio) e di narrazione geopolitica presso la Scuola Holden di Torino. Attualmente dirige la rivista mensile di geopolitica "Domino", edita da Enrico Mentana, è editorialista del quotidiano Domani e realizza podcast per Chora Media e Radio3

LuogoBoschetto Parco Ciani
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Juan Pablo Escobar - Era mio padre
Boschetto Parco Ciani, Lugano
11.00

Juan Pablo Escobar - Era mio padre – ORE 11.00 – BOSCHETTO CIANI (in caso di pioggia Palazzo dei Congressi)

Cosa significa crescere accanto al più celebre narcotrafficante della storia?  Un’infanzia segnata dal lusso, certo, ma anche dalle ripetute fughe, dalla necessità di nascondersi e dalla violenza. E come si concilia la figura di uno spietato e sanguinario come Pablo Escobar, con quella di un padre affettuoso e premuroso? Solo suo figlio può raccontarlo. La vita di Juan Pablo Escobar si intreccia come in un romanzo con una delle vicende criminali che più hanno segnato l’epoca moderna in Occidente, con la nascita del narcotraffico di cocaina, prima sull’asse Sudamerica Stati Uniti e poi nel resto del Mondo. Una storia di potere, terrore e sangue, soprattutto per la Colombia, ma oggi anche una straordinaria occasione di perdono e riconciliazione. 

Conferenza in inglese con traduzione simultanea a pagamento (10 franchi) fino ad esaurimento apparecchi

LuogoBoschetto Parco Ciani
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Brunch Domenicali sul Lago
Lago di Lugano , Lugano
11.20

I Brunch domenicali sul lago diventano una tradizione, non perdete l’occasione di trascorrere una domenica mattina in totale relax, facendovi cullare dal lago e gustando le prelibatezze dolci e salate del nostro ricco brunch a buffet.

Una pigra domenica può rivelarsi una delizia del palato e il momento più atteso della settimana trasformarsi in un’esperienza di viaggio. 

Ogni seconda domenica del mese offriamo una crociera e un brunch a bordo. SNL e Le Crociere Culinarie sono pronti ad accogliervi a bordo nelle seguenti date:

- domenica, 12 giugno 2022
- domenica, 10 luglio 2022
- domenica, 14 agosto 2022
- domenica, 11 settembre 2022
- domenica, 9 ottobre 2022

Imbarco a Lugano Centrale: dalle ore 11:20
Partenza da Lugano alle ore 12:00 / Partenza da Paradiso alle ore 12.07
Rientro a Paradiso alle ore 13:58 / Rientro a Lugano alle ore 14:05

Prezzi bevande escluse:
CHF 65.00 per adulti e possessori di un abbonamento metà prezzo FFS
CHF 35.00 per ragazzi (6-16)
CHF 20.00 per bambini (0-6), battello gratuito.

Info: sales@lakelugano.ch
Tel.: 091 222 11 13

LuogoLago di Lugano
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Abbonamento - Endorfine Festival

11.00

SABATO 10 SETTEMBRE 2022

Stefania Maurizi - Il caso Assange – ore 11:00 – Boschetto Ciani (in caso di pioggia Palazzo dei Congressi)

L'incredibile vicenda umana, giudiziaria e politica di Julian Assange, raccontata da Stefania Maurizi, una delle giornaliste che negli anni ha lavorato più a stretto contatto con il fondatore di Wikileaks. Da oltre dieci anni - a causa dei segreti rivelati da Wikileaks che hanno messo in imbarazzo i governi di mezzo mondo - Assange vive prigioniero, prima in un'ambasciata e ora in galera. Su di lui pende una richiesta di estradizione da parte degli Stati Uniti che, qualora fosse accolta, lo porterebbe ad essere sepolto per sempre in un carcere americano. La vicenda di Julian Assange mette in discussione i valori fondamentali predicati dal Mondo occidentale, come la democrazia e la libertà di stampa. Stefania Maurizi ha raccontato la sua storia nel libro "Il potere segreto. Perché vogliono distruggere Julian Assange e Wikileaks".

Conferenza in italiano

BIOGRAFIA
Stefania Maurizi è una giornalista d'inchiesta. Collabora con il Fatto Quotidiano, dopo aver lavorato quattordici anni per il quotidiano la Repubblica e per il settimanale l'Espresso. In cooperazione con un team di media internazionali, ha lavorato fin dal 2009 con Julian Assange e con la sua organizzazione, WikiLeaks, al rilascio di tutti i documenti segreti, a partire dai file sulla guerra in Afghanistan (Afghan War Logs), dalle schede segrete dei detenuti di Guantanamo (GitmoFiles), fino alle rivelazioni più recenti sulla missione europea in Libia contro i trafficanti di migranti. Ha lavorato con il giornalista americano Glenn Greenwald ai file top secret di Edward Snowden per l'Italia e guidato la ricerca giornalistica del documentario di inchiesta “Snowden's Great Escape” della tv pubblica tedesca “Ndr” e danese “Dr”.

Federico Rampini - L'Occidente che verrà – ore 15:00 – Palazzo dei Congressi
Il suo ultimo libro "Suicidio occidentale" ha suscitato un ampio e appassionato dibattito. Federico Rampini, ancora una volta, ha saputo cogliere con la sua opera alcuni elementi chiave della contemporaneità, attorno ai quali ruotano le politiche strategiche globali. "Il disarmo strategico dell’Occidente - scrive nel suo ultimo saggio - era stato preceduto per anni da un disarmo culturale. L’ideologia dominante, quella che le élite diffondono nelle università, nei media, nella cultura di massa e nello spettacolo, ci impone di demolire ogni autostima, colpevolizzarci, flagellarci. Questo è il suicidio occidentale. L’aggressione di Putin all’Ucraina, spalleggiato da Xi Jinping, è anche la conseguenza di questo: gli autocrati delle nuove potenze imperiali sanno che ci sabotiamo da soli". Con Federico Rampini svilupperemo questi temi per capire il ruolo dell'Occidente nel Mondo che verrà, tra Washington, l'Europa e Pechino.

Conferenza in italiano

BIOGRAFIA
Federico Rampini, giornalista e scrittore, dopo gli studi presso l’École des hautes études en sciences sociales e l’Università Bocconi, ha fatto conoscere la sua firma scrivendo per Città Futura (1976-79) e Rinascita (1979-82); in seguito è stato vicedirettore de Il Sole 24 ore. Dal 1997 al 2021 è stato editorialista e corrispondente de la Repubblica da Bruxelles, San Francisco e Pechino per poi arrivare nel 2009 a New York, da cui ha raccontato l’America nei suoi risvolti economici, sociali e di costume. Dal 2021 è una delle firme più prestigiose del Corriere della Sera. Ha pubblicato per Mondadori numerosi saggi di grande successo, fra i quali "I cantieri della storia"; "Fermare Pechino. Capire la Cina per salvare l’Occidente" e "Suicidio occidentale".

Alec Ross - La tecnologia che verrà - ore 17:30 – Palazzo dei Congressi
Alec Ross è uno dei massimi esperti internazionali di politiche tecnologiche ed economiche. Già Senior Fellow alla Johns Hopkins University e alla Columbia University, è stato ai vertici dell'amministrazione americana. Durante la presidenza Obama, ha operato come Senior Advisor per l'Innovazione presso il Dipartimento di Stato guidato da Hillary Clinton. Durante la campagna presidenziale del 2008 ha inoltre ricoperto il ruolo di coordinatore per il comitato Technology & Media Policy e per il Presidential Transition Team Obama-Biden. Autore del best-seller The Industries of the Future, tradotto in 24 lingue, nel 2021 ha pubblicato per Feltrinelli "I furiosi anni venti: La guerra fra Stati, aziende e persone per un nuovo contratto sociale".

Conferenza in italiano

BIOGRAFIA
Alec Ross è uno dei massimi esperti internazionali di politiche tecnologiche ed economiche. Già professore alla Johns Hopkins University e alla Columbia University, è stato ai vertici dell'amministrazione americana. Durante l'amministrazione Obama, ha operato come Senior Advisor per l'Innovazione presso il Dipartimento di Stato guidato da Hillary Clinton. Durante la campagna presidenziale del 2008 ha inoltre ricoperto il ruolo di coordinatore per il comitato Technology & Media Policy e per il Presidential Transition Team Obama-Biden. Autore del best-seller The Industries of the Future, pubblicato dal New York Times, tradotto in 24 lingue. Nel 2021 ha pubblicato per Feltrinelli I furiosi anni venti: La guerra fra Stati, aziende e persone per un nuovo contratto sociale

 

DOMENICA 11 SETTEMBRE 2022
Juan Pablo Escobar - Era mio padre – ORE 11.00 – BOSCHETTO CIANI (in caso di pioggia Palazzo dei Congressi)

Cosa significa crescere accanto al più celebre narcotrafficante della storia?  Un’infanzia segnata dal lusso, certo, ma anche dalle ripetute fughe, dalla necessità di nascondersi e dalla violenza. E come si concilia la figura di uno spietato e sanguinario come Pablo Escobar, con quella di un padre affettuoso e premuroso? Solo suo figlio può raccontarlo. La vita di Juan Pablo Escobar si intreccia come in un romanzo con una delle vicende criminali che più hanno segnato l’epoca moderna in Occidente, con la nascita del narcotraffico di cocaina, prima sull’asse Sudamerica Stati Uniti e poi nel resto del Mondo. Una storia di potere, terrore e sangue, soprattutto per la Colombia, ma oggi anche una straordinaria occasione di perdono e riconciliazione. 

Conferenza in inglese con traduzione simultanea a pagamento (10 franchi) fino ad esaurimento apparecchi

BIOGRAFIA
Sebastian Marroquìn, nato Juan Pablo Escobar, è un architetto. Primogenito del narcotrafficante più famoso del Mondo, dopo la morte del padre è stato costretto a consegnare tutti i suoi beni e ad abbandonare la Colombia per evitare ritorsioni. Cresce in Argentina con una nuova identità, dove si laurea e si ricostruisce una nuova vita. Dal 2014 è impegnato in un’opera riconciliazione per porre fine alla violenza e chiedere perdono per i crimini commessi dal padre. È autore e protagonista di numerosi libri e documentari.

Dario Fabbri - Il Mondo che verrà – ore 15:00 – Boschetto Ciani in caso di pioggia Palazzo dei Congressi)
La guerra tra Russia e Ucraina ha segnato una svolta storica che ridisegnerà i nuovi equilibri mondiali. Analizzare il conflitto in corso e le cause che lo hanno innescato, può aiutarci a comprendere gli scenari futuri. Quali saranno i rapporti tra le super potenze? Quanto sta avvenendo in Ucraina è l'antipasto di ciò che vedremo a Taiwan? L'Europa riuscirà a ritagliarsi un ruolo indipendente dagli Stati Uniti? Quali saranno i rapporti futuri tra la Russia e l'Occidente? È possibile immaginare un nuovo ordine mondiale? Queste sono solo alcune delle domande che cercheremo di affrontare con Dario Fabbri, uno dei più brillanti analisti geopolitici italiani.

Conferenza in italiano

BIOGRAFIA
Dario Fabbri è un giornalista e un'analista geopolitico. È stato consigliere scientifico e coordinatore per l’America della rivista Limes. È lecturer di geopolitica mediorientale presso la Scuola di formazione del Dipartimento per le informazioni di Sicurezza (DIS, Presidenza del Consiglio) e di narrazione geopolitica presso la Scuola Holden di Torino. Attualmente dirige la rivista mensile di geopolitica "Domino", edita da Enrico Mentana, è editorialista del quotidiano Domani e realizza podcast per Chora Media e Radio3

 Gli ultimi due eventi verranno svelati durante l'estate.

Indirizzo / Via
PeriodoDal 10.09.2022 al 11.09.2022
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Ascona Music Festival 2022
Chiesa del Collegio Papio, Ascona
20.30

13° Ascona Music Festival: 8 luglio – 2 ottobre 2022
 
ISPIRAZIONE E MUSICA

L’Ascona Music Festival ritorna con appuntamenti che faranno risuonare in noi l’importanza e la necessità dell’Ispirazione.
 
Dedicato a questa essenziale facoltà umana, esplorata in questo caso con compositori che hanno saputo lasciare opere che accompagnano e sostengono la nostra ricerca dell’Ispirazione, il Festival propone 6 eventi a partire dall’8 luglio al 2 ottobre 2022 che si svolgeranno presso il Collegio Papio, la Chiesa Evangelica e la Sala Balint della Fondazione Monte Verità.
Il lago, con la sua magnificenza, contribuisce con uno scenario tra i più adatti alla fruizione di eventi speciali.    
 
Il Festival nato dalla creatività del fondatore e direttore artistico Daniel Levy, negli anni, ha saputo creare un clima professionale che unisce grandi artisti con giovani promesse, ed oltre ai concerti, annuncia anche una Master Class di pianoforte eseguita dallo stesso Maestro Levy.

La Master Class inaugura la ‘Scuola di Musica Vincenzo Scaramuzza’, uno speciale dipartimento dell’Accademia Internazionale di Eufonia, promotrice del Festival. La Master Class si rivolge a musicisti, studenti di pianoforte e giovani pianisti. Daniel Levy è uno dei più rappresentativi e quotati allievi del Maestro Scaramuzza e al sapere della Scuola pianistica, unisce la propria esperienza dei principi dell’Eufonia e dell’Ascolto per aiutare i musicisti a raffinare e canalizzare l’energia ispiratrice quale respiro della Musica e atto trasformatore della vita.

In un clima di importanti trasmissioni non manca un evento per tutti alla Sala Balint, nell’incantevole scenario del Monte Verità: il Concerto Dialogo di Levy sull‘Ispirazione musicale con opere di Bach, Schubert, Schumann e Brahms. Una serata all’insegna dei contenuti esclusivi, più che rari, proposti dal Maestro Levy che espone il tema spiegando a voce e suonando il piano.   

Per chi voglia poi entrare nell’aura musicale dei concerti più tradizionali, la magia del Festival 2022 offre un concerto speciale del Duo Stella e Silvia Cattaneo, con opere di Haydn, Schumann e la celebrazione del bicentenario della nascita dell’ispirato compositore Cesar Franck, con la meravigliosa Sonata per violino.  

Un appassionante recital di pianoforte del Maestro Daniel Levy, dedicato ai magistrali Notturni di Fryderyk Chopin. La connessione Chopin/Levy nei Notturni è decisamente imperdibile!

Completa la panoramica dei concerti il recital ‘Lo Spazio del Suono’ del pluripremiato violoncellista Stephan Rieckhoff, con musiche di Michael Proksch, Bach e Reger.

Spicca inoltre nell’intera struttura del Festival un evento per chi ama anche lo schermo: all’Aula Magna del Collegio Papio: Docufilm e Recital Beethoven.
Il docufilm ‘Respirando con la Musica – La storia di Vincenzo Scaramuzza’ a cura di Maria Pia Cerulo; seguito dal video del Piano Recital di Daniel Levy con Bagatelle e alcuni Adagio delle Sonate per pianoforte di BEETHOVEN.

Un Festival da seguire in ognuna delle sue raffinate produzioni!
 
 
Programma completo dell'Ascona Music Festival 2022: clicca quì

 

LuogoChiesa del Collegio Papio
Indirizzo / ViaVia delle Cappelle 1, Ascona
PeriodoDal 08.07.2022 al 02.10.2022
GiorniTutti i giorni
Info+41763346900
Prezzo56.50 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
PrevenditaAcquista biglietti su Ticketcorner
Due passi tra i libri. Angoli di mondo.
Vie paese Manno, Manno
00.00

La Biblioteca Portaperta di Manno presenta un percorso letterario all'aperto e invita a fare due passi lungo le vie del paese, andando alla ricerca di suggerimenti di lettura. Distribuiti in 18 postazioni, brevi estratti da romanzi permettono di scoprire storie che raccontano la vita, le persone e i luoghi in cui sono ambientate.

LuogoVie paese Manno
Indirizzo / ViaManno
PeriodoDal 23.04.2022 al 24.10.2022
GiorniSa Do
EtàDai 16 anni.
Sito webVai al sito
"Sono nato in una nuvola" Jean Arp
Fondazione Marguerite Arp, Locarno
14.00

Esposizione "Sono nato in una nuvola" Jean Arp. Con opere di Jean Arp, Sophie Taeuber-Arp, Alexander Calder, Marcel Jean, Frederick Kiesler, Hans Richter.

LuogoFondazione Marguerite Arp
Indirizzo / Viavia alle Vigne 46, Locarno
PeriodoDal 17.04.2022 al 30.10.2022
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Le molte facce del contagio
Castelgrande, Bellinzona
10.00

Un semplice virus ha messo in luce il difficile equilibrio tra isolamento forzato per evitare il contagio e l'umano desiderio di contaminarsi di idee, cultura e relazioni. Lungo il percorso dell'esposizione "Le molte facce del contagio" scopriremo come tutti noi siamo uno splendido miscuglio di esseri razionali che si affidano alla medicina moderna e allo stesso tempo siamo impregnati di quegli istinti ancestrali alimentati dalle paure delle pandemia. Esploreremo le visioni di un tempo e di oggi, le rappresentazioni sociali delle malattie e le loro conseguenze sulla società con un fil rouge indelebile: lo sviluppo della scienza che ha permesso di compiere passi decisivi nella lotta alle grandi epidemie. Tra giochi, postazioni interattive e testimonianze video, scopriremo le molte facce del contagio.

LuogoCastelgrande
Indirizzo / ViaBellinzona
PeriodoDal 09.04.2022 al 06.11.2022
GiorniTutti i giorni
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Mulino di Bruzella, stagione 2022
Mulino, Bruzella
14.00

Mulino di Bruzella, stagione 2022
30 marzo – 27 ottobre

Mercoledì e giovedì
14:00 – 16:30

Domenica
13:00 – 16.30

 

Il Mulino di Bruzella sarà nuovamente visitabile, con la possibilità di scoprire i segreti della macinazione del mais, ammirare il mulino funzionante e visitare la mostra permanente “Dal Mulino alla cartiera”.

Per soddisfare la curiosità di un sempre crescente numero di visitatori, da quest'anno gli orari domenicali del nostro Mulino saranno prolungati di un'ora.

Il nostro team di appassionati ed entusiasti mugnai (Irene, Silvia, Giuse e Paolo) vi aspetta a braccia aperte!

LuogoMulino
Indirizzo / ViaBruzella
PeriodoDal 30.03.2022 al 27.10.2022
GiorniMe Gi Do
Prezzo3 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Esposizioni a Casa Cantoni, sede del MEVM
Casa Cantoni, Cabbio
14.00

Casa Cantoni, stagione 2022
29 marzo – 6 novembre
Martedì-Domenica
14:00-17:00

A Casa Cantoni la riapertura è fissata per martedì 29 marzo: saranno di nuovo visibili   la mostra permanente “Il Museo nel territorio” (che invita alla scoperta della valle presentando il plastico e le sezioni Acqua nascosta, Nevèra e Roccolo), il tavolo tattile Touch! - Valle di Muggio, e l'esposizione temporanea “Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine” (un viaggio attraverso la complessità e i numerosi volti dei confini, dalle espressioni materiali nel territorio ai riflessi nell’immaginario collettivo).

 

Nuova sezione

“Dalla reinvenzione della frontiera
al confine metaforico”


Nell’ambito dell’esposizione
Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine

 

Dopo i lavori di quattro fotografi esposti tra il 2020 ed il 2021 e raccolti nel titolo Il mio confine, verranno presentate le opere di due affermati artisti ticinesi: PAM Paolo Mazzuchelli (1954) e Marco Scorti (1987).

Nella grande tela Fuochi nella pianura, dal formato orizzontale e realizzata con tecniche miste, PAM - che ha vissuto nel Mendrisiotto in diversi periodi della sua vita - fa emergere la memoria dei racconti d’infanzia in cui la presenza del confine fa parte della quotidianità. Il secondo lavoro di PAM - Ciao Medas - realizzato espressamente per Casa Cantoni nei primi mesi del 2022, si inserisce in un insieme di opere portato avanti negli ultimi anni dal titolo Ancora una stagione per riflettere, in cui l’artista ricorda gli amici scomparsi attraverso un impellente bisogno di esprimere con il disegno e la scrittura la condivisione dei pensieri e delle riflessioni sul senso dell’esistenza umana.

Rileggendo diversi momenti chiave e alcuni maestri della storia del genere pittorico del paesaggio, da diversi anni Marco Scorti ha elaborato un proprio stile rimanendo sostanzialmente fedele all’uso di colori e pennelli in senso tradizionale ed in chiave naturalistica e figurativa. Tuttavia questo apparente naturalismo è accompagnato da una costante riflessione sul senso del fare pittura, del dipingere con dei materiali consueti e del costruire degli spazi all’interno di questo procedimento. Spazi e luoghi dall’apparenza reale ma che di fatto diventano immaginari, in un sottile gioco tra verità e fantasia, mìmesis e illusione. Nei sei lavori preparati per Casa Cantoni Scorti reinventa un confine non ben definito tra luoghi selvaggi e paesaggi in cui la presenza umana diventa più palpabile.

Mostra
a cura di Ivano Proserpi

Casa Cantoni, 29 marzo - 6 novembre 2022

LuogoCasa Cantoni
Indirizzo / ViaCabbio
PeriodoDal 29.03.2022 al 06.11.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Caccia al tesoro #cercalaregione
laRegione, Bellinzona
00.00

Una delle missioni de laRegione è di parlare di luoghi, storie e personaggi del nostro territorio. Un cantone che offre molto, riempie quotidianamente le nostre pagine, ma che spesso non conosciamo per davvero.
E allora eccoci per (ri)trovare insieme 12 luoghi, nei 12 mesi, da scoprire con 12 indizi. Ogni primo del mese su tutti i nostri canali, il quotidiano cartaceo, l’app nera, la nostra newsletter quotidiana e le nostre pagine social di Facebook e Instagram, pubblicheremo un poetico indizio che ti porterà alla ricerca di un luogo ticinese, da immortalare!

Tutte le informazioni su www.laregione.ch/cercalaregione 

30 anni de laRegione
Correva l’anno 1992 quando “l’Eco di Locarno” e “il Dovere” decisero di unire le forze in un unico progetto giornalistico e continuare a narrare con impegno e professionalità la cronaca del nostro cantone. Fu così che a partire dal 14 settembre di quell’anno, laRegione (Ticino) è entrata a far parte della nostra quotidianità.

Per festeggiare insieme quest’importante traguardo, durante tutto l’anno vi proporremo iniziative, progetti e proposte per ridare a voi, le nostre lettrici e i nostri lettori, quello che in questi anni di presenza sul territorio avete dato a noi. Con le vostre storie, le battaglie politiche, le speranze, i dibattiti, i momenti bui e le rinascite. 30 anni insieme che in cui ci avete permesso di raccontarvi.

State con noi in questo viaggio, lungo tutto il 2022, per (ri)scoprire il nostro territorio, dare un nuovo volto all’arte, per nuovi approfondimenti e piacevoli momenti di condivisione. Tanti concorsi, giochi e offerte per divertirci e pensare con fiducia al futuro che ci attende!

LuogolaRegione
Indirizzo / Viavia ghiringelli 9, Bellinzona
PeriodoDal 17.02.2022 al 31.12.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
L'universo di Riccardo Cordero 2021 / 2022
Alpe Foppa, Monte Tamaro, Rivera
08.30

Biennale «Una montagna d’arte», iniziativa della Monte Tamaro SA e della Fondazione Egidio e Mariangela Cattaneo presenta, in collaborazione con Lugano Region:

L’universo di Riccardo Cordero 2021 / 2022

Inoltrarsi nei meandri e nello spirito comunicativo delle creazioni artistiche, sebbene il loro messaggio si presenti allettante, non risulta facile. Paradossalmente, molte volte è il linguaggio silenzioso e misterioso delle opere e della loro indovinata presentazione ciò che realmente seduce tanto i non iniziati come gli specialisti, i curiosi come gli appassionati al fascino dell’arte. E proprio questo accade con Riccardo Cordero grazie alla dozzina di sculture monumentali disseminate con perizia nello splendido anfiteatro del Monte Tamaro.

L’universo di Riccardo Cordero è una mostra che manifesta il desiderio e l’impegno connessi alla ricerca di un’originalità per la scultura, anche monumentale, in una dimensione ambientale.

 

Accessibile secondo gli orari della Telecabina Monte Tamaro:
Aprile - giugno
08:30 - 17:00

Luglio - agosto
08:30 - 18:00

Settembre - novembre
08:30 - 17:00

LuogoAlpe Foppa, Monte Tamaro
Indirizzo / ViaVia Campagnole 6, Rivera
PeriodoDal 01.04.2021 al 06.11.2022
GiorniTutti i giorni
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Nuova esposizione del Museo etnografico della Valle di Muggio
Casa Cantoni , Cabbio
14.00

Esposizione temporanea Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine. Il percorso espositivo accompagnerà il visitatore in un viaggio lungo i confini geografici, culturali e immaginari partendo dalle molteplici testimonianze presenti nella Valle di Muggio e ampliando lo sguardo al Mondo.

Le novità nell’allestimento e nell’offerta didattica saranno numerose. Visitabile da martedì a domenica dalle 14.00 alle 17.00. Fino al 2023.

LuogoCasa Cantoni
Indirizzo / ViaCabbio
PeriodoDal 09.06.2020 al 30.10.2022
GiorniMa Me Gi Ve Sa Do
Prezzo8 CHF
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
MODIFICHE EVENTI
Per qualsiasi modifica, eliminazione o annullamento per gli eventi presenti in agenda, scrivere a agenda@tio.ch
© Regiopress, All rights reserved