Filtra per

Regione Locarnese Luganese Mendrisiotto Bellinzonese Leventina Valle di Blenio
Categoria Conferenze Sociale Arte Cinema Musica Altro Appuntamenti Sport
Semplicemente, essere felice !
Centro Menla, Locarno
Ore 20

Proponiamo dei momenti di condivisione della filosofia buddhista e di discussione per approfondire, in modo interattivo, degli argomenti di interesse comune.

LuogoCentro Menla
Indirizzo / ViaVia Cittadella 8, Locarno
Info0795066968
Prezzo10 CHF
Sito webVai al sito
Donazione di sangue
Ex asilo, Caslano
17.30

Il servizio Trasfusionale della Croce Rossa Svizzera in collaborazione con la locale sezione samaritani effettuerà L’AZIONE DI PRELIEVO DI SANGUE

LuogoEx asilo
Indirizzo / ViaVia Chiesa 19, Caslano
Info0919602600
Sito webVai al sito
Siamo tutti genitori
Associazione Progetto Genitori, Chiasso
20.30

Condividendo le nostre esperienze possiamo aumentare il bagaglio di competenze per crescere insieme ai nostri figli, continuando così la meravigliosa avventura chiamata famiglia

LuogoAssociazione Progetto Genitori
Indirizzo / ViaVia Soldini 25, Chiasso
Info0792605339
EtàPer famiglie
Omaggio a Enrico Della Torre
areapangeart centro culturale Camorino, Camorino
19.00

Alle ore 19 areapangeart incontri d'arte inaugura l'omaggio al pittore e incisore Enrico della Torre “Tra carta, tela e poesia -  libri d'artista, pastelli e olii”. Presenta l'esposizione Maria Will.
A cura di Loredana Müller. Musica in sala di Heribert A. Möllinger

Enrico Della Torre, classe 193, nato a Pizzighettone, in provincia di Cremona, diplomatosi nel 1955 all'Accademia di Brera, con diversi soggiorni a Parigi e in Germania, ancora oggi lavora nel suo studio sottotetto di un vecchio caseggiato in Viale Washington a Milano.

Lo spazio espositivo, al primo piano a Camorino, ospita ben 12 pastelli su carta e 5 oli su tela. Enrico Della Torre predilige formati piccoli e medi, sulla scia di Paul Klee, pur cimentandosi in opere anche di grandi dimensioni. Il pittore incisore, molto noto nel nostro territorio, come nella vicina Italia e in Germania, ha esposto a Villa Dei Cedri in dialogo con Giulia Napoleone, altra artista che la sede di areapangeart ha a cuore. Era il 2001 quando al Museo cittadino di Bellinzona si costituisce il Fondo Enrico Della Torre con 110 opere. Qui a Camorino in areapangeart le opere sono 17 unite a 25 libri d'artsita. Edizioni preziosissime con autori, poeti ed editori spesso sorprendenti, come Pound tradotto da Ungaretti, o Carlos Williams tradotto da Cristina Campo, ancora Roberto Sanesi, Vittorio Sereni, Tommaso Landolfi, Giovanni Raboni e altri. Uno spaccato di storia della poesia e del dialogo tra poesia ed immagine. Proprio così tra l'altro si intitola una collana edita da arte Club Pesaro, dove una poesia di Alberto Nessi è unita ad una acquatinta di Enrico Della Torre, con interventi a bulino del 2003, libro-cartella che anticipa la bella esposizione sempre in omaggio a Della Torre avvenuta alla galleria Pangeart di Bellinzona nel 2004.

L'esposizione si concluderà il 21 gennaio 2019.

In programma ci saranno incontri dove Enrico Della Torre dialogherà con i poeti e verrano presentati i libri d'artista. Programma che avrà in grembo un concerto di Edith Salmen e Heribert A. Möllinger, quest'ultimo ha generato i suoni in sala, che potrete sentire nell'arco dei due mesi: egli ha interpretato Mozart e generato assonanze e lacerazioni o resilienze, in accordo alle armonie e alle dissonanze di Enrico Della Torre.

 

Luogoareapangeart centro culturale Camorino
Indirizzo / ViaAi Casgnò 11a 6528 Camorino-Bellinzona, Camorino
PeriodoDal 19.11.2018 al 21.01.2019
GiorniLu
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Shoplifters (Un affare di famiglia) Rassegna "Cinema dal mondo" - "Decentramento Castellinaria"
GranRex, Locarno
Ore 18.30

Shoplifters - Un affare di famiglia    Giappone 2018
di Hirokazu Kore-eda
Sceneggiatura: Hirokazu Kore-eda; fotografia: Ryuto Kondo; montaggio: Hirokazu
Kore-eda; musica: Haruomi Hosono; interpreti: Sosuke Ikematsu, Sakura Ando, Mayu
Matsuoka, Lily Franky, Kirin Kiki; produzione: Aoi Promotion/Fuji Television Network/ GAGA.
Colore, v.o. giapponese, st. f, 121’
Palma d’oro, Cannes 2018
La famiglia di Shoplifters, nonna, due figlie adulte, il marito di una delle due e un bambino, a cui a pochi minuti dall’inizio del film si aggiunge una bambina affamata e maltrattata dai genitori, è un nucleo unito e inscalfibile (…)

Tutti quanti vivono stipati ma sereni in una minuscola abitazione che forse occupano abusivamente, circondati
da oggetti, vestiti e ciarpame vario, mangiando il cibo che il padre e il figlio rubano nei supermercati. Sono una famiglia di piccoli ladri. La nonna percepisce ancora la pensione del marito morto, la madre ha un lavoro part-time che a un certo punto perde, la sorella minore si esibisce come ragazza in vetrina, il padre ogni tanto
lavora nei cantieri ma il più del tempo lo passa escogitando col figlio vari modi per tirar su il pranzo e la cena. L’arrivo della nuova bambina è un’occasione felice per donare amore e calore, niente di più. Il nucleo centrale del cinema di Kore-eda è rappresentato dalla famiglia. Alla quale la storia del cinema non ha mai mancato di dedicare attenzioni particolari, sia pure quasi sempre in un’ottica di irriverenza e contestazione, critica e dissacrazione, considerandola una sorta di centro gravitazionale dei mali endemici della società. Kore-eda invece sta dalla
parte opposta (il che, almeno per uno spettatore occidentale risulta spiazzante): vuole bene ai suoi personaggi, li guarda e li racconta con infinita tenerezza, vedendo nella famiglia una sorta di involucro protettivo delle loro vulnerabilità, quindi anche un luogo di grande tolleranza reciproca.
(Leonardo Gandini, in “Cineforum”, 575, giugno 2018)

LuogoGranRex
Indirizzo / ViaPiazza Grande, Locarno
Info0792302593
Prezzo12 CHF
Sito webVai al sito
Sicurezza a 360°
Palazzo Branca-Baccalà, Brissago
20.30

“Sicurezza a 360°” è il il tema della serata pubblica proposta dalla Commissione Cultura e Turismo del Comune di Brissago. Criminalità comune, truffe informatiche o telefoniche, spaccio di droga, aggressioni, pirateria stradale, ... Il comandante della Polizia cantonale, Matteo Cocchi, coadiuvato dall'ufficiale Renato Pizolli, parleranno dei fenomeni che preoccupano la cittadinanza e risponderanno alle domande del pubblico. La serata sarà moderata dal giornalista Marco Bazzi.

LuogoPalazzo Branca-Baccalà
Indirizzo / ViaBrissago
EtàPer adulti
Sito webVai al sito
Karaoke Show
Temus Club, Agno
22.00

Presenta Dedo Nicoli - In consolle Miko DJ

LuogoTemus Club
Indirizzo / ViaVia Campagna 30, Agno
EtàMaggiorenni
Facebook Vai al link di facebook
Takesada Matsutani
De Primi Fine Art, Lugano
09.00

La De Primi Fine Art di Lugano è lieta di annunciare la mostra Takesada Matsutani.

Nel 1963, poco più che ventenne, Takesada Matsutani (Osaka, 1937) entrò a far parte del gruppo Gutai.

Questa mostra raccoglie una ventina di opere, realizzate tra il 1974 e il 2010: opere su tela e su carta, dove la inimitabile tecnica dell’artista appare e si rivela: il fitto e denso nero della grafite, pazientemente steso nel gesto fermo e preciso della mano; il segno Zen della penna, che circoscrive la ricchezza del vuoto come pausa, silenzio, respiro; i colori compatti dell’acrilico in minime variazioni timbriche; le sinuose ed eleganti forme della colla vinavil colorata, che ricama variegate superfici. Il tutto per lo più in bianco e nero, i colori essenziali dell’antica tradizione giapponese: i colori simbolo dello Ying e dello Yang, del più e del meno, del positivo e del negativo, di questo e quello, capaci nel pensiero taoista di un sereno incontro e una profonda unione. Punti di contatto, segni, gesti, cerchi, onde, dove percepiamo una straordinaria sintesi tra il pieno ed il vuoto, il moto e la stasi.

LuogoDe Primi Fine Art
Indirizzo / ViaPiazza Cioccaro 2, 3° piano, Lugano
PeriodoDal 16.11.2018 al 25.01.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Nero è colore
Centro Triangolo, Locarno
--

Fino al 24 gennaio 2019 gli spazi del Centro Triangolo di Locarno ospitano la mostra “Nero è colore” di Pierre Casè.

Orario di apertura: lunedì - venerdi 09.00 - 12.00;  sabato 14.00 - 16.00.

LuogoCentro Triangolo
Indirizzo / ViaVia Ciseri 19, Locarno
PeriodoDal 15.11.2018 al 24.01.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
Info0917518241
Sito webVai al sito
Breve corso (gratuito) d'introduzione a Sahaja yoga
Scuole medie 2, Locarno
20.00

Sahaja yoga è un metodo innovativo che, pur avendo radici antichissime, riesce a sintetizzare mirabilmente una conoscenza millenaria fornendo tecniche di facile apprendimento che consentono un'applicazione immediata nella vita di tutti i giorni. Già dalla prima meditazione Sahaja yoga permette di raggiungere uno stato di pace interiore. "La meditazione è il solo modo di crescere, perché quando meditate siete nel silenzio, siete nella consapevolezza senza pensieri" (Shri Mataji Nirmala Devi, fondatrice di Sahaja yoga). Per info (076 394 88 79; contact@sahajayoga.ch)

LuogoScuole medie 2
Indirizzo / Via Via Francesco Chiesa 17, Locarno
PeriodoDal 12.11.2018 al 26.11.2018
GiorniLu
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Conferenze bibliche
Sala QuCina , Minusio
19.30

Parliamo del vangelo di Gesù Cristo. Durata un'ora. Entrata libera, nessuna colletta. Nella sala QuCina a fianco della sala espositiva OnArte, 2° piano.  

Lunedì 12 novembre, dalle 19:30 alle 20:30

Domenica 18 nov. dalle 17 alle 18

Domenica 25 nov. dalle 17 alle 18

Martedì 27 nov. dalle 19:30 alle 20:30

Venerdì 7 dicembre, dalle 19:30 alle 20:30

LuogoSala QuCina
Indirizzo / ViaVia San Gottardo 139, Minusio
PeriodoDal 12.11.2018 al 07.12.2018
GiorniLu Ma Ve Do
Info0788230689
EtàPer tutti
La Lugano dagli Anni 30 a oggi, grazie ai filmati della Rsi
Casa Andreina, Lugano
Ore 20

Casa  Andreina di Lugano mostra al pubblico il Totem RSI – Lugano: gusti, luoghi e ritrovi di ieri e di oggi.  

Totem RSI è un’iniziativa editoriale della RSI realizzata in collaborazione con SUPSI e con il sostegno della CORSI.

Si tratta di un  grande schermo tattile (esattamente come un tablet) che permette di visionare documenti audiovisivi provenienti dalle Teche della RSI.

Il Totem presente a Casa Andreina contiene una selezione di filmati che riguardano la città di Lugano dagli anni 30 a oggi: eventi e manifestazioni popolari, luoghi storici, memorie di una città che in poco meno di 100 anni è cambiata tanto.

Il Totem RSI sarà disponibile per tutto il mese di novembre negli orari di apertura del centro (9:00 – 17:00).

Un’occasione per giovani, adulti e anziani per scoprire o riscoprire la Lugano di ieri e la sua evoluzione nella città di oggi!

 

Vi aspettiamo numerosi! Non è necessario annunciarsi.

 

Casa Andreina, Via Ricordone 3, Lugano, tel 091 735 69 05

 

LuogoCasa Andreina
Indirizzo / ViaVia Ricordone 3, Lugano
PeriodoDal 08.11.2018 al 30.11.2018
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Info0917356905
EtàPer tutti
L'autunno della cultura serba in Ticino, Le sorgenti: musiche e canti
Spazio Elle, Locarno
Ore 18

Il festival Le sorgenti: musiche e canti si svolgerà per la prima volta a Locarno e comprenderà: 1 mostra fotografica dal titolo La costruzione di strumenti musicali oggi (apertura 3.11. ore 18, chiusura 1.12. ore 18), un workshop di suono di uno strumento a fiato tradizionale, "kaval" (4-7.11. ore 17-20) e 5 mini concerti di musica tradizionale serba (3, 10, 17, 24 novembre e 1 dicembre, ore 18). Si canterà, si suonerà e si ascolterà la musica pura e incontaminata dei nostri antenati e avremo la possibilità di conoscere uno dei pochi costruttori di strumenti musicali tradizionali oggi, Aleksandar Milutinovic. Il festival è organizzato dall'Associazione culturale serba FOKUS di Locarno, grazie ai contributi dell'Agenzia per la diaspora del Governo della Repubblica di Serbia, Migros percento culturale e la ditta Bogojevic Reisen. Tutti gli eventi sono gratuiti.

LuogoSpazio Elle
Indirizzo / ViaPiazza G. Pedrazzini 12, Locarno
PeriodoDal 03.11.2018 al 01.12.2018
GiorniTutti i giorni
Info0762646022
EtàFamily friendly festival
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Youtube Vai al link di YouTube
Ogni albero ha il suo nome
Casa per anziani Elena Celio, Giornico
--

Venerdì 2 novembre alle ore 18 verrà inaugurata presso la Casa per Anziani Elena Celio a Giornico la mostra Ogni albero ha il suo nome, curata dalla Società Genealogica della Svizzera Italiana e promossa dall’Istituto Leventinese Casa per Anziani Santa Croce.

La mostra presenta una serie di alberi genealogici di famiglie della regione 3 Valli, più alcuni pannelli dedicati all’emigrazione e ai primi passi da compiere per intraprendere una ricerca genealogica.

L’esposizione rimane aperta dal 2 al 24 novembre 2018, tutti i giorni dalle 10.00 alle 11.30 e dalle 14.30 alle 17.30.

Per gruppi e scuole è possibile organizzare visite in orari concordati telefonando ai numeri:091 873 55 55 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00, festivi esclusi

Sabato, 10 novembre 2018, alle ore 16.00, presso la hall della Casa per Anziani Elena Celio a Giornico è prevista la conferenza Una storia di famiglia: la famiglia Codaghengo di Cavagnago, con Fabio Chierichetti.

LuogoCasa per anziani Elena Celio
Indirizzo / ViaVia Fond la Tera 16, Giornico
PeriodoDal 02.11.2018 al 24.11.2018
GiorniTutti i giorni
Info0918735660
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Metamorfosi: Il clima cambia … E noi?
Lugano e Massagno, Lugano
Ore 18.15

Il tema “Metamorfosi” è importante, particolarmente attuale, antico e universale. Può essere visto dalla prospettiva delle cause, degli impatti sulle grandi mutazioni collettive, sul piano dell’individuo. Questa prima rassegna di incontri promossa dall’Associazione-Nel «Fare arte nel nostro tempo» nel ciclo “Visioni in dialogo” affronta soprattutto i fenomeni globali, gli impatti collettivi, gli interrogativi su possibili scenari, e si articola come da consuetudine in più sedi istituzionali all’insegna dell’interdisciplinarità proponendo importanti relatori di formazione culturale, artistica e scientifica diverse e avvalendosi di molteplici collaborazioni e partner, lungo l’autunno 2018 e il 2019. Nel corso della seconda metà del 2019 altri appuntamenti sul tema Metamorfosi si focalizzeranno sull’individuo, il progresso scientifico, le identità.

Il primo appuntamento del ciclo dedicato alle “Metamorfosi” sarà il 15 ottobre alla Sala Refettorio del Chiostro del Lac, con il patrocinio della Città di Lugano. Protagonista dell’appuntamento, Alfredo Jaar, artista, architetto e filmmaker che vive e lavora a New York ed è noto per il suo impegno etico e civile. Le sue opere sono state esposte nei più grandi musei del mondo. Ha partecipato alle Biennali di Venezia (1986, 2007, 2009, 2013) e di San Paolo (1985, 1987, 2010), oltre che a Documenta, Kassel (1987, 2002). Tra le personali più importanti quelle al New Museum of Contemporary Art di New York, alla Whitechapel Gallery di Londra, al Museum of Contemporary Art di Chicago, al MACRO Museo di Arte Contemporanea di Roma e al Moderna Museet di Stoccolma.

Jaar sarà presentato da Tobia Bezzola, direttore del MASI.

Il 20 novembre nella sala conferenze Studio 2 della Radio della Svizzera Italiana a Lugano Besso dalle 18.30 alle 20.30 vi sarà l’intervento «Tra metamorfosi delle culture e identità, quali mezzi concepire per costruire il nostro futuro?» di Marc Augé, tra i massimi antropologi viventi, ideatore del neologismo “non luogo”, per un incontro in francese, come tutti gli altri aperto al pubblico.

Il 24 novembre dalle 10.45 alle 16.30 nell’aula auditorio dell’Università della Svizzera Italiana, parlerà di “Cambiamenti globali, quali impatti sulle popolazioni?” l’ambasciatore Pio Wennubst, agroeconomista, Capo del Settore Cooperazione, Vice Direttore Generale dell’Agenzia Svizzera per lo Sviluppo e la Cooperazione (DSC) al Dipartimento degli Affari Esteri (conferenza a titolo personale).

Segue la conferenza del biologo e oceanografo Gilles Boeuf, professore all'Università Pierre et Marie Curie, professore al Collège de France e già presidente del Museo di Storia Naturale di Parigi su “L’uomo potrà adattarsi a sé stesso?”.

Nel pomeriggio sarà la volta di Mons. Dr. Alberto Rocca, Dottore della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Direttore della Pinacoteca Ambrosiana, Direttore della Classe di Studi Borromaici a Milano che parlerà di “Il sogno è effimero sotto la luna d’estate – Immagini e intuizioni dal Sol Levante per un mondo che cambia”.

A seguire, Camille Morineau, storica dell'arte, già conservatrice del Patrimonio e curatrice al Musée national d'Art moderne e al Centre Pompidou, ora direttrice delle collezioni e delle mostre alla Monnaie di Parigi, con la conferenza “Sogni, perdite, utopie, rapporto con la natura. La narrazione di artisti contemporanei”.

In conclusione, una discussione con Tobia Bezzola, direttore del MASI, Luigi Di Corato, direttore della Fondazione Brescia Musei e nuovo Capo della Divisione attività culturali della Città di Lugano, Giovanni Pellegri, coordinatore all’USI della Fondazione Science et Cité, i relatori e il pubblico.

LuogoLugano e Massagno
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 15.10.2018 al 24.11.2018
GiorniLu Ma Sa
Info0787146702
Sito webVai al sito
Apertura Soffitta del Libro
ex casa comunale, Ludiano
Ore 15.30

L'associazione Libera il Libro Serravalle apre la Soffitta del Libro ogni lunedì (tranne durante le vacanze scolastiche). Nella Soffitta potete trovare tanti libri che sono stati liberati dai nostri amici. Venite a curiosare o semplicemente a fare due chiacchiere. L'entrata è gratuita.

Info: liberaillibroserravalle@bluewin.ch

(escluso 29 ottobre)

 

Luogoex casa comunale
Indirizzo / ViaVia Cantonale, Ludiano
PeriodoDal 01.10.2018 al 17.12.2018
GiorniLu
Info0766791073
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Victor Vasarely - 51 steps. An upward exhibition
Artrust, Melano
Ore 20

“51 steps”: sono i 51 gradini che il visitatore deve salire nel corso della visita alla mostra che Artrust ha allestito presso gli spazi espositivi in via Pedemonte di Sopra 1 a Melano. La mostra condensa, in un inedito percorso ascendente, alcune opere dell’artista ungherese, naturalizzato francese, Victor Vasarely.

Se i gradini da salire per visitare la mostra obbligano lo spettatore al movimento, il cinetismo ottico di Vasarely costringe anche il suo sguardo, attratto dalle illusioni delle composizioni, a interagire e fondersi con le dinamiche dell’opera stessa.

LuogoArtrust
Indirizzo / Viavia Pedemonte di Sopra 1, Melano
PeriodoDal 16.09.2018 al 30.11.2018
GiorniLu Ma Me Gi Ve Sa
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Corsi di nuoto invernali 2018/2019 presso Nuoto Sport Locarno
Centro sportivo nazionale della gioventù, Tenero
14.00

I corsi si svolgono presso le piscine di:

  • - Minusio (Scuola Vignascia) il lunedì ed il giovedì,
  • - Ascona (Collegio Papio) il mercoledì,
  • - Brissago (Clinica Hildebrand) il venerdì,
  • - Gerra Piano (CPE) il mercoledì.

Per maggiori informazioni potete consultare il nostro sito web (sezione CORSI), vedi link sotto, contattarci al nostro indirizzo e-mail: corsi@nuotosportlocarno.ch , oppure al numero 079/207.14.65.

 

LuogoCentro sportivo nazionale della gioventù
Indirizzo / ViaVia Brere , Tenero
PeriodoDal 10.09.2018 al 31.05.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Età4 anni e +
Sito webVai al sito
BIASCART IN MOSTRA ALLA HIDUJA BANK
1. PIANO NELLE SALE DELLA BANCA, Lugano
Orari di uffico

L'artista ticinese Ivano Biasca, alias Biascart, espone presso le sale della Banca Hinduja un ventina di opere recenti, fra le quali spicca un dipinto dedicato al grande Roger Federer. La pittura di Biascart esalta l'energia ed il calibro cromatico, finendo i dipinti con un panno di carta stropicciato, che fanno della sua movimentata arte una tecnica particolare e tattile, unica nel suo genere! La sua arte è pura emozione!

Vernice con rinfresco, giovedi 14 giugno dalle 17.
Per visite su appuntamento ( 079 230 17 85 ) tutti i giorni fino al 31 dicembre, negli orari di uffico.

 

Luogo1. PIANO NELLE SALE DELLA BANCA
Indirizzo / ViaVIA SERAFINO BALESTRA 5, Lugano
PeriodoDal 14.06.2018 al 31.12.2018
GiorniTutti i giorni
Info0792301785
© Regiopress, All rights reserved