Svizzera

Non c’è pace per gli affitti

In gennaio l’incremento è stato dello 0,3% mensile e dell’1,9% annuo. Per le città, Lugano registra invece una diminuzione

In sintesi:
  • Vi sono tuttavia sensibili differenze cantonali
  • In controtendenza risultano Svitto (-2,6%), Glarona (-1,7%), Basilea Città (-0,4%) e Zurigo (-0,4%)
Metri quadrati?
(Keystone)
19 febbraio 2024
|

Gli affitti hanno conosciuto in Svizzera un nuovo aumento in gennaio, sia a livello mensile che annuale. Vi sono tuttavia sensibili differenze cantonali. In media, l’incremento è dello 0,3% mensile e dell’1,9% annuo, secondo l’indice pubblicato da Homegate ed elaborato in collaborazione con la Banca cantonale di Zurigo.

In controtendenza risultano Svitto (-2,6%), Glarona (-1,7%), Basilea Città (-0,4%) e Zurigo (-0,4%). Nonostante questo calo di gennaio, Zurigo continua a far registrare un notevole aumento su base annua (+7,1%). Solo Zugo (+7,3%) e Grigioni (+8,5%) hanno variazioni più marcate. Sui 12 mesi non vi sono contrazioni in alcun cantone.

A livello di città, gli affitti sono scesi su base mensile a Losanna (-2,1%) e Lugano (-0,8%). Aumenti invece dello 0,5% a Berna e Zurigo. Sulle rive della Limmat vi è stato un balzo dell’11,5% in un anno.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE